Visualizzazione post con etichetta News. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta News. Mostra tutti i post

sabato 26 gennaio 2019

MAGAZINE - ELVIS: THE UNTOLD STORY 2019

E' stato da poco pubblicato il magazine "Elvis - The Untold Story" in edizione speciale per l'84° compleanno del re del rock'n'roll.
Tra i capitoli all'interno del magazine, ci sono "The Elvis Only I Knew: Priscilla Tells All", "All-Access Tour of Graceland", "The King's Private Treasures" e "Ultimate Guide To His 31 Movies".

TUPELO ELVIS FESTIVAL - 2019

Quest'anno l'appuntamento con il "Tupelo Elvis Festival 2019" è dal 05 al 09 Giugno 2019.
La "Southeast Tourism Society" ha recentemente nominato il festival come uno degli eventi più importanti della zona, facendolo entrare nella classifica "STS TOP 20 Events" per il mese di Giugno 2019: esperti dell'industria del turismo selezionano 20 eventi per ogni mese e la STS li pubblicizza su tutto il territorio degli Stati Uniti.
Dick Guyton, direttore esecutivo del "Elvis Presley Birthplace Museum", ha dichiarato che il Festival porta nella zona turismo internazionale proveniente da oltre 30 Paesi ed è stato stimato che, a livello economico, la città ha ogni anno un introito di circa un milione di dollari.
Per alcune persone, questo festival è uno dei più importanti eventi dell'anno e, con così tante persone in visita, la speranza è che le persone rimangano per tutta la durata.
Per conoscere il programma giornaliero del festival, visitate il sito ufficiale cliccando qui!


giovedì 24 gennaio 2019

LIBRO - ELVIS IN VEGAS: HOW THE KING OF ROCK'N'ROLL REINVENTED THE LAS VEGAS SHOWS

Questa è la copertina del libro di Richard Zoglin "Elvis In Vegas: How The King of Rock'n'Roll Reinvented The Las Vegas Shows", che verrà pubblicato a partire dal prossimo 23 Luglio. 
Il libro racconta la storia di come Las Vegas abbia salvato Elvis ed Elvis abbia salvato Las Vegas nel più grande ritorno musicale di tutti i tempi.
Convenzionalmente si pensa che Las Vegas sia stata la causa della distruzione di Elvis Presley, lanciandolo in una spirale di droghe, noia, comportamenti sbagliati e, probabilmente, nell'overdose fatale.
Ma nel libro "Elvis in Vegas", Richard Zoglin fa una revisione di quanto accaduto, sostenendo che Las Vegas sia il luogo in cui Elvis Presley ha visto risorgere la sua carriera, ha reinventato se stesso come artista ed ha creato lo spettacolo più eccitante della storia di Las Vegas.
Il concerto di apertura del 1969 ha segnato il suo ritorno sul palcoscenico dopo oltre 8 anni. 
La sua carriera si stava spegnendo - brutti film, canzoni pop mediocri che non scalavano più le classifiche - e la maggior parte dei critici ormai lo dava per finito.
Ma a Las Vegas si è esibito nella più grande showroom del più grande hotel della città, portando più persone per le sue quattro settimane di ingaggio di qualsiasi altro artista.
Le recensioni per i suoi spettacoli erano favolose, la canzone "Suspicious Minds" gli ha regalato la prima posizione delle classifiche dopo 7 anni e lui è diventato la più grande star della città. Nei 7 anni successivi si è esibito in oltre 800 spettacoli in quel luogo, facendo sempre il tutto esaurito.
Anche Las Vegas è stata cambiata da tutto questo. Da night-club dei membri del Rat Pack ad una nuova esperienza musicale ai massimi livelli. Ha dato inizio ad una nuova era per la città, meta di grandi artisti, con stipendi da capogiro, meta di grandi produzioni artistiche e della più grande campagna pubblicitaria che si sia mai vista. Nel fare tutto questo, Elvis ha spalancato le porte della città ad una nuova generazione di musicisti e di pubblico, da cui ancora oggi dipende il successo di quel luogo.

E' MORTO IL CHITARRISTA REGGIE YOUNG

Mentre negli ultimi giorni si commemorava il 50° anniversario della session di Elvis Presley agli American Sound Studio di Memphis, Reggie Young, chitarrista che ha prestato la sua arte proprio in quei giorni ad Elvis Presley, è morto all'età di 82 anni giovedì scorso nella sua casa fuori Nashville.
Il suo decesso è stato confermato dalla sua famiglia, dagli amici e da molti artisti con cui ha lavorato, incluso il cantante B.J. Thomas: "Fin dalla prima volta in cui ho lavorato in studio con Reggie nel 1967, ci siamo trovati bene come una mano in un guanto e nel corso degli anni siamo diventati come fratelli".
Quando ascoltiamo "Suspicious Minds", "In The Ghetto", "You Think of Me", oppure "Sweet Caroline" di Neil Diamond, ricordiamoci che è la chitarra di Reggie Young a guidare la melodia...solo per citarne alcune...
Reggie Young era nato a Caruthersville, nel Missouri, e cresciuto ad Osceola, in Arkansas; negli anni '50 si trasferì a Memphis con la sua famiglia.
Già all'età di 15 anni suonava a livello professionale ed ha iniziato la sua fantastica carriera a Memphis, dove ha suonato come chitarrista per il produttore Chips Moman.
Ha suonato per la prima volta con Elvis Presley proprio in occasione della session agli "American Sound Studio" di Memphis nel 1969 e poi agli STAX di Memphis nel 1973.
Negli anni '70 si trasferì a Nashville, diventando parte dei "Nashville Cats", incidendo centinaia di canzoni per star del country.
La sua chitarra si può ascoltare in successi come "Luckenbach, Texas" di Jennings, "Pancho and Lefty" di Nelson e Merle Haggard e in "Always On My Mind" nella versione di Nelson.
Joe Chambers, fondatore del "Musicians Hall of Fame e Museum", lo ricorda così e ne riassume la straordinaria carriera:
"Dopo essersi trasferito a Nashville, solo l'intro a "Drift Away" sarebbe stato sufficiente per la maggior parte dei musicisti per appendere il loro cappello da professionisti per il resto della loro vita; per non parlare della miriade di altri incredibili riff o del fatto di essere stato componente degli "Highwaymen", oppure del fatto di essere nella lista dei chitarristi preferiti da Eric Clapton".
R.I.P. Reggie, e grazie di tutto!!

martedì 22 gennaio 2019

FILM - "CHRISTMAS AT GRACELAND" : IL MIGLIOR FILM!

PREPARAZIONE DEL SET CINEMATOGRAFICO A GRACELAND
E' una bella notizia sapere che il film "Christmas At Graceland", girato nella casa di Elvis Presley, è stato votato come "Film più Popolare della Stagione" del canale Hallmark.
Si è classificato anche 4° nella classifica dei film natalizi più visti nella storia del canale stesso.
Al suo debutto hanno assistito 4,7 milioni di persone, portandolo in vetta alla classifica tra i 34 nuovi film in atmosfera natalizia prodotti per Hallmark Channel e il gemello Hallmark Movies & Mysteries.
Per la città di Memphis e la Elvis Presley Enterprises è un'ulteriore conferma del valore del brand "Elvis"!
Con grande stupore dei dirigenti di Hallmark, Joel Weinshanker, managing partner per Graceland/EPE, si è lasciato sfuggire durante un incontro al Consiglio Comunale che il famoso canale via cavo prevede di girare altri due film a Memphis.
Da parte sua, Hallmark Channel dovrebbe far sapere i dettagli di queste nuove produzioni ispirate in qualche modo ad Elvis Presley il prossimo mese, durante la conferenza stampa del "Television Critics Association" a Pasadena, in California.

BOX CD + LIBRO - ELVIS MADE IN GERMANY: THE COMPLETE PRIVATE RECORDINGS

Ne avevamo parlato già qualche settimana fa...
Questi sono i dettagli della nuova release, dal titolo "Elvis - Made In Germany: The Complete Private Recordings", che verrà pubblicata a partire dal 08 Marzo 2019 dall'etichetta Memphis Recording Service e nella quale sono contenute le incisioni private di Elvis Presley del periodo trascorso in Germania.

Nello specifico, il box contiene 4 CD ed un libro di 152 pagine per un totale di oltre 3 ore di ascolto.
Sebbene i nastri originali siano stati danneggiati e presentino rumori e distorsioni, per la prima volta tutte le registrazioni fatte da Elvis Presley in Germania sono state faticosamente ripulite, riparate e restaurate, usando le più sofisticate tecnologie.
Questo significa che, finalmente, queste incisioni di importanza storica sul piano musicale si renderanno disponibili all'ascolto.
Nelle prossime settimane, prima della pubblicazione, la Memphis Recording Service (MRS) pubblicherà un'anteprima delle incisioni, facendo ascoltare la versione originale - danneggiata - e quella restaurata usando le loro tecnologie.
Per quanto riguarda il libro di 152 pagine: contiene rare ed inedite fotografie e documenti, corredate di descrizioni fornita da Gordon Minto, che si è occupato di ogni incisione di Elvis Presley per la RCA relativa al periodo 1957-1958, prima di focalizzarsi sulle incisioni in Germania.
Il bonus CD presenta masters di studio della RCA del periodo 1957-58 - anch'esse restaurate e rimasterizzate dalla MRS).
Nelle prossime settimane verrà anche dato l'annuncio della pubblicazione di un vinile, in edizione limitata, in formato da 180 grammi, focalizzato sulle incisioni in Germania.

CD1:
September 1958 Interviews:
01 Press Interview (Brooklyn Army Terminal)
02 Elvis Presley Newsreel Interview (1958)
03 Pat Hernon Interviews Elvis In the U.S.S. Randall
Guitar Reel 1:
04 I'm Beginning to Forget You
05 I Can’t Help It (End Only)/Mona Lisa
06 I Can’t Help It/Guitar
07 Danny Boy/Danny Boy (Incomplete)
08 Loving You
09 Guitar/ I'm Beginning to Forget You
10 Dialogue/ I'm Beginning to Forget You
11 Dialogue /Santa Claus Is Back in Town/ Dialogue /Loving You/Dialogue
12 Dialogue /Loving You (One Line)/Dialogue
13 I'm Beginning to Forget You (Reprise)
14 I'm Beginning to Forget You (Elvis Reprise)

CD 2:
Guitar Reel 2:
01. He Knows Just What I Need/Working on The Building
02. He Knows Just What I Need (LFS x 2)
03. He Knows Just What I Need (complete 1)
04. He Knows Just What I Need (complete 2)
05. He Knows Just What I Need (rehearsing/LFS x2)
06. He Knows Just What I Need (complete3)
07. He Knows Just What I Need (LFS/Rehearsal)
08. He Knows Just What I Need (FS/Complete)
09. Cool Water                                  
10. Like A Baby                  
11. His Hand in Mine (complete/ending)
12. Young Love (Red West singing)                                         
13. Her Hand in Mine
14. Return to Me/Her Hand in Mine (rehearsing ending)
15. Her Hand in Mine (complete 2)                                             
16. Her Hand in Mine (complete 3/cut)
17. Just A Closer Walk with Thee/If I Didn't Care/Are You Sincere  
18. Are You Lonesome Tonight? / Once Upon A Time
19. Stand by Me (Damaged Sections)
20. Just A Closer Walk with Thee/Take My Hand, Precious Lord               
21. Oh Lonesome Me       
           
CD 3:
Piano Reel:
01. I Asked the Lord
02. Apron Strings
03. Soldier Boy/Such A Night (One Line)/ Soldier Boy
04 I Asked the Lord (Reprise)
05. Piano/Earth Angel
06. I'll Take You Home Again Kathleen (Fast)
07. Que Sera/Hound Dog/Piano/At the Hop
08. I'll Take You Home Again Kathleen (Slow)
09. Apron Strings (Reprise)
10. It’s Been So Long Darling
11. Earth Angel (Intro)/I Will Be True
12. There’s No Tomorrow
13 I'll Take You Home Again Kathleen (Slow 2)/Que Sera/Hound Dog
14. I Asked the Lord (Reprise 2)
15. I'll Take You Home Again Kathleen (Fast Reprise)
16. Apron Strings (Reprise 2)
17. The Titles Will Tell
18. At the Hop/Give Me My Oil Lamp/Que Sera/Hound Dog/Piano
19. Send Me Some Lovin'
20. The Fool (Take 1)
21. The Fool (Take 2FS, 3FS, 4)

CD 4 – BONUS DISC:
THE ESSENTIAL RCA STUDIO MASTERS 1957:
01. All Shook Up (with Studio Chat & Count in)
02. (There'll Be) Peace in The Valley (For Me)
03. That's When Your Heartaches Begin
04. I Believe
05. Take My Hand Precious Lord
06. It Is No Secret (What God Can Do)
07. Blueberry Hill
08. Have I Told You Lately That I Love You
09. Is It So Strange
10. Don't Leave Me Now (with Studio Chat & Count in)
11. I Beg of You
12. One Night (With You)
13. True Love
14. I Need You So
15. Blue Christmas
16. My Wish Came True
17. White Christmas (with Studio Chat & Count in)
18. Here Comes Santa Claus (Right Down Santa Claus Lane)
19. Silent Night
20. Don’t’
21. Oh Little Town of Bethlehem
22. Santa Bring My Baby Back (To Me)
23. Santa Claus Is Back in Town
24. I'll Be Home for Christmas

THE ESSENTIAL RCA STUDIO MASTERS 1958:
25. Doncha' Think It's Time [Single master]
26. Wear My Ring Around Your Neck
27. I Need Your Love Tonight
28. A Big Hunk O' Love
29. (Now and Then There’s) A Fool Such As I
30. I Got Stung
31. Doncha' Think It's Time [LP master]
32. Wear My Ring Around Your Neck (Undubbed Version)

mercoledì 16 gennaio 2019

QUANDO DUKE BARDWELL CANTO' PER ELVIS PRESLEY...

Il bassista Duke Bardwell, che ha avuto la fortuna di poter conoscere e lavorare con Elvis Presley, si è recentemente unito alla produzione di Arjan Deelen "An Evening with Elvis' Friends and Original Musicians" ed ha raccontato alcuni aneddoti.
Mentre parlava del suo periodo trascorso con Elvis, ha raccontato personalmente un avvenimento accaduto durante un concerto, sul quale c'è sempre stata un'ombra di mistero... un fatto che sembra sia accaduto una sera, alla fine del 1974, a Lake Tahoe, ma di cui non c'erano prove certe.
Si racconta che, durante un concerto, Elvis Presley, ormai stanco, abbia chiesto a Duke di cantare una canzone.
Duke, inizialmente, si sentì preso alla sprovvista, poi si fece dare una chitarra da Charlie Hodge e cantò la canzone di John Prine "Please Don't Bury Me", con grande piacere da parte del pubblico.
Oltre 40 anni dopo, finalmente, è arrivata la documentazione che attesta l'avvenimento!
Duke Bardwell ha spiegato a Arjan Deelen: "Abbiamo fatto qualcosa che non avevamo mai fatto prima. Abbiamo fatto un tour relativamente breve e poi siamo andati a Tahoe per cinque giorni. Ancora non so perchè il Colonnello abbia deciso così, ma ce l'abbiamo fatta. 
Man mano che si avvicinava la fine dell'ingaggio, Elvis era sempre più esausto. Era evidente per noi sul palcoscenico. Era apatico ed ovviamente stanco. Non aveva la sua reale potenza vocale e stava esaurendo le forze, ma voleva che i soldi spesi per andarlo a vedere non fossero stati sprecati.
Fece cantare a tutti, individualmente, una canzone. Elvis stava cercando qualcos'altro da fa
re... Ovviamente tutti i musicisti sapevano che io suonavo e cantavo, visto che suonavo e cantavo sempre in tutte le nostre feste, dopo gli spettacoli nel camerino, negli hotels...
Conoscevano alcune delle mie canzoni. Elvis era esitante e pensava a qualcos'altro da fare, e Ronnie disse: "Fai cantare Bardwell". Lui disse: "Sì, giusto...!". E Guercio disse: "Davvero! Vuoi fare qualcos'altro, fallo cantare, perchè sa cantare".
Così Elvis disse: "Signore e signori il mio bassista canterà adesso". 
Così Charlie mi diede la sua chitarra ed io presi il suo microfono. Charlie teneva un altro microfono sulla chitarra, per permettermi di suonare. Ed io non sapevo cosa fare. Intendo dire, come potevo fare seguito a Kathy Westmoreland che aveva cantato "My Heavenly Father?"
E Donnie Sumner disse: "Canta la canzone dell'uragano". 
Sai, "Please Don't Bury Me" di John Prine. E' una di quelle che tutti credono sia divertente e tutti sanno come fa. Ho iniziato quella canzone e, nel momento in cui sono arrivato al primo ritornello, l'intera band mi ha accompagnato. Nel momento in cui arrivavo a quel ritornello, quelli che conoscevano la canzone, cantavano insieme a me. 
Elvis sembrava un po' disorientato, del tipo: "Ehi, aspettate un momento...la sapete tutti...Come mai io non ne sapevo niente?".
Arrivai all'ultimo verso della canzone, che è un po' azzardato, ma a lui è piaciuto molto.
Eravamo partiti da "My Heavenly Father" per arrivare a "Kiss My Ass Goodbye", e tutti erano sorpresi. Elvis ne rimase veramente tagliato fuori... Veramente non la conosceva - non sapeva chi fosse John Prine.
E' stato davvero un bel momento, perchè gli ho mostrato una parte di me di cui lui non era a conoscenza. Sapeva che quello che avevamo appena fatto era showbusiness, ed era del buon showbusiness, perchè era intrattenimento.
Tornai nel camerino dopo lo spettacolo e Tom Diskin bussò alla porta. Lo facemmo entrare e disse: "Ho un messaggio per te da parte del Colonnello". 
Ed io dissi: "Sono un bassista licenziato perchè ho cantato 'Kiss My Ass Goodbye" subito dopo una canzone gospel davanti a tutti?".
Il Colonnello non parlava con nessuno di noi...non ha MAI parlato con nessuno di noi. Intendo dire che tu potevi dire: "Salve Colonnello, come va, piacere di vederla..." e lui nemmeno si accorgeva che tu eri lì. Così ho immaginato di essere stato licenziato quando ha mandato Tom Diskin nel camerino, ma lui disse: "Il Colonnello vuole che ti dica che questa è stata una delle cose più divertenti che abbia mai visto ad un concerto di Elvis". 
Ero emozionato per questo. Se non altro, avevo fatto quello: una cosa divertente".
La foto che viene mostrata è quella che documenta l'avvenimento. Si vede Duke Bardwell con la chitarra in mano, davanti al microfono, con Charlie Hodge vicino ed Elvis ad assistere alla scena.

martedì 15 gennaio 2019

CD - ELVIS: THE BEST OF THE '68 COMEBACK SPECIAL

Lo special che verrà trasmesso sul canale NBC il 17 Febbraio 2019 - ALL STAR TRIBUTE TO ELVIS PRESLEY - per commemorare il 50° anniversario del " '68 Comeback Special", sarà accompagnato anche da un CD, pubblicato dalla RCA/Legacy Recording dal 15 Febbraio 2015.
Il titolo del CD sarà "ELVIS: The Best Of The '68 Comeback Special".
Viene descritto così:
Un set ideale per fans di lunga data e per neofiti, "ELVIS: The Best Of The '68 Comeback Special", comprende le incisioni e le esibizioni di Elvis Preslsey che hanno ispirato il tributo, e mostra una nuova versione della leggendaria "If I Can Dream", così come verrà presentata durante lo special, in cui si ascolterà la voce originale di Elvis Presley insieme a Carrie Underwood, Shawn Mendes, Post Malone, Darius Rucker e Blake Shelton.
Nell'album sono raccolte 15 esibizioni di Elvis, prese dallo "stand-up" e "sit-down" del " '68 Comeback Special", con l'aggiunta di tre incisioni originali in studio (A Little Less Conversation, Suspicious Minds, Burning Love) in rappresentanza di altre canzoni che saranno presenti nel nuovo special".
La tracklist:
01. Trouble / Guitar Man (Opening) - 02. Heartbreak Hotel (First "Stand Up" Show) - 03. Hound Dog - 04. All Shook Up - 05. Can't Help Falling In Love - 06. Jailhouse Rock (all Second "Stand Up" Show) - 07. Don't Be Cruel (First "Stand Up" Show) - 08. Blue Suede Shoes (Second "Sit Down" Show) - 09. Baby, What You Want Me To Do (First "Stand Up" Show) - 10. Are You Lonesome Tonight? (First "Sit Down" Show) - 11. One Night (Second "Sit Down" Show) - 12. Love Me Tender (First "Stand Up" Show) - 13. Trying To Get To You (Second "Sit Down" Show) - 14. Love Me (Second "Sit Down" Show) - 15. Memories

Bonus Tracks: 16. A Little Less Conversation - 17. Suspicious Minds - 18. Burning Love - 19. If I Can Dream: Elvis Presley, Carrie Underwood, Shawn Mendes, Post Malone, Darius Rucker, Blake Shelton Previously Unreleased

_____________________________________________________________________________

IL CD E' GIA' DISPONIBILE PER LA PRENOTAZIONE!


T.G. SHEPPARD DEDICA UNA CANZONE AD ELVIS PRESLEY

L'amico di Elvis Presley e star della musica country T.G. Sheppard ha pubblicato una nuova canzone, nella quale fa riferimento ad Elvis. 
La canzone si intitola "I Wanna Live Like Elvis" (Voglio Vivere Come Elvis).
Sheppard, che ha presentato la canzone a Graceland durante la Elvis Week di Agosto 2018 ed ha pubblicato il singolo pochi giorni fa, proprio nel giorno del 84° compleanno di Elvis - 08 Gennaio 2019 - spera che la canzone renda omaggio al Re del rock'n'roll e che, coloro che la ascoltano, possano prendere ispirazione per "vivere come Elvis".
Lo stesso T.G. Sheppard ha dichiarato: "Ho incontrato Elvis per la prima volta quando avevo circa 16 anni, eravamo grandi amici a quel tempo. E poi, agli inizi degli anni '70, sono diventato VP del reparto Marketing e Promozioni della RCA, ed Elvis è stato uno dei miei artisti. La collaborazione, pertanto, fu sia a livello personale che lavorativo".
Clicca qui per vedere il video ed ascoltare la canzone su Youtube!


VINILE - ELVIS NOW

L'etichetta Friday Music pubblicherà a partire dal 23 Marzo 2019 il vinile "Elvis Now".
L'album è stato realizzato in due versioni in edizione limitata, entrambe in formato da 180 grammi: una di colore oro e rosso; ed una di colore blu e nero.
All'interno si trova anche un poster.
LATO A:
Help Me Make It Through The Night - Miracle Of The Rosary - Hey Jude - Put Your Hand In The Hand - Until It's Time For You To Go 
LATO B:
Sylvia - We Can Make The Morning - Early Morning Rain - Fools Rush In - I Was Born About Ten Thousand Years Ago

lunedì 14 gennaio 2019

RELEASE FTD ELVIS PRESLEY - FEBBRAIO 2019

L'etichetta FTD ha annunciato la pubblicazione di tre nuove releases per il mese prossimo: un doppio CD, un doppio vinile ed un libro fotografico.
DOPPIO CD - "ELVIS: ST. PAUL TO WICHITA - OCTOBER '74":
Preso dal soundboard originale, questo doppio CD mostra un Elvis Presley in forma eccellente nel tour dell'autunno del 1974.
Nessuno dei due concerti che si ascoltano su questi CD sono stati mai pubblicati, nemmeno su bootleg (CD pirata).

CD 1 - CONCERTO AL CIVIC CENTER - ST. PAUL - MINNESOTA - 12 OTTOBRE 1974:
01 See See Rider - 02 I Got A Woman/Amen - 03 Love Me - 04 Blue Suede Shoes - 05 Until It's Time For You To Go - 06 Big Boss Man - 07 Fever - 08 If You Love Me (Let Me Know) - 09 Love Me Tender - 10 Hound Dog - 11 Introductions including: Lawdy, Miss Clawdy - 12 All Shook Up -13 Teddy Bear/Don't Be Cruel - 14 The Wonder Of You - 15 Why Me Lord - 16 Heartbreak Hotel - 17 Let Me Be There - 18 Hawaiian Wedding Song - 19 American Trilogy - 20 Johnny B. Goode - 21 You Gave Me A Mountain
(Il resto dello spettacolo è mancante sul nastro alla fonte).

CD 2 - CONCERTO AL HENRY LEVITT ARENA - WICHITA STATE UNIVERSITY - WICHITA, KANSAS - 07 OTTOBRE 1974:
01 See Rider (late start) - 02 I Got A Woman/Amen - 03 Love Me - 04 Blue Suede Shoes - 05 The Wonder Of You - 06 Big Boss Man - 07 Fever - 08 If You Love Me (Let Me Know) - 09 Love Me Tender - 10 Hound Dog - 11 Introductions including: Lawdy, Miss Clawdy - 12 All Shook Up - 13 Teddy Bear/Don't Be Cruel - 14 Why Me Lord -15 Let Me Be There - 16 When It's My Time - performed by The Stamps - 17 Johnny B. Goode - 18 Heartbreak Hotel - 19 Hawaiian Wedding Song - 20 Polk Salad Annie - 21 Can't Help Falling In Love - 22 Closing Vamp
Bonus songs: 23 It's Midnight -  24 Steamroller Blues - 25 Funny How Time Slips Away 

DOPPIO VINILE - "KISSIN' COUSINS":
L'etichetta FTD assicura che questo doppio vinile contiene fantastiche versioni alternative di canzoni provenienti dalle sessions di registrazione della colonna sonora del film.
Il doppio vinile è in edizione limitata e in formato da 180 grammi.

LP 01:
LATO A: 01 Kissin' Cousins (# 2) (unedited master) - 02 Smokey Mountain Boy (track, take 1-intro & take 4/M) - 03 Catchin' On Fast (unedited master) - 04 There's Gold In The Mountains (track, takes 1-2) - 05 Kissin' Cousins (track, take 1) - 06 One Boy Two Little Girls (master) - 07 Pappy Won't You Please Come Home (Dolores Edgin vocal, take 6/M)
LATO B: 01 Kissin' Cousins (hillbilly vocal) - 02 Anyone (Could Fall in Love with You) (v.o. take 2/alternate master) - 03 Barefoot Ballad (instrumental) - 04 There's Gold In The Mountains (instrumental) - 05 Smokey Mountain Boy (master) - 06 Once Is Enough (master) - 07 Tender Feeling (track, take 1) - 08 Catchin' On Fast (track, take 1 & ending take 2)

LP 02: 
LATO C: 01 (It's a) Long Lonely Highway (take 1) - 02 Echoes Of Love (takes 9,8 alternate master) - 03 Kissin' Cousins (regular vocal) - 04 It Hurts Me (take 1) - 05 There's Gold In The Mountains - 06 Anyone (Could Fall in Love with You) (track, take 4) - 07 Kissin' Cousins (Number 2) (track, take 1)
LATO D: 01 It Hurts Me (master) - 02 Kissin' Cousins (master) - 03 One Boy Two Little Girls (track, take 2) - 04 Tender Feeling (master) - 05 Once Is Enough (track, tk 1) - 06 Anyone (Could Fall in Love with You) (master) - 07 Barefoot Ballad (track, take 2)

LIBRO -  "THROUGH THE LENS OF PHILLIP HARRINGTON":
L'etichetta FTD e la Flaming Star seguono, con questo libro, la stessa linea iniziata con "Rebel With A Cause" e "The Wild One" nel 2018.



LIBRO - "THROUGH THE LENS OF PHILLIP HARRINGTON":

Il libro "Through The Lens of Phillip Harrington" raccoglie oltre 350 fotografie, di cui almeno 150 inedite provenienti dai negativi originali di Phillip Harrington.
Inoltre è contenuto un CD in cui si può ascoltare Elvis in concerto al Robinson Memorial Auditorium di Little Rock, Arkansas, il 16 Maggio 1956.

Phillip Harrington fotografò Elvis Presley in Maggio del 1956 ed alcune delle sue foto sono famosissime. 83 di queste sono in mostra e possono essere acquistate alla "Fine Art Gallery"
Clicca qui per vedere le fotografie! 

venerdì 11 gennaio 2019

CANALE NBC - ALL STAR TRIBUTE TO ELVIS PRESLEY / PLAYLIST

La notizia ha iniziato a rimbalzare già dallo scorso Ottobre, poi a Dicembre sono arrivati altri dettagli...ed ora, finalmente, è stato reso pubblico il programma completo di questo evento, che verrà trasmesso dal canale NBC il prossimo 17 Febbraio 2019, per rendere omaggio al 50° anniversario del " '68 Comeback Special" di Elvis Presley.
Il programma avrà una durata di 2 ore e sarà condotto da Blake Shelton. 
Verrà ricreata l'ambientazione del famoso special e vari artisti si esibiranno sulle note delle canzoni di Elvis Presley. Inoltre è prevista la proiezione di filmati ed interviste a Priscilla Presley ed a Steve Binder. Pezzo forte della serata sarà la presenza di Lisa Marie Presley.
Tra gli artisti presenti: Keith Urban, John Fogerty, Josh Groban, Adam Lambert, John Legend, Little Big Town, Jennifer Lopez, Post Malone, Shawn Mendes, Ed Sheeran, Carrie Underwood, Yolanda Adams, Kelsea Ballerini, Dierks Bentley, Alessia Cara, Mac Davis, Pistol Annies e Darius Rucker.
Le esibizioni sono strutturate come segue:
"Trouble”/”Guitar Man" - Blake Shelton    
"Hound Dog" - Shawn Mendes    
"Burning Love" - Keith Urban
"Baby, What You Want Me to Do" - Keith Urban & Post Malone 
"Jailhouse Rock" - John Fogerty   
"Can’t Help Falling in Love" - Ed Sheeran   
"Always on My Mind" - Kelsea Ballerini    
"Heartbreak Hotel" - Jennifer Lopez    
"One Night" - Darius Rucker    
"Suspicious Minds" - Blake Shelton    
"Love Me Tender" - Alessia Cara    
"Memories" - Mac Davis    
"A Little Less Conversation" - John Legend    
"Are You Lonesome Tonight?" - Little Big Town    
"Blue Suede Shoes" - Adam Lambert    
"Love Me" - Pistol Annies

MEDLEY:
"That’s All Right" - "Don’t Be Cruel" - "Blue Suede Shoes" - Mac Davis, Post Malone, Little Big Town, Darius Rucker e Blake Shelton   

MEDLEY GOSPEL: 
"How Great Thou Art" - "He Touched Me" - "You’ll Never Walk Alone" - Carrie Underwood e Yolanda Adams
"Little Sister" - Dierks Bentle   
"It’s Now or Never" - Josh Groban    
"If I Can Dream" - Elvis Presley, Carrie Underwood, Shawn Mendes, Post Malone, Darius Rucker, Blake Shelton

ASTA A GRACELAND - 08 GENNAIO 2019

Come anticipato nei giorni scorsi, proprio nel giorno del 84° compleanno di Elvis , ha avuto luogo a Graceland, e precisamente al "Guest House At Graceland", l'asta nella quale venivano messi in vendita memorabilia appartenuti e/o collegati a lui, tutti con allegato certificato di autenticità.
A titolo riassuntivo, l'asta ha portato un incasso di ben 600.000 dollari.

Qui sotto il resoconto di alcuni degli oggetti venduti:
Ad esempio:
- Collana TCB con diamanti e oro, appartenuta al Dr. Nick, regalatagli da Elvis Presley: aveva un valore stimato tra i 60.000 e gli 80.000 dollari - è stata venduta per 37.500 dollari.

- Anello in oro e diamanti appartenuto ad Elvis Presley, ma regalato a suo padre Vernon dopo un concerto:  valore stimato tra i 25.000 dollari ed i 35.000 dollari - è stato venduto per 30.000 dollari.

- Disco D'oro consegnato dalla RIAA nel 1963 per l'album colonna sonora del film "G.I. Blues": valore stimato: 3.000 - 5.000 dollari -
venduto per 4.250 dollari.

- Acetato inciso a Giugno 1970 negli studi RCA di Nashville con 8 canzoni della session di "That's The Way It Is": valore stimato tra i 1.000 dollari e 2.000 dollari - è stato venduto per 2.500 dollari

Potete consultare l'intero catalogo degli oggetti andati all'asta, con valori stimati e prezzi di vendita, cliccando qui: ASTA A GRACELAND

domenica 6 gennaio 2019

MARION COCKE E LE CONDIZIONI DI SALUTE DI GEORGE KLEIN

GEORGE KLEIN E MARIAN COCKE
APERTURA DEL COMPLESSO "ELVIS PRESLEY'S MEMPHIS"
Il 03 Gennaio 2019, Marian Cocke, che fu infermiera di Elvis Presley, ha dato notizie su Facebook riguardo le condizioni di salute di George Klein.
Pochi mesi fa, George Klein, storico disc-jockey di Memphis e grandissimo amico di Elvis Presley, è stato inserito nella "Memphis Music Hall Of Fame", ma non ha potuto essere presente alla cerimonia per motivi di salute. 
Marian Cocke così scrive nel suo post:
"Buonasera a tutti! E' stata una giornata fantastica. 
Oggi ho trascorso 45 minuti con George Klein, insieme a Beverly e Bob Rook, da Little Rock. George Klein era totalmente vestito e seduto su una sedia a rotelle. Mi ha guardata e mi ha detto: "Ciao Signora Cocke", poi ha guardato Beverly ed ha detto: "Ciao Beverly". 
Ha stretto entrambe le nostre mani mentre eravamo lì ed è stata veramente una bella visita!
Ho preso una cioccolata, un milk shake per lui ed aveva appetito durante i pasti.
Sono stata molto soddisfatta nel vederlo così bene, visto che avevo saputo che era seriamente malato, ma direi che non lo è per nulla.
Mi è stato detto che il mio nome è in una lista di persone che hanno dichiarato che George è seriamente malato; non lo è, e nemmeno conosco una persona che mi abbia messo in questa lista, a meno che non sia qualcuno degli amici di Facebook che ho avuto in passato. 
Vedrò George regolarmente e vi terrò aggiornati".
Marian Cocke è autrice del bellissimo libro "I Called Him Babe", in cui racconta il periodo trascorso accanto ad Elvis Presley, prendendosi cura di lui.


DVD - THE SEVEN AGES OF ELVIS

A partire dal 08 Febbraio 2019, il DVD "The Seven Ages Of Elvis" verrà pubblicato in Europa ed Australia.

Così viene presentato il DVD:
Elvis Presley è stata l'ultima superstar a dare dimostrazione delle insidie della celebrità nel mondo moderno. Ha vissuto la sua infanzia nella povertà, esposto alle influenze della cultura nera, le quali hanno creato in lui una curiosa ed elettrica fusione, artefice di un nuovo fenomeno musicale.
Scopriamo perchè Elvis, dopo la sua morte, è diventato un fenomeno ancora più grande di quando era in vita, con la capacità di raggiungere un valore monetario annuale superiore a quello di Michale Jackson, Frank Sinatra e David Bowie messi insieme.
Questo fantastico documentario divide la vita di Elvis Presley in 7 capitoli, raccontando i suoi successi collegati al suo tempo ed al contesto storico.
N.d.R.: Fortunatamente per noi, il documentario è stato trasmesso già un paio di volte sul canale RAI 5, pertanto abbiamo avuto la possibilità di poterlo registrare.

VINILE VERDE - ELVIS PRESLEY / PUBBLICATO

Come annunciato a Settembre 2018, l'etichetta Waxtime ha ripubblicato, a partire dal 01 Gennaio 2019, su vinile di colore verde da 180 grammi l'album di debutto di Elvis Presley, "Elvis Presley".
L'album contiene le canzoni originali e 4 tracce bonus.
Così viene presentato l'album:
L'album di debutto di Elvis, dal titolo "Elvis Presley", è stato il primo album rock a raggiungere la prima posizione nelle classifiche. Il suo primo long play dimostra che la RCA non aveva idea di cosa fare con il cantante, anche se aveva pagato il riscatto degno di un re per comprare il suo contratto dalla Sun Records di Sam Phillips a Memphis, Tennessee.
L'album venne prodotto da Steve Sholes (capo della divisione Country & Western e Rhythm & Blues della RCA) e pubblicato in mono a Marzo del 1956-
Le sessions di registrazione hanno avuto luogo il 10 e 11 Gennaio negli studi della RCA a Nashville, ed il 30 e 31 Gennaio negli studi di New York.
Il materiale aggiuntivo proviene dalle sessions alla Sun Records di Memphis del 05 Luglio, 19 Agosto e 10 Settembre 1954, e del 11 Luglio 1955.

Le canzoni dell'album:
LATO A:
Blue Suede Shoes - I'm Counting On You - I Got A Woman - One-Sided Love Affair - I Love You Because - Just Because 
Bonus: Don't Be Cruel - Heartbreak Hotel

LATO B:
Tutti Frutti - Tryin' To Get To You - I'm Gonna Sit Right Down And Cry (Over You) - I'll Never Let You Go - Blue Moon - Money Honey
Bonus: Shake, Rattle and Roll - I Want You, I Need You, I Love You

_____________________________________________________________________________

VINILI COLORATI - TUTTI DA COLLEZIONARE!


venerdì 4 gennaio 2019

LIBRO - RED WEST: A HELL OF A RIDE

Pat West e Jon W. Sparks hanno terminato il libro "A HELL OF A RIDE:  RED WEST — Recollections of a  Remarkable Life Before, During and After Elvis & The Memphis Mafia", scritto dalla stessa Pat e da Red West.
Al momento non c'è ancora una data di pubblicazione definitiva.
Alla fine del 2017, ad Ottobre, pubblicammo la notizia della lavorazione del libro ed, in quell'occasione, ci fu anche la possibilità di inserire alcuni stralci del libro.

Red West ed Elvis Presley sono stati amici sin dai tempi della scuola, da quando Red mandò a monte il piano di alcuni bulli, che avevano programmato di tagliare forzatamente i capelli di Elvis. Red era un atleta ben piazzato e disse ai bulli di iniziare prima con lui... Questi, impauriti, tagliarono la corda.Gli eventi tra quel momento e la morte di Red West, avvenuta lo scorso luglio, potrebbe riempire un libro. Ed è, infatti, quello che stavano portando a termine lui e sua moglie Pat, quando un'aneurisma aortico provocò la morte di quest'uomo, che non fu solo amico e confidente di Elvis, ma anche qualcuno che ha lavorato alla propria carriera di autore di canzoni e di attore per il cinema e la televisione.
Continuate a leggere l'interessante articolo, cliccando qui! 

VINILE ROSSO TRASLUCIDO - ELVIS PRESLEY: KING CREOLE

L'etichetta Friday Music ha deciso di ripubblicare il vinile di Elvis Presley "King Creole" su vinile di colore rosso traslucido.
L'audio è stato rimasterizzato da Joe Reagoso negli studi della casa discografica.
Le canzoni dell'album:
LATO A:
King Creole - As Long As I Have You - Hard Headed Woman - Trouble - Dixieland Rock

LATO B:
Don't Ask Me Why - Lover Doll - Crawfish - Young Dreams - Steadfast, Loyal And True - New Orleans

mercoledì 2 gennaio 2019

ELVIS PRESLEY - CLASSIFICHE 02 GENNAIO 2019



CLASSIFICA US BILLBOARD:
  • CLASSIFICA BILLBOARD HOT 100:  La canzone "Blue Christmas" rientra alla posizione 40
  • CLASSIFICA BILLBOARD ALBUM TOP 200: "It's Christmas Time" sale dalla posizione 50 alla 40
  • CLASSIFICA BILLBOARD CATALOG ALBUM: "It's Christmas Time" sale dalla posizione 16 alla 13
  • CLASSIFICA BILLBOARD ALBUM SALES: "It's Christmas Time" scende dalla posizione 61 alla 99
  • CLASSIFICA BILLBOARD COUNTRY CATALOG ALBUM: "It's Christmas Time" rimane stabile alla posizione 3
  • CLASSIFICA BILLBOARD COUNTRY CATALOG ALBUM: "The Classic Christmas Album" scende dalla posizione 6 alla 7
  • CLASSIFICA BILLBOARD COUNTRY CATALOG ALBUM: "Elvis: Ultimate Gospel" sale dalla posizione 24 alla 13
  • CLASSIFICA BILLBOARD COUNTRY CATALOG ALBUM: "The Essential Elvis Presley" rientra alla posizione 21
  • CLASSIFICA BILLBOARD COUNTRY CATALOG ALBUM: "Merry Christmas, Love Elvis" scende dalla posizione 15 alla 22

CLASSIFICA IN CANADA:
  • CLASSIFICA CANADIAN ALBUM: "The Classic Christmas Album" sale dalla posizione 57 alla 40
  • CLASSIFICA CANADIAN HOT 100: "Blue Christmas" è la nuova entrata alla posizione più alta: alla posizione 25

CLASSIFICA UK, IRLANDA E SCOZIA:
  • CLASSIFICA OFFICIAL UK SINGLE:  "Blue Christmas" esce dalla classifica
  • CLASSIFICA OFFICIAL UK MUSIC DVD: "Elvis - The Searcher" dalla posizione 1 alla 2
  • CLASSIFICA OFFICIAL UK MUSIC DVD: "Elvis - The Collection" scende dalla posizione 19 alla 31
  • CLASSIFICA OFFICIAL UK MUSIC DVD:  "Elvis - Live From Memphis" rientra alla posizione 42
  • CLASSIFICA OFFICIAL UK GOSPEL AND CHRISTIAN ALBUM: "Where No One Stands Alone" rimane stabile alla posizione 2
  • CLASSIFICA OFFICIAL UK GOSPEL AND CHRISTIAN ALBUM: "Lovin' Elvis" entra alla posizione 20
  • CLASSIFICA IRISH IRMA ALBUM: "Elvis 30 #1 Hits" esce dalla classifica
  • CLASSIFICA IRISH IRMA SINGLES: "Blue Christmas" esce dalla classifica
  • CLASSIFICA OFFICIAL SCOTTISH ALBUM: "Christmas Peace" esce dalla classifica

ELVIS PRESLEY - BLUE CHRISTMAS RIENTRA IN CLASSIFICA BILLBOARD

Il 2019 inizia alla grande per il nostro Elvis!
La sua canzone "Blue Christmas" è rientrata nella classifica "US BILLBOARD HOT 100 SINGLES" alla posizione 40.

Questo il commento di Billboard:
Elvis Presley compare nei primi 40 posti (TOP 40) della classifica "Billboard Hot 100" per la prima volta dal 1978, poichè la sua "Blue Christmas" è rientrata alla posizione 40 nella classifica che va fino al 05 Gennaio 2019.
Elvis Presley si è posizionato per l'ultima volta nelle prime 40 posizioni della classifica HOT 100 il 14 Gennaio 1978, quando la sua versione della canzone "My Way" si piazzò alla posizione 35, dopo aver raggiunto la posizione 22 nel Dicembre 1977.
E', inoltre, per Elvis Presley la 109^ volta che entra nella classifica HOT 100 e la prima dal 2003, quando la canzone "Rubberneckin' " raggiunse la posizione 94.

Da segnalare che, a metà Dicembre, "Blue Christmas" era rientrata anche nelle classifiche inglesi ed è stata premiata con il disco d'argento.
Ne avevamo parlato qui!