sabato 24 ottobre 2020

ALL'ASTA IL MANOSCRITTO DELLA CANZONE "HEARTBREAK HOTEL"

Il manoscritto originale del testo della canzone "Heartbreak Hotel", che Elvis Presley ha portato al successo nel 1956, andrà all'asta su internet alla Weiss Auctions il 19 e 20 Novembre 2020.
La canzone venne scritta nell'Ottobre del 1955 da Mae Boren Axton, un'insegnante di scuola superiore, con esperienza lavorativa nel campo delle pubbliche relazioni in ambito musicale; e da Tommy Durden, cantautore di Jacksonville.
Il testo fu ispirato da una notizia letta su un giornale, nella quale si raccontava la triste vicenda di un uomo, che si era tolto la vita, lanciandosi dalla finestra di un albergo e lasciando un biglietto, sul quale aveva scritto: "I walk a lonely street".
Ad Elvis piacque tantissimo la canzone , la incise con l'etichetta RCA a Gennaio del 1956 e divenne un successo planetario.
In questo manoscritto, oltre al testo vero e proprio, si possono leggere tutte le annotazioni degli autori.
Proprio pochi giorni fa abbiamo dato la notizia della prossima pubblicazione del libro "Walk A Lonely Street", interamente dedicato a tutti i retroscena della creazione del testo di questa celebre canzone.

ELVIS PRESLEY: CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (24 OTTOBRE 2020)


CLASSIFICA BILLBOARD:
TOP 200 ALBUM:
"The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 176 alla 170
TOP HOLIDAY ALBUM: "The Classic Christmas Album" sale dalla posizione 10 alla 8
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 30 alla 28
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 18 alla 21

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL UK ALBUM TOP 100: "The 50 Greatest Hits" sale dalla posizione 80 alla 75
OFFICIAL UK STREAMING ALBUM: "The 50 Greatest Hits" salee dalla posizione 52 alla 50

CLASSIFICA SCOZZESE:
OFFICIAL SCOTTISH ALBUM: "Party" sale dalla posizione 54 alla 43


Source: ElvisDaybyDay

LIBRO - ELVIS AND MORE: THE SPOILS OF WAR

L'Official Elvis Presley Fan Club Of Great Britain ha annunciato la pubblicazione del libro "Elvis and More: The Spoils Of War".
Il libro viene presentato così:
Questa è l'autobiografia del più noto presidente di Fan Club del mondo, Todd Slaughter; non perché sia una celebrità, ma per il suo indimenticabile nome.
I suoi incontri con personalità ricche e famose sono avvenuti non perché qualcuno volesse incontrare lui, ma perché volevano parlare con lui di Elvis.
Concepito sui campi di battaglia delle Fiandre (Belgio) durante la seconda guerra mondiale, adottato in povertà da genitori amorevoli e cresciuto nella cosmopolita città di Leicester, nell'East Midlands, il libro racconta la determinazione di un uomo nel promuovere e preservare ciò che Elvis Presley ha lasciato.
La passione di Todd per Elvis è indubbia. I traguardi raggiunti per Elvis, per il Fan Club Ufficiale della Gran Bretagna e per i suoi soci sono notevoli.
Il suo coinvolgimento con magnati del settore dello spettacolo sono incredibili e malgrado la sfortuna, i problemi di salute e le persone cattive, Todd è sopravvissuto per raccontare una storia straordinaria.

giovedì 22 ottobre 2020

HAPPY BIRTHDAY, BENJAMIN - LA FORZA DI LISA MARIE PRESLEY

Lisa Marie Presley, probabilmente raccogliendo tutte le forze che le sono rimaste, ha deciso di pubblicare un post sul suo profilo Instagram per augurare buon compleanno a suo figlio Benjamin, che non c'è più. Le sue parole non hanno bisogno di commenti, perché raccontano da sole lo stato d'animo in cui si trova.
"Mio bellissimo angelo, ho adorato il suolo su cui hai camminato, su questa terra ed ora in Paradiso. Il mio cuore e la mia anima se ne sono andati con te. La profondità del dolore è soffocante e senza fondo senza di te ogni momento di ogni giorno.
Non sarò mai più la stessa.
Ti prego, aspettami amore mio e tienimi per mano mentre rimango per continuare a proteggere e crescere le tue sorelline e per essere vicina a Riley. So che tu vorresti così.
Felice compleanno mio dolcissimo figlio. Eri troppo buono per questo mondo".



Source: Lisa Marie Presley - Profilo Instagram

DOPPIO CD - SINGS GOSPEL: FIVE CLASSIC ALBUMS

La AVID Entertainment ha annunciato la pubblicazione del doppio CD "Sings Gospel: Five Classic Albums", in cui sono stati inseriti Elvis Presley con l'album "His Hand In Mine" ed i Jordanaires con 2 album.
CD 1:
Elvis Presley - His Hand In Mine:
His Hand In Mine - I’m Gonna Walk Dem Golden Stairs - In My Father’s House (Are Many Mansions) - Milky White Way - Known Only To Him - I Believe In The Man In The Sky - Joshua Fit The Battle - Jesus Knows What I Need - Swing Down Sweet Chariot - Mansion Over The Hilltop - If We Never Meet Again - Working On The Building

Jim Reeves - God Be With You:
How Long Has It Been - A Beautiful Life - Teach Me How To Pray - In The Garden - The Flowers, The Sunset, The Trees - It Is No Secret - The Padre Of Old San Antone - Precious Memories - Suppertime - Whispering Hope - An Evening Prayer - God Be With You

The Jordanaires - Peace In The Valley:
(There’ll Be) Peace In The Valley (For Me) - Noah - The Church In The Wildwood - Swing Down Sweet Chariot - What A Friend We Have In Jesus - Search Me Lord

CD 2:
The Jordanaires - Peace In The Valley:
Joshua Fit The Battle Of Jericho - Rock My Soul In The Bosom Of Abraham - Roll On Jordan - Now Didn’t It Rain - Now Lead Me To That Rock - Dig A Little Deeper

Pat Boone - He Leadeth Me:
He Leadeth Me - I Am Thine, Oh Lord - Blessed Assurance - Take The Name Of Jesus With You - What A Friend We Have In Jesus - Nearer My God To Thee - Rock Of Ages - Let The Lower Lights Be Burning - I Love To Tell The Story - God Will Take Care Of You - Saviour Like A Shepherd Lead Us - God Be With You Till We Meet Again

Nat King Cole - Every Time I Feel The Spirit:
Every Time I Feel The Spirit - I Want To Be Ready - Sweet Hour Of Prayer - Ain’t Gonna Study War No More - I Found The Answer - Standin’ In The Need Of Prayer - Oh, Mary, Don’t You Weep - Go Down, Moses - Nobody Knows The Trouble I’ve Seen - In The Sweet By And By - I Couldn’t Hear Nobody Pray - Steal Away

CD - ELVIS: TINSELTOWN TROUBADOUR - VOLUME 2

L'etichetta Lauderdale Records ha annunciato la pubblicazione del CD "Elvis: Tinseltown Troubadour - Volume 2", nel quale si ascoltano 33 canzoni in un mix dinamico di versioni cinematografiche, outtakes da studio, dialoghi dai film, spot promozionali. Il CD è in edizione limitata. La copertina è praticamente identica al Volume 1, tranne che per il colore della scritta ELVIS.
Le canzoni:
C’mon Everybody
Loving You
Blue Hawaii
Your Time Hasn’t Come Yet Baby
One More Day
Teddy Bear
A Boy Like Me, A Girl Like You
Take Me To The Fair
Happy Ending
It Won’t Be Long
Mean Woman Blues
Spinout
Adam & Evil
Spinout
I Think I’m Gonna Like It Here
She’s A Machine
Long Legged Girl
Bossa Nova Baby
Stop Where You Are
Rock A’ Hula Baby
There’s No Room To Rhumba
Drums Of The Islands
What A Wonderful Life
You Can’t Say No In Acapulco
Big Boots
Slicin’ Sand
Smokey Mountain Boy
Girls, Girls, Girls
Catchin’ On Fast
Follow That Dream
Long Lonely Highway
King Of The Whole Wide World
Meanest Girl In Town
You’re The Boss
Hey Little Girl

Source: ElvisDaybyDay

martedì 20 ottobre 2020

LIBRO + CD FTD "BRUCE JACKSON: ON THE ROAD WITH ELVIS": ANCORA INCERTEZZE SULLA PUBBLICAZIONE?

L'odissea di questa release sembra non avere fine!
La pubblicazione da parte dell'etichetta FTD del libro + CD "Bruce Jackson: On The Road With Elvis", già posticipata a Novembre 2020, sembra non essere sicura al 100% nemmeno per quel periodo.
I libri sono stati riposti in magazzino in Australia, mentre i CD vengono stampati in Europa, così si sta ripresentando nuovamente il problema dei costi di trasporto e del conseguente sovrapprezzo che dovrà essere applicato al set.
La maggior parte dei fornitori non lo stanno più offrendo in pre-ordinazione a causa delle certezze riguardo le tempistiche di arrivo della release nei loro magazzini. Non ci resta che attendere notizie...

Il set contiene il libro "Bruce Jackson: On The Road With Elvis", accompagnato da un set di 3 CD - compreso un audio-documentario - in cui si ascoltano i concerti di Elvis Presley del 18 Ottobre 1976 e, per la prima volta, direttamente dalla collezione audio di Bruce Jackson, una versione soundboard del concerto del 30 Dicembre 1976.

Bruce Jackson è stato ingegnere del suono per Elvis Presley dal 1971 al 1977 ed ha ricevuto in dono da Elvis la collana TCB. Purtroppo un incidente aereo ha messo fine alla sua vita nel 2011.

CD 1 - The Audio Documentary Hosted And Produced By Bruce Jackson:
Intro (January) - She Thinks I Still Care - Let Me Be There (March) - Plane Trouble (April) - Gambling With The Colonel-Visa (Tahoe) - Danny Boy (May) - Happy Birthday Bruce - Pink Panther - Bruce Gets His TCB - The Tour Diary - July - Bruce Called On Stage (August) - October - Way Down - Plane Sound System - Bridge Over Troubled Water (November) - December - Blue Suede Shoes - Mystery Train / Tiger Man (December Tour) - Reconsider Baby - Big Boss Man - Closing Credits

CD 2 - Concerto del 18 Ottobre 1976 - Sioux Falls, South Dakota:
Also Sprach Zarathustra - See See Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - Fairytale - Jailhouse Rock - You Gave Me A Mountain - All Shook Up -Teddy Bear / Don´t Be Cruel - And I Love You So - Fever - Steamroller Blues - America - Band Introduction - Early Morning Rain - What´d I Say / Johnny B. Goode - Hurt - Hound Dog - Blue Christmas - My Heavenly Father (Kathy Westmoreland) - Can´t Help Falling In Love - Closing Vamp

CD 3 - Concerto del 30 Dicembre 1976 - Atlanta GA:
See See Rider - I Got A Woman / Amen (Elvsi Talks)  - Big Boss Man - Love Me - Fairytale - Happy Birthday - You Gave Me A Mountain - O Sole Mio (Sherril Nielsen) - It's Now Or Never - Jailhouse Rock - Such A Night - Reconsider Baby - Are You Lonesome Tonight? - That's All Right - My Way - Polk Salad Annie - Band Introductions - Early Morning Rain - What'd I Say - Johnny B. Goode - Love Letters - School Days  - Hurt  - Hound Dog - Unchained Melody - Can't Help Falling In Love - Closing Vamp

LIBRO - ELVIS: FROM MEMPHIS TO TAIPEH

Circa un mese fa è stata data notizia della pubblicazione del libro "Elvis: From Memphis To Taipeh", nel quale sono catalogate tutte le release di Elvis Presley nel territorio asiatico, mostrando alcune immagini relative alle pagine del libro stesso.
Ora è arrivata l'anteprima della copertina e, soprattutto, qualche informazione in più riguardo il suo contenuto.
Il libro è stato realizzato da Ferry van der Werf e Dick Dekker ed è composto di oltre 500 pagine, in cui vengono recensiti oltre 500 vinili.
I due autori hanno spiegato: "Mentre lavoravamo al libro, ci siamo resi conto molto presto che eravamo entrati in una specie di alveare con un numero infinito di titoli che volavano da ogni parte. Non riusciremmo mai a raccontare tutto quanto in un solo volume, pertanto abbiamo deciso di limitare le recensioni ai vinili dei principali 6 Paesi asiatici: Hong Kong, Malesia, Singapore, Corea del Sud, Taiwan e Thailandia.
Per le recensioni dei vinili di altri Paesi bisognerà solamente attendere il volume 2 e, forse, anche il volume 3".


Source: ElvisDaybyDay

lunedì 19 ottobre 2020

CD - ELVIS: THE WONDER OF YOU: ANCORA PLATINO NEL REGNO UNITO!

L'album "The Wonder Of You - Elvis With The Royal Philharmonic Orchestra" è stato certificato doppio Platinum dalla British Phonographic Industry (B.P.I.) per aver superato le 600.000 copie vendute, sommando i CD fisici ed i downloads digitali dal 21 Ottobre 2016, giorno della sua pubblicazione.
Le canzoni:
A Big Hunk O' Love
I've Got A Thing About You Baby
Suspicious Minds
Don't
I Just Can't Help Believin'
Just Pretend
Love Letters
Amazing Grace
Starting Today
Kentucky Rain
Memories
Let It Be Me
Always on my Mind
The Wonder of You
Bonus Track:
Just Pretend (Duet with Helene Fischer)

ELVIS PRESLEY: CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (17 OTTOBRE 2020)

CLASSIFICA BILLBOARD:
TOP 200 ALBUM:
"The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 170 alla 176
TOP HOLIDAY ALBUM: "The Classic Christmas Album" sale dalla posizione 27 alla 10
TOP CHRISTIAN ALBUM:  "Elvis: Ultimate Gospel" sale dalla posizione 50 alla 49
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 27 alla 30
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" rimane stabile alla posizione 18
TOP CATALOG ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 45 alla 48

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL UK ALBUM TOP 100
: "The 50 Greatest Hits" rimane stabile alla posizione 80
OFFICIAL UK STREAMING ALBUM: "The 50 Greatest Hits" scende dalla posizione 50 alla 52
OFFICIAL UK MUSIC DVD: "The Elvis Collection" rientra alla posizione 43

CLASSIFICA SCOZZESE:
OFFICIAL SCOTTISH ALBUM:
"Party" scende dalla posizione 52 alla 54


Source: ElvisDaybyDay

LIBRO - WALK A LONELY STREET: THE TALE OF HEARTBREAK HOTEL

A Febbraio 2018 avevamo dato la notizia della pubblicazione entro metà dell'anno del libro "Walk A Lonely Street - The Tale Of Heartbreak Hotel", ma poi così non è stato. (Inizialmente il libro avrebbe già dovuto essere pubblicato nel 2016).
Ora sembra sia tutto pronto, visto che il manoscritto è nelle mani di chi si occupa delle ultime correzioni e, se non ci saranno altri intoppi, la pubblicazione dovrebbe avvenire a Dicembre 2020. 
Il libro viene presentato così:
Nell'arco di oltre 600 pagine, l'autore cerca di risolvere l'ultimo grande mistero del rock'n'roll.
"Heartbreak Hotel" è stato il disco che ha lanciato la carriera del più famoso cantate del mondo, Elvis Presley, ed ha dato prova che il rock'n'roll poteva essere una musica genuina.
Registrato e pubblicato a Gennaio del 1956, quando Elvis aveva appena 21 anni, la canzone diventò velocemente un successo mondiale, svegliando un'intera generazione.
Per 60 anni questo disco è stato attorniato da un alone di leggenda: la nascita del testo ed il motivo per cui era stato scritto, sono diventati famosi nell'ambito delle "storie dietro alle canzoni" nel mondo della musica.
Lo scenario della vittima di un suicidio ed il suo enigmatico biglietto con scritto "I walk a lonely street" (Percorro una strada solitaria) ha fatto nascere ancora più domande di quante siano state le risposte. Questo è il primo libro che risponde a questo mistero della musica rock'n'roll: chi era l'uomo sconosciuto, la cui morte ha ispirato il primo grande successo di Elvis Presley?
E' un racconto che ha fatto discutere per tantissimi anni ed ha coinvolto decine di cantanti e le loro canzoni, che rivelavano verità, citavano eventi dello stesso contesto e rivelavano l'incredibile profondità della visione artistica di Elvis Presley e dei suoi meriti.
Le caratteristiche del libro:
- oltre 600 pagine, di cui 300 sono un approfondimento sulla musica e la carriera di Elvis Presley nel periodo che va dal 05 Luglio 1954 al 4 Luglio 1956;
- Fotografie inedite ed articoli di giornali solo recentemente scoperti;
-  L'autore, dopo 6 anni di ricerche, fornisce l'interpretazione degli eventi legati al testo e all'incisione di "Heartbreak Hotel".
In riferimento alla canzone, è interessante leggere l'intervista che Mae Boren Axton, co-autrice del testo, ha fatto ad Elvis Presley il 13 Maggio 1955! Clicca qui!

ELVIS PRESLEY: NUOVO MURALE A TUPELO!


Molto prima che  Morris McCain diventasse un famoso artista di murales, era - ed è ancora - un grande fan di Elvis Presley cresciuto ad Amory.
Tra le sue opere c'è il murale della pila di libri sul muro della GumTree Bookstore ed ora ha voluto unire al suo talento artistico la sua grande passione per Elvis Presley, creando un murale tridimensionale dedicato al Re del rock'n'roll proprio nella città del Mississippi in cui è nato.
L'opera è stata creata in un vicolo del centro, tra gli edifici dei grandi magazzini Reed, che si trovano su Main Street, ed è stato presentato pubblicamente Venerdì scorso.
"Il protagonista non sono io, ma Elvis Presley, la città di Tupelo e ciò che lui rappresenta per questa città. Ne sono fiero. Sono orgoglioso di aver potuto fare questa cosa per Tupelo", ha dichiarato McCain, che ha lavorato per quasi 50 anni per i grandi magazzini Reed.
La figura di Elvis Presley dipinta è a grandezza naturale ed adatta a scatti fotografici insieme ai fans, che possono mettersi vicino a lui.
I titoli delle canzoni sono il primo singolo "That's All Right" - e l'ultimo, "Way Down"; inoltre la frase "Cradle of Rock ‘n’ Roll" - "Culla del Rock'n'Roll" rappresenta la città di Tupelo.
Jack Reed Jr., Presidente dei grandi magazzini Reed ha dichiarato: "Si può ben vedere quanto sia grande il suo talento. Siamo davvero entusiasti di tutto questo. Si riescono a vedere tutti i dettagli. Questa è la capacità visiva di Morris".

PRISCILLA PRESLEY: PUNTO DI RIFERIMENTO IN FAMIGLIA


A poche settimane dall'improvvisa scomparsa di Benjamin Keough, era comparso su internet un articolo in cui ci si chiedeva chi sta aiutando Lisa Marie Presley in questo momento terribile e la parvenza, stando a quanto riportato, sembrava davvero sconfortante! 
Sembra che, invece, per fortuna, non stia andando proprio così male.
Il suicidio di Benjamin Keough, figlio di Lisa Marie Presley e nipote di Elvis Presley, ha lasciato un vuoto incolmabile nella famiglia. Lo shock per la sua morte è stato devastante, come ha detto chiaramente Priscilla Presley in un post che ha condiviso sul suo profilo Facebook parlando dell'accaduto.
"Cercare di mettere insieme tutti i pezzi di tutte le possibili motivazioni è stato qualcosa che ha penetrato la mia anima. Ogni giorno, quando mi sveglio, prego affinchè la situazione migliori", ha scritto Priscilla. "Penso a mia figlia ed al dolore che sta vivendo, perché era una madre affettuosa. Il padre di Ben, Danny, è completamente perso, poiché Ben era il suo unico figlio. Riley, così amorevole e così attaccata a lui; Harper e Finley, che adoravano assolutamente Ben. Navarone, che lotta profondamente con la perdita e la morte. Riposa in pace Ben, sei stato amato".
Secondo "OK Magazine", Priscilla è stata il collante in questa situazione, facendo la sua parte per tenere unita la famiglia, e facendosi roccia per far fronte alla perdita. Secondo una fonte vicina all'attrice settantacinquenne, si è messa lei a capo della gestione del doloroso momento per sostenere sua figlia ed i suoi nipoti, tra cui l'attrice Riley Keough e le gemelline Finley e Harper.
"Il senso di perdita è stato insopportabile", ha detto la fonte ad "OK Magazine".
"Priscilla sta facendo del suo meglio, assicurandosi che tutti mangino e si prendano cura di se stessi come meglio possono. È stata una grande benedizione averla nelle loro vite".
Priscilla è stata al fianco di sua figlia "praticamente ogni giorno dalla morte di Ben. Le è stata d'aiuto psicologicamente, ma anche nelle cose di tutti i giorni, come fare la spesa, occuparsi del pagamento di eventuali bollette, prendersi cura delle bambine e dare consigli a Riley, mentre la sua carriera continua a crescere. Per Priscilla, la famiglia è ciò che conta di più. Li mette al primo posto e non si sofferma a guardare il passato. È stata davvero una roccia per tutti intorno a lei", ha concluso la fonte.
Il dolore non è una novità per Priscilla. Nonostante si sia separata da Elvis Presley nel 1973, secondo quanto riferito, non ha mai smesso di amarlo ed è rimasta emotivamente devastata dalla sua morte. Sembra sia stata proprio quell'esperienza ad esserle d'aiuto per affrontare un altro dolore familiare di tali proporzioni.
"Per Priscilla è come se Elvis fosse sempre lì con lei, che guarda in basso e veglia su tutti loro".
A parte la dolorosa tragedia familiare, Priscilla Presley ha anche dovuto affrontare la deturpazione di Graceland nel periodo delle crescenti proteste negli Stati Uniti dei mesi scorsi.
A tal proposito, sempre sui suoi profili social, aveva rilasciato alcune righe per mostrare tutto il suo dissenso e disprezzo per quanto accaduto: "Per quanto riguarda i graffiti a Graceland, sono assolutamente inorridita al pensiero che dei nostri concittadini abbiano disonorato i muri che circondano Graceland. Sono rattristata da atti come questo e sconvolta da questi comportamenti. Siamo riusciti a pulire tutti i graffiti grazie al lavoro di squadra del nostro personale".

giovedì 15 ottobre 2020

BACIARE ELVIS PRESLEY: IL PIU' BEL MOMENTO DELLA MIA VITA!

Un bel po' di donne possono vantarsi di aver baciato Elvis Presley durante un concerto, ma Rose Knox-Peebles, è entrata a far parte di un episodio molto particolare, visto il momento in cui è stata baciata dal Re ed è finita per far parte, inconsapevolmente, del docu-film "Elvis: That's The Way It Is".
Rose Knox-Peebles, 79 anni, è ancora capace di ricordare quel momento e lo definisce "uno dei momenti più belli della sua vita".
Era andata a Las Vegas nel 1970 per vedere Elvis Presley esibirsi, quando improvvisamente il Re scese dal palco e camminò in mezzo al pubblico.
Rose si mosse velocemente per andare verso di lui, ed è riuscita ad avere il bacio che avrebbe ricordato per il resto della sua vita.
Rose ha raccontato: "Mio marito Brian ed io eravamo fans di Elvis, quindi abbiamo pensato di andare a vederlo esibirsi. Così siamo partiti e siamo andati allo spettacolo serale. Eravamo seduti proprio in fondo Tutti gli altri devono aver dato la mancia al maitre-d' ed hanno ottenuto buoni posti, ma noi non l'abbiamo fatto, così ci siamo seduti proprio in fondo. Durante lo spettacolo Elvis è sceso dal palco ed ha iniziato a camminare attraverso il pubblico. Non potevo crederci; così ho colto l'occasione e l'ho baciato".
Rose ha detto che si sentiva come un'adolescente, anche se all'epoca aveva 30 anni.
"È stato assolutamente meraviglioso ed è stato esattamente come pensavo dovesse essere baciare Elvis. È stato fantastico. Ovviamente l'ho baciato sulle labbra - non avrei rinunciato a una possibilità come quella!
Probabilmente era molto abituato a essere afferrato dalle donne. Ho proprio sentito la pressione delle sue labbra ed è quello che ricordo. In seguito, ho pensato: "Dovrò lavarmi la faccia?".
Qualche tempo dopo, Rose e suo marito andarono a vedere un film di Elvis a Leicester Square.
"Non potevo crederci, ero nel film", ha detto Rose.
"Brian ha detto improvvisamente: "Guarda, stai baciando Elvis". Mi avevano incluso mentre baciavo Elvis come parte di questo film. E' sorprendente avere questo video su cui possiamo ricordare".

BENJAMIN KEOUGH - UN ALTRO ALONE DI TRISTEZZA NEI RISULTATI DELL'AUTOPSIA


A distanza di 3 mesi dalla tragica morte ed a 15 giorni dalla sua sepoltura a Graceland, nel Meditation Garden, sono arrivati i risultati dell'autopsia effettuata sul corpo di Benjamin Keough, figlio di Lisa Marie Presley, che si è tolto la vita all'età di soli 27 anni con un'arma da fuoco lo scorso 12 Luglio.
Risultati che aggiungono, se possibile, un altro alone di tristezza a quello enorme già presente su questa vicenda.
La tragedia che ha colpito tutta la famiglia ed i risultati di questa autopsia, fanno riflettere ancora una volta su come, dietro un'apparenza di glamour e di bellezza, si nascondano strazianti problemi familiari, dispiaceri e quanto non serva a nulla, davanti a certe situazioni, chiamarsi Presley od in qualsiasi altro modo.
Non ci sono nomi e cognomi che mettano al riparo, non c'è denaro a sufficienza che possa risparmiare lutti e tribolazioni, e la famiglia Presley ne sa sicuramente qualcosa. L'unica cosa che una tragedia simile lascia è un enorme sgomento nel vedere un ragazzo di 27 anni morire in questo modo, gettando via una vita intera, e le domande che affiorano sono ben più di una!
Stando a quanto riportato dai giornali nelle ultime ore, nei risultati dell'autopsia viene nuovamente confermato che la causa della morte è stata dovuta ad un colpo d'arma da fuoco autoinflitta.
La novità è che Benjamin è risultato positivo ad alcool e cocaina al momento del suo decesso.
Sempre secondo i documenti, era risaputo il suo abuso di alcool e sostanze illecite di vario genere, tra cui la cocaina.
Circa sei mesi fa aveva già tentato di uccidersi, sebbene la notizia non fosse trapelata e, poco tempo dopo tale tentativo, era entrato in clinica di riabilitazione per disintossicarsi per un periodo di cura di 3 settimane. Per 3 volte aveva tentato di guarire dalle sue dipendenze, ma solo una volta era riuscito a portare a termine il programma.
Soffriva da molto tempo di una profonda forma di depressione, che lo aveva fatto rimanere per lunghi periodi chiuso nella sua stanza e che, probabilmente anche a causa della mancanza di una cura psicologica adeguata, aveva innescato un circolo vizioso che l'ha portato ai vari tentativi di suicidio, fino ad arrivare a quello fatale.
Prendendo le seguenti affermazioni con beneficio di inventario, c'è chi afferma che ci sia persino l'ombra di Elvis Presley, nonno di Benjamin, dietro il suo tragico gesto: si dice che il ragazzo sentisse di vivere all'ombra di suo nonno e fosse arrivato a farsi psicologicamente carico del fatto di non riuscire ad eguagliarlo, di non riuscire a trovare uno sbocco soddisfacente nella sua vita.
Inoltre, le vicissitudini familiari degli ultimi anni - probabilmente con riferimento ai problemi coniugali di sua madre Lisa Marie, i problemi di dipendenza che hanno fatto entrare anche lei in riabilitazione, la causa legale per la custodia delle sue sorelline ed altro che non ci è dato sapere - hanno creato in lui un peso troppo grande da sopportare.
Sua sorella Riley Keough, in uno dei suoi primi messaggi sui social network dopo la sua morte, ha scritto che Benjamin era troppo sensibile per sopportare questo mondo orribile.
Nelle ultime ore della sua vita, sembra che Ben, come dimostrato dai filmati delle telecamere all'esterno della casa in cui è avvenuta la tragedia, avesse litigato con la sua fidanzata Diana; dopodiché si è chiuso a chiave nella sua stanza, mentre si svolgeva, nel resto della casa, una festa di compleanno per la ragazza e per il marito di Riley Keough.
Diana, volendo andare da lui, è riuscita a forzare la porta e ad entrare e, quando si è diretta in bagno, ha trovato il corpo senza vita del ragazzo.
Sulle dinamiche precise si deve ancora fare chiarezza, ma i vicini di casa hanno comunque affermato di aver sentito il rumore del colpo di pistola.

martedì 13 ottobre 2020

ELVIS PRESLEY: CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (10 OTTOBRE 2020)


CLASSIFICA BILLBOARD
:
TOP 200 ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 163 alla 170
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 23 alla 27
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 20 alla 18
TOP CATALOG ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 45 alla 48
TOP CHRISTIAN ALBUM:  "Elvis: Ultimate Gospel" riesce alla posizione 50
TOP HOLIDAY ALBUM: "The Classic Christmas Album" sale dalla posizione 31 alla 27

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL UK ALBUM TOP 100:
"The 50 Greatest Hits" scende dalla posizione 71 alla 80
OFFICIAL UK STREAMING ALBUM: "The 50 Greatest Hits" sale dalla posizione 51 alla 50
OFFICIAL UK MUSIC DVD: "Elvis Lives - Live From Memphis" scende dalla posizione 44 alla 45
OFFICIAL UK MUSIC DVD: "Elvis The Searcher" sale dalla posizione 46 alla 38

CLASSIFICA SCOZZESE:
OFFICIAL SCOTTISH ALBUM:
"Party" sale dalla posizione 99 alla 52


Source: ElvisDaybyDay

BAD NAUHEIM: STATUA DI ELVIS PRESLEY PRONTA!

La nuova statua di Elvis Presley, che verrà posizionata sull'American Bridge di Bad Nauheim, in Germania, finalmente è pronta! La statua verrà mostrata definitivamente in occasione dell'86° compleanno di Elvis Presley, il prossimo 08 Gennaio 2021 - salvo disposizioni diverse causa Covid-19.
La statua è stata realizzata grazie ad una campagna di raccolta fondi, durata circa un anno e mezzo.
Lo scorso Agosto il Dipartimento dei Lavori Pubblici di Bad Nauheim ha dato inizio ai lavori di restauro dell'American Bridge, il ponte dove Elvis Presley è stato fotografato durante il servizio militare.

Source: ElvisInBronce

SET VINILE / CD - ELVIS: SMOOTH CHICAGO NIGHTS - ANTEPRIME


A metà Settembre vi abbiamo dato notizia del set vinile / CD "Elvis: Smooth Chicago Nights", pubblicato dall'etichetta MxF e fornendovi informazioni riguardo le varie versioni disponibili. Ora potete vedere più concretamente di cosa si tratta.

La pubblicazione contiene i concerti di Elvis Presley a Chicago del 14 e 15 Ottobre 1976.
Nella presentazione si legge:
Dopo aver perso un po' di peso, l'uomo, come suggerito dal titolo, si presenta al meglio delle sue possibilità, considerando l'anno precedente. Sorprende anche il giornalista nell'essere stato in grado di indossare nuovamente la sua jumpsuit del 1975.
I concerti a Chicago sono la prima tappa del tour di Ottobre e, per la prima volta nel corso dell'anno, Elvis si presenta molto bene.
Riesce a fare due buoni concerti, mettendo talmente tanta energia sul palco, da sentirsi male subito dopo a causa dello sfinimento.
Come bonus il set include un CD in cui si ascolta una "ambiance recording" del concerto del secondo giorno a Chicago. La qualità audio è decente.
Nel primo concerto indossa la Inca Gold Leaf Suit. Il concerto è ottimo, ma ci sono problemi con l'audio all'interno dello stadio ed Elvis riesce a malapena a sentire qualcosa per tutta la prima metà del concerto.
Il set è disponibile nelle seguenti varianti:

  • Doppio vinile nero - edizione limitata a 200 copie
  • Doppio vinile bianco - edizione limitata 100 copie
  • Doppio vinile blue - edizione limitata 100 copie


Ognuna è accompagnata da un CD e nella confezione si trova anche una card della grandezza di un LP.
L'etichetta, che si è identificata con la VV - ha annunciato anche la pubblicazione di un box in edizione limitata con contenuti esclusivi, sui quali, però, al momento non si sa ancora nulla.

DISCO 1  - Concerto del 14.10.1976  - 8.30 pm:
LATO A:

See See Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - If You Love Me - You Gave Me A Mountain - Jailhouse Rock - All Shook Up - Teddy Bear / Don’t Be Cruel - And I Love You So

LATO B:
Fever - Polk Salad Annie - What’d I Say / Johnny B. Good - Love Letters - School Day - Hurt - Love Me Tender - Hound Dog - Funny How Time Slips Away - Mystery Rain / Tiger Man - Can’t Help Falling in Love  

CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO DEL CONCERTO!                                   

DISCO 2 - Concerto del 15.10.1976 - 8.30 pm:
LATO C:

Amen / I Got A Woman - Love Me - If You Love Me - You Gave Me a Mountain - Help Me - Jailhouse Rock - All Shook Up - Teddy Bear / Don’t Be Cruel - And I Love You So

LATO D:
Steamroller Blues - Intros / Early Morning Rain - What’d I Say / Johnny  B. Good - Drums Solo - Bass Solo - Piano Solo - Electric Piano Solo - Love Letters - Intros / School Day - Hurt - It’s Now Or Never - Blue Christmas - Can’t Help Falling In Love

CD - Concerto del 15.10.1976 - 8.30 pm:
Opening / See See Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - If You Love Me - You Gave Me A Mountain - Help Me - Jailhouse Rock - All Shook Up - Teddy Bear / Don’t Be Cruel - And I Love You So - Steamroller Blues - Intros / Early Morning Rain - Johnny B. Goode / What’d I Say - Drum Solo - Bass Solo - Piano Solo - Electric Piano - Love Letters - School Day - Hurt (Part) - Hound Dog - It’s Now Or Never - Blue Christmas - Can't Help Falling In Love - Closing Vamp

Source: ElvisDaybyDay

sabato 10 ottobre 2020

ELVIS PRESLEY: IL DONO DELLA CANZONE "MIRACLE OF THE ROSARY"

All'inizio di quest'anno, durante il periodo del lockdown causato dalla pandemia da Coronavirus, ci siamo riuniti più di una volta per pregare virtualmente ascoltando proprio questa magnifica e toccante canzone, cantata da Elvis Presley e dedicata alla Beata Vergine Maria ed al Santo Rosario. Questa è la sua storia.




Elvis non era cattolico - aveva avuto un'educazione Pentecostale - ma era un devoto Cristiano. Infatti, è stato fortemente influenzato dalla musica gospel, non meno di quanto abbia preso ispirazione dal rhythm & blues e dalla musica country. Tutti questi elementi spesso si sono sovrapposti nel medesimo momento.
Uno degli eroi dell'infanzia di Elvis, la stella del country Red Foley (la cui canzone "Old Shep" era la preferita del giovane Elvis), nel 1950 registrò una canzone dedicata a Nostra Signora di Fatima.
Presley ha assorbito grandemente  la sua influenza, ma quando è diventato un giovane cantante emergente, Elvis ha condiviso con la sua amata madre un'ossessione per il duo gospel bianco "Louvin Brothers".
I Louvin erano un angelo ed un diavolo. Charlie era un uomo gentile e rispettabile, ma suo fratello Ira, bevitore incallito, morto giovane, era esattamente l'opposto. Eppure, Elvis fu entusiasta di incontrare i suoi eroi quando venne chiamato a sostenerli, tra altri artisti, a Nashville.
Si è presentato entusiasticamente ad Ira, il quale lo mandò a fare i bagagli, consigliandogli di non parlare con i "n***i bianchi". Elvis non ha mai interpretato nessuna canzone dei Louvin Brothers, ma ha solamente registrato una canzone che Charlie Louvin ha inciso da solista.

ELVIS: IL CANTANTE GOSPEL:
Durante la sua carriera, Presley ha registrato molte canzoni gospel, di diversa estrazione: tradizionali, gospel nero, country gospel e inni della chiesa come "How Great Thou Art".
Uno di questi, "Crying In The Chapel" (già precedentemente portato al successo dai The Orioles), è diventato un best-seller a livello internazionale.
La canzone più inusuale è "Miracle Of The Rosary", che Elvis ha registrato per il suo album del 1972 "Elvis Now", nel quale erano inserite anche cover di successi come "Hey Jude" dei Beatles, "Help Me Make It Through The Night" di Kris Kristofferson e "Early Morning Rain" di Gordon Lightfoot.
La canzone del Rosario è la secondo titolo dell'LP, dopo la canzone di Kristofferson e prima di quella dei Beatles. Il testo non potrebbe essere più devoto:
"Oh Madre benedetta, ti preghiamo. Grazie per il miracolo del Tuo Rosario.
Solo tu puoi trattenere la mano del Tuo Santo Figlio abbastanza a lungo perché il mondo intero comprenda.
Ave Maria, piena di grazia
Il Signore è con Te.
Benedetta tu fra le donne e benedetto è il Frutto del Tuo seno, Gesù.
O Santa Maria, cara Madre di Dio.
Per favore prega per noi peccatori, ora e nell'ora della nostra morte.
E grazie ancora una volta per il miracolo del Tuo Rosario".


Una potente dichiarazione cattolica da parte di un uomo che sapeva poco di Cattolicesimo, cresciuto in una regione in cui la Chiesa di Roma è una piccola minoranza e che ha aderito ad una confessione il cui rapporto con il Cattolicesimo è complicato.
Eppure, ecco Elvis che canta il Rosario, e non su qualche oscuro LP gospel, ma su un album pop che ha venduto moltissime copie.
E non è stata la casa discografica a suggerirgli la canzone: è stata scelta dallo stesso Presley, forse come favore per un vecchio amico che l'aveva scritta molti anni prima.

UN MIRACOLO DEL ROSARIO:
L'autore era Lee Denson, uno dei primi amici di Elvis dopo che la famiglia Presley si trasferì da Tupelo, Mississippi, a Memphis nel 1948, quando Elvis aveva 13 anni.
E' stato Lee, di due anni più vecchio, ad insegnare ad Elvis i suoi primi accordi sulla chitarra. Denson ha proseguito avendo una carriera come cantante rockabilly, con un certo successo, ma con nessun disco divenuto una hit.
Nel 1957 lui ed Elvis suonarono insieme sul palcoscenico per la prima ed ultima volta, ad un concerto di beneficenza.
Nel 1961 Denson ebbe un raro incontro con il suo vecchio amico, durante il quale suonò per Elvis "Miracle Of The Rosary", che aveva registrato l'anno precedente. Non si sono mai più incontrati.
A Presley ci sono voluti dieci anni prima di registrare la canzone. Il motivo che lo abbia spinto a farlo in quel momento non è conosciuto. Nel frattempo, Denson aveva registrato lui stesso la canzone.
Poi, nel 1971, l'amico di Elvis, Red West telefonò a Denson per dirgli che "Miracle Of The Rosary" sarebbe stato inserita nell'LP di Presley.
Denson ha ricevuto i diritti d'autore dalla canzone per il resto della sua vita.
Le circostanze raccontano che Lee Denson era figlio di un ministro della chiesa Pentecostale frequentata dalla famiglia Presley. In realtà, sebbene rimase sempre un credente, non fu un cristiano particolarmente buono, finché un giorno, alla fine degli anni '50, Denson sentì quella che in seguito descrisse come "una potente forza interiore" fluttuare nel suo corpo.
Lui e sua moglie Mary erano snervati dalle vicissitudini ed, improvvisamente, decisero di recitare il Rosario. Il giorno dopo andarono a Messa ed, in breve tempo, si convertirono al Cattolicesimo. "Miracle Of The Rosary" è una testimonianza di quella conversione.
Denson è morto il 06 novembre 2007 all'età di 75 anni. La sua Messa funebre venne celebrata nella Chiesa Cattolica di Santa Teresa a Memphis ed i suoi resti furono sepolti nel Calvary Cemetery della città, su Elvis Presley Boulevard. Sulla sua lapide è inciso un messaggio di ringraziamento: "Grazie ancora per il Miracolo del Rosario".

È MIRACOLOSO CHE IL "MIRACOLO DEL ROSARIO" DI ELVIS SIA STATO REGISTRATO:
Questa canzone dedicata al Santo Rosario è stata scritta e registrata dai Protestanti.
Elvis Presley ha avuto una monumentale carriera nella musica pop; il cosiddetto "Re del Rock'n' Roll" era un artista musicale rivoluzionario, il cui lavoro è celebrato ancora oggi.
Ha avuto un tale impatto, che ancora adesso, oltre 40 anni dopo la sua morte, ci sono ancora persone che si vestono come lui e cantano le sue canzoni più famose.
La sua canzone “Miracle of the Rosary” non è una delle sue canzoni più famose, ma è interessante e misteriosa.
Elvis, che fu battezzato all'interno di una comunità Cristiana Evangelica, non era estraneo alla musica cristiana.
Ha pubblicato diversi album di musica gospel, con brani come "He Touched Me", "Amazing Grace" e "How Great Thou Art". Sembra comunque strano che un Protestante abbia registrato una canzone in cui si parla del Rosario.
La canzone "The Miracle Of The Rosary" è veramente miracolosa a modo suo, semplicemente per il fatto che sia stata pubblicata.
Lo è doppiamente per essere stata registrata da Elvis: l'unica canzone dedicata al Rosario mai incisa da un artista importante e pubblicata da un'etichetta di primo piano.
È anche un po' un miracolo che Elvis se ne sia ricordato dopo oltre un decennio, dopo averla ascoltata solamente una volta; ed è miracoloso e misterioso il fatto che due ragazzi pentecostali abbiano sentito la chiamata a registrare una canzone in cui si parla di uno dei più sacri sacramenti e devozioni della Chiesa Cattolica.

Source: Gunther Simmermacher

venerdì 9 ottobre 2020

SET 4 CD - FROM ELVIS IN NASHVILLE / ANTEPRIME AUDIO

Arriva una nuova anteprima audio del set da 4 CD "From Elvis In Nashville"
"Mary In The Morning".

 

Le altre anteprime, pubblicate in precedenza, sono:
"I Washed My Hands In Muddy Water"

"Funny How Time Slips Away"


CD 1:
Opening Jam (Mystery Train) - Twenty Days And Twenty Nights - I’ve Lost You - I Was Born About Ten Thousand Years Ago - The Sound Of Your Cry - The Fool - A Hundred Years From Now - Little Cabin On The Hill - Cindy, Cindy - Bridge Over Troubled Water - How The Web Was Woven - Got My Mojo Working / Keep Your Hands Off Of It - It’s Your Baby, You Rock It - Stranger In The Crowd - I’ll Never Know - Mary In The Morning - It Ain’t No Big Thing (But It’s Growing) - You Don’t Have To Say You Love Me - Just Pretend - This Is Our Dance - Life - Heart Of Rome

CD 2:
When I’m Over You - I Really Don’t Want To Know - Faded Love - Tomorrow Never Comes - The Next Step Is Love - Make The World Go Away - Funny How Time Slips Away - I Washed My Hands In Muddy Water - Love Letters - There Goes My Everything - If I Were You - Only Believe - Sylvia - Patch It Up - Snowbird - Where Did They Go, Lord - Whole Lot-ta Shakin’ Goin’ On - Rags To Riches

CD 3:
Jam 2 (Tiger Man) - I’ve Lost You (Take 1) - The Next Step Is Love (Take 3- 6) - You Don’t Have To Say You Love Me (Rehearsal) - Patch It Up (Take 1) - Twenty Days And Twenty Nights (Take 5, 6 & 8) - How The Web Was Woven (Take 1) - Mary In The Morning (Take 3 - 4) - Just Pretend (Take 1 - 2) - Stranger In The Crowd (Take 1 - 5) - Bridge Over Troubled Water (Rehearsal - Take 1) - Patch It Up (Take 9) -  The Sound Of Your Cry (Take 3) - Where Did They Go, Lord (Take 2 - 3) - Rags To Riches (Take 2)

CD 4:
Jam 3 (I Didn’t Make It On Playing Guitar) - Faded Love (Rehearsal - Country Version) - The Fool (Take 1) - A Hundred Years From Now (Take 1) - Little Cabin On The Hill (Take 1) - Tomorrow Never Comes (Take 10 - 11) - Snowbird (Take 1) - Faded Love (Take 3) - t’s Your Baby, You Rock It (Take 3) - There Goes My Everything (Take 1) - Love Letters (Take 1) - If I Were You (Take 5) - Heart Of Rome (Take 1) - Cindy, Cindy (Take 1) - I’ll Never Know (Take 3) - Sylvia (Take 9) - It Ain’t No Big Thing (But It’s Growing) (Take 1 - 2) - Only Believe (Take 3) - Life (Take 2)


mercoledì 7 ottobre 2020

VINILE - ELVIS PRESLEY: CHRISTMAS CLASSICS & GOSPEL GREATS

L'etichetta Vinyl Passion ha annunciato la ri-pubblicazione a partire dal 23 Ottobre 2020 del vinile "Elvis Presley: Christmas Classics & Gospel Greats", in edizione limitata di 300 copie e su vinile color argento.
Il vinile viene presentato così:
Il primo album natalizio di Elvis Presley risale al 1957 ed era composto da 6 canzoni natalizie, due canzoni tradizionali e quattro gospel, che erano state pubblicate all'inizio dello stesso anno sull'extended play "Peace In The Valley".
Questa versione estesa del  "Elvis' Christmas Album" include ulteriori 4 canzoni gospel, provenienti dall'album gospel "His Hand In Mine" che, sommate alle 12 dell'album natalizio creano un programma completo, fatto di melodie natalizie e pezzi gospel con i quali lo stesso Elvis Presley è cresciuto.

Le canzoni:
LATO A:

Santa Claus Is Back In Town - White Christmas - O Little Town Of Bethlehem - Here Comes Santa Claus (Right Down Santa Lane) - Blue Christmas - Santa Bring My Baby Back (To Me) - I’ll Be Home For Christmas - Silent Night

LATO B:
(There’ll Be) Peace In The Valley (For Me) - It Is No Secret (What God Can Do) - I Believe - Joshua Fit The Battle Of Jericho - He Knows Just What I Need - I Believe In The Man In The Sky - Swing Down Sweet Chariot - Take My Hand, Precious Lord

L'album era già stato pubblicato nel 2019 dalla medesima etichetta.


VINILE - ELVIS: CHRISTMAS GREATS

L'etichetta Not Now Music ha annunciato la pubblicazione, a partire dal 30 Ottobre 2020, dell'album "Elvis Christmas Greats".

Le canzoni:
LATO A:

Santa Claus is Back In Town - White Christmas - Here Comes Santa Claus (Right Down Santa Claus Lane) - I'll Be Home For Christmas - Blue Christmas - Santa Bring My Baby Back To Me

LATO B:
Oh Little Town Of Bethlehem - Silent Night - (There'll Be) Peace In The Valley (For Me) - I Believe - Take My Hand, Precious Lord - It Is No Secret (What God Can Do)


Source: ElvisDaybyDay

martedì 6 ottobre 2020

SET 3 CD - ELVIS ATLANTA WEEKEND '76

L'etichetta AudiRec ha annunciato la pubblicazione del set da 3 CD dal titolo "Elvis - Atlanta Weekend '76", nel quale si ascoltano i concerti di Elvis Presley del 04, 05 e 06 Giugno 1976.
Il set viene presentato così:
A Novembre 2018 abbiamo pubblicato il box dedicato ai concerti di Elvis Presley ad Asheville dal 22 al 24 Luglio 1975, dal titolo "The Asheville Marathon '75". Il  box ha avuto un enorme successo ed ha registrato il tutto esaurito fin da subito.
Ora stiamo per pubblicare un set simile, dedicato ai fantastici concerti ad Atlanta del 1976.
Tutti e tre i concerti di Atlanta del 1976 sono stati pubblicati molto tempo fa, ma mai con una qualità del suono così buona.
Originariamente avevamo programmato di pubblicare anche lo spettacolo ad Atlanta del 30 Dicembre 1976, ma sarà presto pubblicato dall'etichetta FTD da fonte soundboard.
Per la prima volta in assoluto, la nostra release viene presentata in un cofanetto deluxe con una collezione di fotografie provenienti dalle date dei concerti.

Le canzoni:
CD 1 - Concerto del 04 Giugno 1976:

Also Sprach Zarathustra - C. C. Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - If You Love Me (Let Me Know) - You Gave Me A Mountain - All Shook Up - Teddy Bear / Don't Be Cruel - Help Me - Jailhouse Rock  - Fever - Polk Salad Annie - Band Introductions - Early Morning Rain - What'd I Say - Johnny B. Goode - Drum Solo (Ronnie Tutt) - Bass Solo (Jerry Scheff) - Piano Solo (Tony Brown) - Electric Piano Solo (David Briggs) - Love Letters - School Day - Hurt (#1) - Hurt (#2) - Burning Love - Funny How Time Slips Away - Little Darlin' - Can't Help Falling In Love - Closing Vamp 

CD 2 - Concerto del 05 Giugno 1976:
Also Sprach Zarathustra - C. C. Rider - I Got A Woman / Amen - Monologue - Love Me - If You Love Me (Let Me Know) - You Gave Me A Mountain - All Shook Up - Teddy Bear / Don't Be Cruel - Help Me - America (The Beautiful) - Jailhouse Rock - Fever - Polk Salad Annie - Monologue (About Pontiac, MI, New Years Eve Show) - Band Introductions - Early Mornin' Rain - What'd I Say - Johnny B. Goode - Drum Solo (Ronnie Tutt) - Bass Solo (Blues - Jerry Scheff) - Piano Solo (Tony Brown) - Electric Piano Solo (David Briggs) - Love Letters - School Day - Hurt (#1) - Hurt (#2) - Burning Love - One Night - Dialogue - Funny How Time Slips Away - Mystery Train / Tiger Man - Can't Help Falling In Love - Closing Vamp

CD 3 - Concerto del 06 Giugno 1976:
Also Sprach Zarathustra - C. C. Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - If You Love Me (Let Me Know) - You Gave Me A Mountain - All Shook Up - Teddy Bear / Don't Be Cruel - Help Me - Jailhouse Rock - Fever - America (The Beautiful) - Band Introductions - Love Letters - School Day - Hurt (#1) - Hurt (#2) - Burning Love - Big Boss Man - Shake A Hand - Funny How Time Slips Away - Mystery Train / Tiger Man - Can't Help Falling In Love - Closing Vamp / Announcements


Source: ElvisDaybyDay

lunedì 5 ottobre 2020

I ROLLING STONES HANNO MAI INCONTRATO ELVIS PRESLEY?

Secondo il chitarrista dei Rolling Stones, Keith Richards, purtroppo i Rolling Stones hanno perso l'occasione di incontrare il loro idolo.
Nel suo programma su YouTube dal titolo "Ask Keith", il chitarrista ha parlato di quanto Elvis Presley l'abbia influenzato e di come si è sentito quando non ha avuto la possibilità di incontrarlo.
Ha raccontato: "Sono cresciuto ascoltando quei primi Sun Records con Elvis. Sono cresciuto ascoltando quella musica ed ho pensato: "Questo tizio è incredibile".
Nonostante i suoi sentimenti per lui, Keith sentiva che incontrarlo sarebbe stato un grande rimpianto per lui, poiché non voleva trovarsi faccia a faccia con colui che definiva "un idolo caduto".

Ha proseguito Keith Richards: "In ogni caso non si potrà mai cancellare quell'incredibile influenza che ha avuto sulla mia generazione, come minimo. Quindi non volevo sapere. Non volevo incontrare un idolo caduto. Ho capito che non era davvero se stesso. Quando ho sentito "Heartbreak Hotel", ho capito cosa volevo fare nella vita. Era chiaro come il sole. Tutto quello che volevo fare al mondo era essere in grado di suonare, e di suonare in quel modo. Tutti gli altri volevano essere Elvis, io volevo essere Scotty Moore.
C'è un po' di jazz nel suo modo di suonare, qualche fantastico passaggio country ed anche un radicamento nel blues. Non è mai stato eguagliato Era il mio idolo".
Al contrario, il signor Mick Jagger ha raccontato al magazine MOJO i suoi grandi rimpianti per non aver incontrato Elvis, dato che aveva avuto un'opportunità poco prima della morte del Re. Secondo quanto raccontato dal cantante, John Lennon lo aveva convinto ad incontrare Chuck Berry invece di Elvis, di cui Mick era un fan da molto tempo.
Anche se le motivazioni non sono chiare, John aveva uno strano rapporto con Elvis, essendo stato un fan sfegatato del Re.
Priscilla Presley ha detto riguardo l'incontro: "Si poteva sentire uno spillo cadere quando sono entrati. Tutto quello che importava era vedere Elvis. John era timido, timoroso mentre lo guardava. Credo davvero che non potesse credere di essere effettivamente lì, insieme ad Elvis Presley".

Altre dichiarazioni di Keith Richards:
"Credo che il primo disco che ho comprato sia stato "Long Tall Sally" di Little Richard. 
Disco fantastico, ancora oggi. I bei dischi migliorano con gli anni.
Ma quello che mi ha veramente acceso, come un'esplosione, una notte in cui, ascoltando Radio Luxembourg sulla mia radiolina quando si presumeva stessi dormendo, fu "Heartbreak Hotel". Quella mi ha tramortito! Non l'avevo mai sentita prima e non avevo mai sentito nulla del genere. Non avevo mai sentito Elvis prima. Era quasi come se stessi aspettando che succedesse. 
Quando mi sono svegliato il giorno dopo, ero una persona diversa. Improvvisamente ero stato travolto. Buddy Holly, Eddie Cochran, Little Richard, Fats Domino... Radio Luxembourg era notoriamente difficile da sintonizzare. Avevo una piccola antenna e camminavo per la stanza, tenendo la radio vicino all'orecchio e muovendo l'antenna, cercando di tenere il volume basso per non svegliare mia mamma e mio papà. Se il segnale fosse stato buono, avrei tenuto la radio sotto la coperta nel letto, facendo uscire solo l'antenna. 
Avrei dovuto addormentarmi. Avrei dovuto andare a scuola la mattina seguente. 
Un sacco di spot pubblicitari per James Walker, i gioiellieri e le lotterie irlandesi, con cui la Radio faceva affari. Il segnale era perfetto per la pubblicità!
"Ed ora  ascoltiamo Blueberry Hill di Fats Domino"...ed il segnale spariva.

Poi "Since my baby left me" - era semplicemente il sound. E' stato il primo rock'n'roll che ho sentito. Era un modo totalmente diverso di fare una canzone, un sound totalmente diverso, spogliato, bruciato, niente violini e cori femminili. Era nudo, dritto alle radici che avevi la sensazione che ci fossero, ma non avevi ancora sentito.
Devo togliermi il cappello davanti ad Elvis per questo.
Il silenzio è la tua tela, quella è la tua cornice, questo è ciò su cui lavorare. Questo è ciò che "Heartbreak Hotel" ha fatto su di me. Era la prima volta che sentivo qualcosa di completo.
Allora sono andato indietro a quello che questo ragazzo aveva fatto prima. Fortunatamente avevo capito il suo nome.
Il segnale di Radio Luxembourg era tornato. "Abbiamo ascoltato Elvis Presley con Heartbreak Hotel".

CD - ELVIS: GOOD TIMES IN LAS VEGAS

L'etichetta Touchdown ha annunciato la pubblicazione del CD "ELVIS: Good Times in Las Vegas", in cui si ascolta il concerto di Elvis Presley a Las Vegas del 09 Agosto 1972.

Le canzoni:
Also Sprach Zarathustra
See See Rider
Proud Mary
Until Its Time For You To Go
You Don't Have To Say You Love Me
You've Lost That Loving Feeling
Polk Salad Annie
Elvis Talks With The Audience
What Now My Love
Fever
Love Me
Blue Suede Shoes
One Night
Little Sister / Get Back
Heartbreak Hotel
Hound Dog
Elvis Talks With The Audience
For The Good Times
Suspicious Minds
Band Introductions
My Way
A Big Hunk Of Love
An American Trilogy
Can't Help Falling In Love
Closing Vamp


Source: ElvisDaybyDay


ELVIS PRESLEY - CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (03 OTTOBRE 2020)


CLASSIFICA BILLBOARD:
TOP 200 ALBUM:
"The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 148 alla 163
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 18 alla 23
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 19 alla 20
TOP CATALOG ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 41 alla 45
TOP CHRISTIAN ALBUM:  "Elvis: Ultimate Gospel" esce dalla classifica

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL UK ALBUM TOP 100:
"The 50 Greatest Hits" scende dalla posizione 62 alla 71
OFFICIAL UK STREAMING ALBUM: "The 50 Greatest Hits" scende dalla posizione 49 alla 51
OFFICIAL UK MUSIC DVD: "Elvis Lives - Live From Memphis" rientra alla posizione 44
OFFICIAL UK MUSIC DVD: "Elvis The Searcher" rientra alla posizione 46

CLASSIFICA SCOZZESE:
OFFICIAL SCOTTISH ALBUM:
"Party" entra in classifica alla posizione 99


Source: ElvisDaybyDay

VINILE - ELVIS PRESLEY: THE CLASSIC CHRISTMAS ALBUM (2020)


Sony Music ha annunciato la pubblicazione - nuovamente - dell'album "Elvis Presley: The Classic Christmas Album" su vinile di colore nero.
L'etichetta americana Target, invece, come annunciato in precedenza, pubblicherà il vinile in un'esclusiva versione di colore bianco con fiocchi di neve.

Le canzoni:
I'll Be Home For Christmas (With Carrie Underwood)
Blue Christmas (With Martina McBride)
Winter Wonderland
The First Noel
The Wonderful World of Christmas
Holly Leaves and Christmas Trees
O Come, All Ye Faithful
Merry Christmas Baby
I'll Be Home On Christmas Day
If Every Day Was Like Christmas
White Christmas
Silent Night
Here Comes Santa Claus (Right Down Santa Claus Lane)
O Little Town of Bethlehem
Santa Claus is Back in Town
Santa Bring My Baby Back (To Me)
Blue Christmas


Source: ElvisDaybyDay

domenica 4 ottobre 2020

BOX 5 VINILI - ELVIS PRESLEY: THE KING / PUBBLICATO

L'etichetta Wagram / Indigo ha pubblicato il box da 5 vinili dal titolo "Elvis Presley - The King". All'interno è contenuto un poster.

DISCO 1 - LATO A:
I Want You, I Need You, I Love You - Anyway You Want Me - Fame And Fortune - Are You Lonesome Tonight? - Anything That’s Part Of You - Surrender - That’s When Your Heartaches Begin - I Was The One

LATO B:
It’s Now Or Never - His Latest Flame - There’s Always Me - Kiss Me Quick - Something Blue - Blueberry Hill - One Night - Don’t

DISCO 2 - LATO A:
I Believe In The Man In The Sky - Silent Night - I Believe - He Knows Just I Need - His Hand In Mine - Oh Little Town Of Bethlehem - I’m Gonna Walk Down Golden Stairs - Milky White Way - Take My Hand Precious Lord

LATO B:
There’ll Be Peace In The Valley - Joshua Fit The Battle - Known To Him - It’s No Secret - In My Father’s House - Mansion Over The Hilltop - Working On The Building - Swing Down, Sweet Chariot

DISCO 3 - LATO A:
Jailhouse Rock - Pocketfull Of Rainbows - Blue Hawaii - Trouble - Flaming Star - Follow That Dream - King Of The Whole Wide World - Return To Sender - Shoppin’ Around

LATO B:
King Creole - Love Me Tender - Can’t Help Falling In Love - Crawfish - (You’re So Square) Baby I Don’t Care - Mean Woman Blues - Wild In The Country

DISCO 4 - LATO A:
Blue Moon Of Kentucky - Trying To Get To You - When My Blue Moon Turns To Gold Again - I’m Gonna Sit Right Down And Cry - Poor Boy - I Forgot To Remember To Forget - When It Rains, It Really Pours - I Don’t Care If The Sun Don’t Shine - Baby Let’s Play House

LATO B:
Little Sister - We’re Gonna Move - Blue Moon - Harbor Lights - Mystery Train - Just For Old Time Sake - Milkow Blues Boogie - Old Shep

DISCO 5 - LATO A:
Long Tall Sally - Ready Teddy - Blue Suede Shoes - Such A Night - Hound Dog - That’s All Right - I Got Stung - A Big Hunk O’ Love - All Shook Up - I Need Your Love Tonight

LATO B:
Don’t Be Cruel - My Baby Left Me - Good Rockin’ Tonight - Rip It Up - Tutti Frutti - Money Honey - Heartbreak Hotel - Lawdy Miss Clawdy - Shake Rattle And Roll


Source: ElvisDaybyDay

giovedì 1 ottobre 2020

BENJAMIN KEOUGH E' STATO PORTATO A GRACELAND

Sembra proprio che Benjamin Keough, figlio di Lisa Marie Presley, salito al Cielo il 12 Luglio 2020, avrà il suo riposo eterno a Graceland, in uno spazio di fronte al luogo in cui riposano Elvis Presley e gli altri membri della sua famiglia. Da quanto si sa, Lisa Marie è a Memphis e si parla di una celebrazione commemorativa.  Non è stata ancora data nessuna notizia ufficiale in proposito e non si sa se verrà data, oppure se tutto rimarrà in forma privata.






Source: TheSpaGuy - Profilo Facebook

DOPPIO VINILE - ELVIS PRESLEY: THE ESSENTIAL WORKS - 1954-1962


La Diggers Factory ha annunciato la pubblicazione del doppio vinile, da 140 grammi, "Elvis Presley - The Essential Works: 1954 - 1962" come parte della loro serie "Masters Of Rock".
La data di pubblicazione prevista è il 04 Dicembre 2020 ed è in edizione limitata a 700 copie.
Le canzoni:
DISCO 1:
LATO A:

That's All Right - Mystery Train - Heartbreak Hotel - Blue Suede Shoes - Tutti Frutti - My Baby Left Me - Hound Dog

LATO B:
Don't Be Cruel - Love Me Tender - So Glad You're Mine - All Shook Up - (Let Me Be Your) Teddy Bear - Jailhouse Rock - Baby I Don't Care - Doncha Think It Is Me

DISCO 2:
LATO C:

King Creole - Trouble - Stuck On You - Fever - Such A Night - It's Now Or Never - Are You Lonesome Tonight?

LATO D:
Mess Of Blues - Tonight Is So Right For Love - Surrender - His Latest Flame - Little Sister - Can't Help Falling In Love - Night Rider - Return To Sender