GE Elvis Presley  
 

Vai Indietro   Grazie Elvis Forum > Elvis Presley > Materiale dai Fans

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 17-01-2011, 12:02
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Post Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Cari amici appassionati, ho trovato questo carteggio di memorie di un comico di avanspettacolo degli anni ’60, Gerry Bruno, fondatore dei BRUTUS, gruppo cabarettistico che in quegli anni iniziò una lunga tournèe che lo vedrà impegnato con il suo gruppo per 10 anni incessantemente in ogni parte del mondo.
Qui appunto racconta di come un giorno a Las Vegas incontrò Elvis Presley.
Purtroppo non ci sono foto che testimoniano l’accaduto, per cui dobbiamo credegli sulla parola. Buona Lettura.


“Una delle ballerine , Rosanne o Maureen, non ricordo bene chi, (le dancer’s e le show girls nello spettacolo “La Parisienne” con Diana Dors e I Brutos all’Hotel Dunes di Las Vegas erano circa una quarantina…) entrò nei camerini annunciandoci che ad assistere allo spettacolo quella sera, giù in sala ci sarebbe stato niente meno che Elvis Presley! “Oh yeeea” lo aveva visto lei con i suoi occhi, e non vedeva l’ora di cominciare lo spettacolo per poterlo rivedere ancora. La notizia non mi sconvolgeva più di tanto anche se, a onor del vero, dopo aver conosciuto in quel periodo proprio a Las Vegas star’s del calibro di Paul Newman, Dean Martin, Frankie Laine e altri ancora, fare la conoscenza con il numero uno mondiale della musica Rock dopo tutto in fondo poteva anche essere … alquanto interessante. E anche se il rock dei miei inizi era quello dei Bill Haley, dei Gene Vincent, dei Chuck Berry per intenderci, c’erano pure alcuni brani del suo repertorio come Blue Suede Shoes, Love Me Tender, Jailhouse Rock, Don’t Be Cruel, e anche quel # 1, che proprio in quegli stessi giorni impazzava in tutte le radio degli States, intitolato It’s Now Or Never, che mi piacevano moltissimo.
Sta di fatto che Elvis quella sera era proprio li, e adesso anch’io lo potevo vedere, quando fra una canzone e l’altra, non dovendo fare gli occhi strabici, potevo mettere a fuoco tutto ciò che mi stava attorno. E dalla sua bocca spalancata e le lacrime agli occhi capisco subito che a Elvis i Brutos gli stanno piacendo parecchio e che, delle seicento persone che affollavano la sala era lui quello che si divertiva di più. Al rientro nel camerino i soliti commenti tipo: “Hei, ma hai visto Elvis come si divertiva”
o “mah, chissà se avrà capito tutto quello che abbiamo detto”…e altre banalità del genere. Gli spettacoli al Dunes di Las Vegas erano due per sera, (come per la maggior parte degli altri Casino), uno alle 21,45 e l’altro alle 23,30. Per una lunghezza di 58 minuti l’uno, non un secondo di più, non un secondo di meno, sette giorni su sette per 365 giorni l’anno! Da sempre! (a proposito della cronometricità degli spettacoli di Las Vegas vi rimando più avanti ad un altro gustoso aneddoto dal titolo “Qui non è como l’avanti-spettacolo italiano”). Quindi, a conti fatti, fra il primo e secondo spettacolo avevamo 47 minuti di libertà che ognuno di noi poteva spendere come voleva, salvo quello di passarli ai tavoli verdi che, durante le ore di “lavoro”, ci era vietato frequentare. Io personalmente amavo trascorrere quello spazio di tempo davanti a un drink seduto al Lounge Bar del Casino dove tutte le sere si esibivano le più famose Band di quell’epoca come: Billy Eckstain, Count Basie, Gene Krupa ecc. E così, come sempre, quella sera, dopo il primo spettacolo, mentre sto per sedere al mio solito angolino, mi si avvicina un omone alto due metri che, molto gentilmente, mi invita al tavolo di Mr. Presley il quale desiderava conoscermi personalmente…Solo, con le sue guardie del corpo, mi dice subito che sarebbe stato anche “Very, very happy” se fossi andato a chiamare qualche “Girls” per passare “All together” un “Little Time” per berci un “Little Drink”. Detto fatto dopo cinque minuti ero già di ritorno, oltre che con le ragazze, in compagnia di Aldo Maccione, il quale, pur non parlando una virgola di inglese, con l’intraprendenza che lo contraddistingueva, dopo cinque minuti, supportato dal mio povero vocabolario “Americano” era diventato il Jolly della tavolata. Elvis continuava a divertirsi come un ragazzino, e felice come una Pasqua continuava a firmare i Bill (gli “scontrini fiscali” come li chiamiamo noi qui in Italia) ogni qual volta il cameriere gli si presentava di fronte per chiedere:”Another Round?”In venti minuti di Round Elvis ne aveva firmati tre e allora, a quel punto, Aldo Maccione pensò bene che di Round almeno uno avremmo dovuto offrirlo noi…e che diamine…un pò di classe! Non facciamoci sempre riconoscere. E così fu, fra la gioia generale sino al momento di “firmare” il Bill, quando il cameriere con voce ferma e decisa ci pregava di pagare i drinks cash, negandoci l’addebito con l’autografo sui nostri conti aperti con il Casino.
La cosa di per se non era molto grave anche perché la spesa non era eccessiva, ma dalle mie tasche e da quelle di Maccione uscirono fuori, con i nostri fazzoletti, solo 3$e75cents a fronte di un Bill di $ 27.50. Non ci fu verso di corrompere il cameriere per avere quantomeno il tempo di farci prestare i soldi da qualcuno…dovetti per forza andare alla cassa centrale del Casino e farmi dare un regolare anticipo su ciò che avremmo guadagnato in futuro con il nostro onesto lavoro sul palcoscenico. E tutto questo per evitare di farci fare la fine di altri artisti che a forza di firmare da tutte le parti, alla fine del loro contratto, erano obbligati a lavorare gratis per altri sei mesi nel loro Casino. E non ci fu nemmeno il tempo nè di salutare nè di scusarci con Elvis perché ormai lui se ne era già andato e noi dovevamo correre di fretta nel nostro camerino per iniziare il nostro secondo spettacolo.
P.S. C’è però un seguito a questa storiellina ed è questo: dopo il secondo spettacolo Elvis , che invece era rimasto ad aspettarci al Lounge Bar, liquidate le sue due guardie del corpo, mi chiede se conoscevo Las Vegas con tutti i suoi Hotel, e se avevo il piacere di seguirlo per un giro di saluti ai suoi amici visto che lui era appena arrivato dalla Germania , dove aveva finito il suo sevizio militare, e che comunque non aveva nessuna intenzione di andarsene a letto così presto. Per un attimo fui assalito da un atroce dubbio…. subito fugato dalla presenza di una splendida presenza femminile…Sand’s, Sahara Hotel, Desert in, Tropicana….ma perché racconto anche a voi questo episodio della mia vita, che tanto non mi crede mai nessuno!
PP.SS. Seppi poi, dopo 40anni, che Elvis Presley, dopo il grande successo di “O Sole Mio” (It’s Now Or Never) aveva intenzione di incidere un altro pezzo italiano ed aveva messo gli occhi, anzi le orecchie, su un brano di Domenico Modugno: “Io” che, guarda caso, noi portavamo in giro per il mondo nel nostro repertorio. E che lui, guarda caso, quella sera aveva ascoltato nei nostri 12 minuti di esibizione. “
Elvis Presley—Dunes Hotel, Las Vegas 14 luglio 1960
__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #2  
Vecchio 19-01-2011, 14:30
L'avatar di  Lisa
Lisa Lisa Non in Linea
Amministratrice
Site Admin
 
Data Registrazione: 10 2004
Locazione: italia
Messaggi: 11.472
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

...Sarà vero...??

LISA
__________________
Grazie Elvis Official Fan Club
Officially Recognized by Elvis Presley Enterprises, Inc.

www.ShopElvis.it
Il negozio online del nostro Fan Club!

Unisciti a noi anche su Facebook!!!
http://www.facebook.com/pages/Grazie...2474753?v=wall


Rispondi Citando
  #3  
Vecchio 19-01-2011, 18:06
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Bella domanda!
Non per niente ho detto che "dobbiamo credergli sulla parola" perchè a volte la fantasia galoppa
Di solito verifico sempre le notizie delle quali vengo a conoscenza, e anche per questa ho consultato il mitico Guralnick.
Nell'estate 1960 si fa menzione di un weekend ai casinò "Dunes" e "Sands" dove Elvis e i suoi amici si intrattengono ai tavoli da gioco e incontrano uno stuolo di ragazze (testuali parole).
Ne deduco che la location può essere quella.
Per il resto, chi può sapere se i ricordi con il tempo vengono infarciti di particolari immaginati ? E' un problema che ha riscontrato lo stesso Guralnick quando ha scritto i suoi libri; a volte si è servito di due o più interviste fatte alla stessa persona, per poi confrontarle e trovare la base comune.Ciao.
__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #4  
Vecchio 19-01-2011, 20:03
L'avatar di  Lisa
Lisa Lisa Non in Linea
Amministratrice
Site Admin
 
Data Registrazione: 10 2004
Locazione: italia
Messaggi: 11.472
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Paradise, se Guralnick menziona questo week end trascorso a Las Vegas nel 1960, sembra che le cose combacino...a meno che l'autore del racconto non abbia letto Guralnick e poi ci abbia costruito sopra questa storia...ma la ritengo abbastanza improbabile come ipotesi
Pertanto penso possa essere credibile come avvenimento

P.S.
Nella mia risposta precedente non era mia intenzione mettere in dubbio le tue verifiche, ci mancherebbe altro! Era il racconto che mi lasciava un po' perplessa...

Grazie infinite per aver postato questo aneddoto!!

LISA
__________________
Grazie Elvis Official Fan Club
Officially Recognized by Elvis Presley Enterprises, Inc.

www.ShopElvis.it
Il negozio online del nostro Fan Club!

Unisciti a noi anche su Facebook!!!
http://www.facebook.com/pages/Grazie...2474753?v=wall


Rispondi Citando
  #5  
Vecchio 20-01-2011, 09:11
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Non farti assolutamente problemi con me, Lisa: capisco benissimo!
Pensa che io non avevo neanche considerato che l'autore evesse potuto leggere prima i fatti e poi romanzarci su qualche cosa!
Chissà.....tutto può essere!
Ho la sensazione che più passerà il tempo e più andremo incontro a ricordi falsati, vuoi perchè i veri protagonisti non ci saranno più, vuoi perchè il tramandare inevitabilmente distorcerà l'essenza dei fatti. Ma questo è un altro discorso da affrontare in altra sede.
Trovo comunque costruttivo "leggere" le vicende da punti di visti anche opposti....aiuta a essere imparziali e oggettivi.
__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
  #6  
Vecchio 28-02-2011, 19:22
vinile vinile Non in Linea
Junior Elvis Fans
 
Data Registrazione: 02 2011
Messaggi: 3
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

I Brutos furono un fenomeno di costume agli inizi degli anni 60 www.avanspettacolo.com . Erano quasi coetanei di Elvis ed oggi Gerry Bruno, colui che lo ha incontrato ed ha ancora in serbo qualche aneddoto, non deve dimostrare nulla a nessuno, La sua carriera artistica parla per lui e quindi non c'e' alcun dubbio su quanto ha riferito.
E poi quali vantaggi porterebbe il raccontare una storia non vera ?
Lui ebbe la fortuna di incontrare l'unico uomo in cui si identifica il Rock. Come piu' volte scritto , anche se buoni cantanti, tutti coloro che hanno cercato di seguire le sue orme si sono persi per strada. Era e rimane l'unico.
Ciao ciao
Rispondi Citando
  #7  
Vecchio 28-02-2011, 20:34
L'avatar di  Lisa
Lisa Lisa Non in Linea
Amministratrice
Site Admin
 
Data Registrazione: 10 2004
Locazione: italia
Messaggi: 11.472
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Ciao Vinile
benvenuto tra di noi!

LISA
__________________
Grazie Elvis Official Fan Club
Officially Recognized by Elvis Presley Enterprises, Inc.

www.ShopElvis.it
Il negozio online del nostro Fan Club!

Unisciti a noi anche su Facebook!!!
http://www.facebook.com/pages/Grazie...2474753?v=wall


Rispondi Citando
  #8  
Vecchio 03-03-2011, 11:31
L'avatar di  Puccy1
Puccy1 Puccy1 Non in Linea
Elvis Golden Fans
 
Data Registrazione: 04 2005
Locazione: Casa mia
Messaggi: 3.602
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

E si di storie se ne sentono davvero tante...pur di apparire e dire che la fortuna li ha baciati ....ma spero che non lo siano per tutti e che Gerri Bruno abbia detto la verita'..mi sembra plauisibile.....e sentiere che Elvis si divertiva come un matto mi fa tanta tenerezza...

Elvis e' Elvis in tutto e per tutto!!
__________________
Forever

Non lasciare mai la persona che ami per quella che ti piace poiché quello che ti piace ti lascerà per la persona che ama.

Rispondi Citando
  #9  
Vecchio 08-03-2011, 22:21
vinile vinile Non in Linea
Junior Elvis Fans
 
Data Registrazione: 02 2011
Messaggi: 3
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Beh, come gia' scritto , dopo tanti anni non devi piu' dimostrare nulla e quindi non ha senso travisare la realta'. Gerry ha qualche altro aneddoto legato ad Elvis ed appena pronto lo pubblichero' e ve ne daro' notizia.
Io non ho idea dell'eta' media di questo forum ma nel 1959 io gia' lavoravo ...onde per cui.....
All'inizio degli anni 80 mi invito' a casa sua un amico che mangiava pane ed Elvis.
Possedeva TUTTA la discografia 33 e 45 giri ma non solo quella edita in Italia ma quella originale USA che i gruppi americani gli inviavano. Una collezione da lasciarci il cuore. Non so che fine abbia fatto poiche' lo persi di vista almeno 25 anni fa......pero' che dischi ragazzi, mai vista una cosa simile.
Ciao ciao
Rispondi Citando
  #10  
Vecchio 09-03-2011, 09:58
L'avatar di  Paradise
Paradise Paradise Non in Linea
Elvis Big Fans
Utente Gold
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: Abbadia Lariana (LC)
Messaggi: 252
Predefinito Re: Ricordi di chi ha incontrato Elvis

Ciao Vinile,
Sono veramente rammaricata di aver dato l'impressione di prendere sotto tono l'articolo del cabarettista Bruno.
Credimi ma non era affatto mia intenzione, e se questo può aver urtato la tua e la sua persona, chiedo umilmente scusa.
Se ho riportato il brano era proprio perchè credo fermamente che tutto può aiutarci ha conoscere di più Elvis ovviamente, ma anche e sopratutto il mondo che gli girava intorno comprese e in primis le Persone.
Nello specifico del Sig.Bruno, proprio perchè ho avuto modo di apprezzare le sue capacità, mi è sembrato cosa buona e giusta ricordalo,visto che la massa fa presto ha dimenticare chi ha fatto tanto per lo spettacolo.
Sarò molto felice se tu posterai altri spaccati di vita vissuta di questo personaggio che si intrecciò magicamente con la vita di Elvis.
Questa volta,sinceramente, non avremo più dubbi!
Grazie e a presto da Paradise!
__________________
Paradise
" I want to entertain people.That's my whole life,to my last breath ! " (E.Presley)


Rispondi Citando
Rispondi

Bookmarks

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Discussioni simili
Discussione Ha Iniziato questa Discussione Forum Repliche Ultimo Messaggio
Elvis tesori e ricordi... gabby Tutto Elvis 6 31-01-2009 14:10
Italiani che hanno incontrato Elvis bohemianrhapsody Tutto Elvis 37 04-12-2008 19:45
Tesori E Ricordi hurt Tutto Elvis 20 26-03-2007 09:47
Dai Ricordi Di James Burton.. silvia Elvis Presley: Interviste e Documenti 8 12-12-2006 18:37
Dai ricordi di Caroline Kennedy 16 AGOSTO 1977 silvia Elvis Presley: Interviste e Documenti 6 01-12-2006 14:32


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:57.


Powered by keyBoard versione 3.8.5
Copyright ©2000 - 2017, Assiplan.italia!