"DESTINED TO DIE YOUNG": LE CONDIZIONI DI GLADYS PRESLEY IL 24 MARZO 1958

In occasione del 63° anniversario del primo giorno di servizio militare di Elvis Presley, è stato postato uno scritto molto interessante sulla pagina Facebook dedicata al libro "Destined To Die Young"

Nel post si legge:
La maggior parte delle foto che ritraggono Gladys, in cui appare depressa ed abbattuta, sono state scattate esattamente 63 anni fa in questo giorno (24 Marzo 1958), quando Elvis è stato arruolato nell'esercito.
Confrontando una fotografia scattata nel 1955 con quelle scattate nel 1958, è evidente un peggioramento della salute e sembra che sia invecchiata improvvisamente.
Il 24 Marzo 1958, Gladys Presley ha solo 45 anni. Ne avrebbe compiuti 46 quando Elvis è torna a casa, a Giugno, per la sua prima licenza, ma anche nell'arco di quei pochi mesi mesi, è evidente un ulteriore peggioramento nelle foto.
Perché?
Anche se spesso è stato tutto descritto come una grave depressione dovuta alla partenza di suo figlio per il servizio militare, in realtà Gladys era molto malata.
Era malata da un bel po' di tempo. Quelle foto non descrivono una profonda depressione per l'assenza di suo figlio, ma ritraggono una donna che è malata allo stadio terminale.
Gladys soffriva di malattie al fegato ed al cuore. La sua malattia è letteralmente dipinta su tutto il suo viso.

Anthony William, autore di "Liver Rescue" scrive: le occhiaie o anche gli occhi infossati per settimane o mesi significano che c'è un problema nascosto, un problema al fegato.
Al lato pratico, questo sintomo è interamente dovuto ad un fegato intossicato e disidratato, che crea sangue intossicato e sporco. Nei punti in cui la pelle è sottile sotto gli occhi, diventa scura perché il sangue che scorre è carente di ossigeno ed è pieno di tossine, sia per le condizioni presenti, sia da condizioni che vengono ereditate per familiarità.
Il malfunzionamento del fegato di Gladys ha fatto sì che il suo cervello diventasse un luogo tossico, perché le tossine non venivano rimosse correttamente dal sangue. Un cervello tossico fa sì che una persona sia confusa, disorientata ed abbia gravi cambiamenti nella personalità, nel comportamento e nell'umore.
Comporta anche depressione e confusione. Quindi, quando Gladys sembrava abbattuta nelle foto scattate durante gli ultimi mesi della sua vita, era perché il suo cervello era un posto pieno di tossine. Nessuno si rendeva conto che le tossine si stavano accumulando nel suo cervello e stavano letteralmente cambiando la sua personalità.
La progressione delle foto cattura la velocità con cui tutto questo stava accadendo. La malattia del fegato è chiaramente tracciata e spiegata nel libro. (N.d.R.: Il libro è "Destined To Die Young" di Sally A. Hoedel, che potete acquistare CLICCANDO QUI! - Il libro è in lingua inglese). 
Non era solo dovuto all'assunzione di alcol, come è stato spesso affermato.
È molto importante non liquidare Gladys ed i suoi problemi di salute come semplice tristezza per la partenza di suo figlio. La prossima volta che vedrete le foto del 1958, prendetevi un momento per rendervi conto di quanto fosse malata e di come doveva sentirsi fisicamente in quel momento.
Poi rendetevi conto che Gladys sapeva che avrebbe potuto non rivedere più suo figlio, ma non perché stava per entrare nell'esercito, ma perché lei stava morendo.
Gladys lo sapeva e nuove prove nel libro "Destined to Die Young" dimostrano che anche Vernon ed Elvis lo sapevano.