mercoledì 28 aprile 2021

E' SALITO AL CIELO GORD ATKINSON

Il presentatore radiofonico canadese Gord Atkinson è salito al Cielo all'età di 94 anni.
Gord Atkinson ebbe il compito di presentare Elvis Presley in occasione del suo concerto ad Ottawa, in Canada, il 03 Aprile 1957, omaggiandolo con una pergamena per testimoniare la popolarità di Elvis tra gli ascoltatori del suo spettacolo radiofonico "Campus Corner" nel corso dell'anno e mezzo precedente.
Nel corso della sua lunga carriera non solo ha avuto modo di intervistare celebrità di tutti i tipi, ma anche di diventare amico di alcuni di loro.
CLICCA QUI E LEGGI L'INTERVISTA DI GORD ATKINSON AD ELVIS PRESLEY!



VINILE - ELVIS PRESLEY: KING CREOLE VOLUME 3

L'etichetta danese Memphis Mansion ha annunciato la pubblicazione del vinile extended play "King Creole - Volume 3", in cui sono contenute 6 canzoni. Il vinile è di colore arancione ed è in edizione limitata di 300 copie.
Le canzoni:
LATO A:

King Creole - Trouble - Lover Doll

LATO B:
Young Dreams - Dixieland Rock - As Long As I Have You

martedì 27 aprile 2021

ELVIS PRESLEY: 65 ANNI FA IL PRIMO INGAGGIO A LAS VEGAS

65 anni fa, in questo periodo, Elvis Presley faceva il suo debutto a Las Vegas, al "New Frontier Hotel", davanti ad un pubblico che non era pronto per la sua musica e per il suo stile. Sebbene in quel momento, Elvis abbia accusato notevolmente il colpo, rimanendo quasi traumatizzato, questa esperienza non è da valutare solo negativamente. Elvis, in quell'occasione, ha instaurato con la città del Nevada un rapporto che gli sarà molto utile in seguito, quando lui in un modo ed il pubblico in un altro saranno cambiati in modo tale da diventare un connubio meraviglioso, che cambierà per sempre le sembianze di quel luogo. 



"Oddio, sono fin troppo sfinito per saltare".
Anche se non l'avesse ammesso, avresti potuto sentirlo nella sua voce. Il giovane cantante sembrava logorato quanto potrebbe esserlo un ragazzo di 21 anni. Forse per le luci brillanti e per le ore piccole a Las Vegas. Forse era dovuto al fatto di aver passato gli ultimi 13 giorni a fare di tutto per cercare di conquistare un pubblico ben educato, ma scettico.
Chiaramente questo non era quello che Elvis Presley si aspettava due settimane prima, il 23 Aprile 1956, quando fece il suo debutto a Las Vegas al "New Frontier".
Dopotutto "Heartbreak Hotel", il suo primo disco di successo ed il suo omonimo primo album stavano entrambi per raggiungere la vetta delle classifiche ed aveva appena firmato il suo primo contratto cinematografico con la Paramount Pictures.
Dopo aver attraversato in lungo ed in largo il Sud e parti del Midwest nel corso degli ultimi due anni, lasciando dietro di sé una scia di ragazze adolescenti euforiche, Elvis è stato accolto al "New Frontier", il suo primo locale in stile nightclub, da un muro di indifferenza.
65 anni dopo è ancora considerato uno dei pochi passi falsi del suo manager, il Colonnello Tom Parker. Ma c'era molto di più nel primo boccone che Elvis ha dato a Las Vegas di quanto molti ricordino.
"Quello che è successo a Las Vegas con questo ingaggio di due settimane", afferma Angie Marchese, vicepresidente degli archivi e delle mostre per Elvis Presley Enterprises "a conti fatti, è ciò che ha fatto salire Elvis ad un livello superiore"

THE ATOMIC POWERED SINGER:
Il comico Shecky Greene ed il leader della band Freddy Martin e la sua orchestra avevano un ingaggio al Venus Room da mille posti, con i ballerini di Venus Starlets. Lo spettacolo prometteva un cast di 60 artisti.
Dieci giorni prima dell'ingaggio, Parker ha negoziato un accordo da 15.000 dollari affinché Elvis si unisse al gruppo per due settimane in qualità di "attrazione aggiuntiva", durante il quale Elvis è stato soprannominato "The Atomic Powered Singer".
Un articolo dello staff del "Review-Journal" del 20 Aprile, che annunciava l'ingaggio, fece notare che Elvis era stato "acclamato dalla critica come la scoperta più importante dai tempi di Johnnie Ray".
Durante le esibizioni dal vivo in California della settimana precedente, "Elvis ha attirato folle di 5.000 persone ed, in due occasioni, sono state chiamate squadre speciali di polizia per mantenere l'ordine tra i suoi fans adoranti".
Sammy Lewis, il produttore dello spettacolo, lo ha definito "uno dei più sontuosi mai presentati a Las Vegas".
La campagna pubblicitaria, però, non è stata in grado di seguirlo in Nevada.
"Erano semplicemente tre tipi di persone totalmente diverse", afferma Richard Zoglin, autore di "Elvis in Vegas: How the King Reinvented the Las Vegas Show". "Sono tre tipi di pubblico completamente differenti. Non ha molto senso".
Non solo Elvis non faceva parte dello stesso cartellone della big band di Martin, ammette Greene, "io non appartenevo a Freddy Martin".
Greene, che ha compiuto 95 anni questo mese, dice che non aveva idea di chi fosse Elvis Presley quando il cantante è stato aggiunto alla scaletta del Venus Room per gli spettacoli  alle ore 20.00 ed a mezzanotte. Il suo primo sguardo ad Elvis lo diede alla sagoma alta due piani che Parker aveva messo di fronte al "New Frontier".
Nei ricordi di Green quella sagoma, alta 75 piedi, si sovrapponeva al suo nome sul cartellone.
Il comico ha aperto lo spettacolo con quel numero rauco, in gran parte senza sceneggiatura, che lo rese un'attrazione da non perdere nei salotti, su e giù per la Strip, negli anni a venire. Martin e la sua orchestra hanno eseguito canzoni rese famose da artisti del calibro di Glenn Miller e Tommy Dorsey prima di sostenere i Venus Starlets in un medley di successi del musical "Oklahoma!"
Quello che seguì fu, in confronto, un uragano di confusione.
Elvis, con Scotty Moore alla chitarra, Bill Black al basso e D.J. Fontana alla batteria, è salito sul palco davanti ad un semplice sipario. Il loro repertorio di quattro canzoni - "Heartbreak Hotel", "Long Tall Sally", "Blue Suede Shoes" e "Money Honey" - si risolveva nel giro di 12 minuti davanti a un pubblico sbalordito.

PROVARE QUALSIASI COSA:
"Dalla prima volta in cui salì sul palco a Memphis (nell'estate del 1954) fino a quando salì sul palco a Las Vegas, in ogni posto in cui sia andato, erano solo urla", dice Marchese. "Non riuscivi nemmeno a sentire la musica. Era tutta opera delle ragazze che urlavano. Salire sul palco a Las Vegas, è stato una specie di shock perché non ha ricevuto quel riscontro".
Il giovane artista non aveva abbastanza esperienza per passare con successo da una grande produzione musicale di "The Surrey With the Fringe on Top" a "Well, since my baby left me..."
"Cantava le stesse canzoni e faceva gli stessi movimenti, ma all'improvviso non ha ricevuto le stesse risposte" dice Marchese. "E' stato qualcosa del tipo: "OK, sto facendo qualcosa di sbagliato? Le persone non reagiscono come fanno solitamente". Elvis non sapeva come reagire a questo".
C'è un tocco di disperazione nella sua voce nell'unica prova audio di quelle due settimane, registrata dallo spettacolo del 06 Maggio, la sua ultima sera. Elvis ha proposto un po' di tutto alla folla della Venus Room.
E' stato autoironico, riferendosi al suo più grande successo fino a quel momento, quello per il quale aveva ricevuto il suo primo disco d'oro la sera prima su quel palco, come "Heartburn Motel".
Introducendo "Money Honey", ha detto scherzando: "Questa canzone è stata davvero un grande successo per me. Ne ho vendute 43 copie".
Un'altra gag: "Questa canzone qui si chiama "Get Outta the Stables, Grandma, You're Too Old to Be Horsin' Around".
Poi ha chiesto al direttore della band Martin: "Hai presente quella che fa "Take Back Your Golden Garter, My Leg Is Turning Green?".

Il commento più significativo, però, è arrivato nelle prime ore di quella sera.
"Vorrei dirvi che è stato davvero un piacere stare a Las Vegas" ha detto Elvis, pieno di sincerità. "Questa è stata la nostra seconda settimana qui. Stasera è la nostra ultima sera. E' stato un periodo piuttosto difficile, ma ci siamo divertiti abbastanza mentre eravamo qui".
In aggiunta al suo disagio, c'era un'animosità quasi gioiosa nelle recensioni.
Bill Willard, il giornalista di intrattenimento locale di lunga data, che in seguito avrebbe scritto per il "Review-Journal", stava facendo il doppio lavoro come editorialista per il "Las Vegas Sun" e la pubblicazione commerciale di "Hollywood Daily Variety".
Parlando di quel debutto del 23 Aprile, Willard ha fatto riferimento al "raglio sfacciato e rumoroso del suo catalogo rhythm and blues" ed ha definito il suono di Elvis "rozzo, corrispondente in larga misura al contenuto lirico delle sue canzoni senza senso".
Les Devor del "Review-Journal" ha dedicato una buona parte delle colonne della sua rubrica su "Vegas Vagaries" del 25 Aprile a lodare Martin e la sua orchestra. Tuttavia, le canzoni di Elvis furono liquidate come "melodie urlanti". "Dopo la prima canzone, lo spettacolo è diventato decisamente ripetitivo", ha scritto Devor, "e la somiglianza tra le sue canzoni era evidente".
Il "Newsweek" ha notoriamente detto che Elvis si è distinto in quell'ambiente come "una brocca di liquore di mais in una festa a base di champagne".
"Probabilmente era un tipo di artista talmente diverso, che è stato difficile per quei critici di Las Vegas riuscire a comprendere qualcosa che era davvero nuovo di zecca", osserva Zoglin. "E forse stavano in qualche modo difendendo una sorta di pop tradizionale, di musica in stile Sinatra da questo rock 'n' roll che, a quel tempo, era ancora quasi considerato come musica per delinquenti giovanili. È stata più una reazione culturale che musicale".
Dopo quella prima sera, Elvis e Greene si sono scambiati di posto, con il giovane cantante che si è esibito per il numero di apertura.
L'opinione generale è che Las Vegas semplicemente non era pronta per Elvis, ma avrebbe potuto trovare maggior successo se fosse arrivato un paio di anni prima.
"Nel 1956, Las Vegas stava uscendo dal suo passato da vecchio West", osserva Greene.
Il "New Frontier" aveva appena riaperto l'anno precedente con un nuovo nome dopo una ristrutturazione che aveva liberato "The Last Frontier" dal suo stile western e da cowboy. A quel tempo, la città accoglieva molti turisti da New York.
"Prima di allora, era tutto country e western. Avevamo i cavalli in mezzo alla strada" ha raccontato Greene. "Ma quando Elvis è arrivato, avevamo iniziato ad avere frequentazioni di persone eleganti e cose di questo genere. Gli ebrei e gli italiani non sapevano chi fosse il Elvis Presley".
Sarebbe facile congedare l'ingaggio al "New Frontier" come nient'altro che una mossa riuscita male.
Secondo Angie Marchese, Parker sapeva esattamente cosa stava facendo.
"Il Colonnello aveva sempre un progetto. Si trattava di far uscire Elvis dalle fiere, dal circo di un pubblico fatto di adolescenti e dargli a tutti gli effetti una certa credibilità come intrattenitore. Con l'inchiostro ancora fresco su quel contratto cinematografico, Parker si rese conto che se Elvis avesse deciso di passare al ruolo di protagonista di Hollywood, avrebbe dovuto sdoganare la sua capacità di attrarre il pubblico. Il problema è stato che, una notte dopo l'altra di cortesi applausi, la sua spavalderia stava iniziando a calare. Dopo quella prima settimana, Parker organizzò un concerto pomeridiano alle 14.00 al "New Frontier", a cui potessero assistere i fans adolescenti. Il prezzo del biglietto era di 1.00 dollaro, inclusa una soda. Parker, da sempre opportunista, era nell'atrio a vendere foto ricordo per 0,25 centesimi. A differenza del suo repertorio serale di quattro canzoni, il matinée è stato un vero e proprio concerto di Elvis, in tutta la sua gloria, di quelli che fa oscillare i fianchi e che induce i fremiti".
I proventi dello spettacolo andarono alla Municipal Baseball Federation ed alla costruzione del campo illuminato da 35.000 dollari, che era solo il secondo a Las Vegas a quel tempo, nell'attuale Ed Fountain Park.
"Lo spettacolo pomeridiano per gli adolescenti è stato uno sforzo dell'ultimo minuto per aiutare Elvis a sentirsi più a suo agio durante l'ingaggio" racconta Angie Marchese. "Non sapeva se avrebbe potuto farlo ancora".
Per quel pomeriggio, almeno, Elvis, il rubacuori degli adolescenti, era tornato.
"La carneficina è stata terrificante. Hanno spinto e spinto per entrare nella sala da 1.000 posti e diverse centinaia di giovani frustrati ronzavano fuori come calabroni arrabbiati", ha riferito Robert Johnson nelle pagine del "Memphis Press-Scimitar". "Dopo lo spettacolo, fu una bolgia! Una folla ridente, urlante ed adorante lo ha rincorso; si è dovuto rifugiare nella sua suite".
Una donna, di cui Johnson ha parlato, "era stata travolta dal maremoto degli adolescenti", non poteva credere al trambusto.
"Mio Dio, cosa hanno fatto quei ragazzi al bagno delle donne! Rossetto su tutte le pareti... cestini rovesciati e la carta sparpagliata intorno... sembrava che una squadra di demolitori avesse appena finito il proprio lavoro".
Al di là del suo portafortuna mancante, Elvis ha anche trovato un senso dello stile.
"Elvis Presley è entrato con questi tre ragazzi, e indossavano giacche da baseball" dice Greene di quel primo spettacolo. Conosceva Parker dai tempi in cui lavoravano a New Orleans e lo prese da parte.
"Ho detto: "Tom, non può uscire così. Con una giacca da baseball?. 
"Beh, cosa vuol dire che non può uscire così?". 
La sera successiva, Elvis e la sua band erano vestiti in modo più appropriato per lo showroom. Il 10 Maggio, quattro giorni dopo il suo finale al "New Frontier", il "Minneapolis Star-Tribune" ha anticipato i suoi prossimi spettacoli nelle Twin Cities, osservando che "Presley si è recentemente comprato 45 fantastiche camicie sportive, oltre a 30 abiti".
La più grande scoperta di quella settimana, però, è avvenuta durante una serata al Sands Cocktail Lounge.
"Amava il mondo dello spettacolo", dice l'autore Zoglin, "e amava il fatto di poter semplicemente andare da un hotel all'altro a vedere spettacoli e vedere artisti"
Prima di arrivare a Las Vegas, Elvis si era esibito nella stessa città solo due volte consecutive quell'anno. Stava seguendo un programma estenuante, che consisteva nel suonare fino a quattro volte al giorno, per poi passare alla città successiva.
Le due esibizioni di 12 minuti al giorno al "New Frontier" gli hanno lasciato molto tempo libero.
Elvis non beveva e non giocava d'azzardo. Andava al cinema, passava del tempo al parco adiacente a tema "Last Frontier Village" - ha trascorso un giorno a guidare autoscontri per cinque ore - ed a vedere altri spettacoli, tra cui "The Four Lads", che stavano facendo il loro debutto a Las Vegas, al Thunderbird, e Johnnie Ray, al quale era stato paragonato, al Wilbur Clark's Desert Inn.
Al Sands, lui ei suoi compagni di band hanno visto per la prima volta Freddie Bell ed i suoi Bell Boys. Come parte del loro famoso concerto, hanno eseguito una versione aggiornata di una canzone che era stata un successo pochi anni prima per Willie Mae "Big Mama" Thornton. Bell aveva cambiato i testi di Jerry Leiber / Mike Stoller, rimuovendo le allusioni sessuali e trasformato "Hound Dog" in una canzone su un vero cane.
"Ci piace sempre dire che Elvis ha dato una svolta alle cose", dice Angie Marchese della sua versione, che ha pubblicato due mesi dopo e che sarebbe diventata una delle sue canzoni più famose.
"Non appena Elvis è tornato a Memphis, si è fermato presso gli uffici del "Press-Scimitar" per dire quanto gli fosse piaciuta Las Vegas e che non vedesse l'ora di tornare. Lo avrebbe fatto spesso, anche se fosse stato solo per il fine settimana mentre girava un film in California", dice Marchese.
Elvis tornò a Novembre e trovò il tempo per acquistare il primo lotto di Sigilli di Natale di quell'anno, incoraggiando Las Vegas ad aiutare nella lotta contro la tubercolosi.
"Penso sia stato il senso di la libertà che ha provato a Las Vegas", dice Angie Marchese, riferendosi a ciò che gli è piaciuto così tanto della città. "Potersi rilassare. Poter uscire in piscina o vedere altri artisti. Quell'atmosfera di Las Vegas è ciò che amava".
Se non altro, la storia d'amore che ha messo in piedi con la città in quelle due settimane, ha contribuito a spianare la strada ai suoi ingaggi da record del 1969, in quello che allora era l'International Hotel.
"Non credo che il concerto sia stato molto utile per lui musicalmente", dice Zoglin riferendosi al "New Frontier". "Ha fatto quelle quattro canzoni. Non è stato affatto utile nell'avanzamento in termini musicali. Penso che l'effetto principale sia stato solo che si sia innamorato di Las Vegas. Quella è diventata una specie di seconda casa per lui, così che quando è arrivato il momento di tornare, un decennio e mezzo dopo, si è trovato molto a suo agio".
Fu il ritorno di Elvis alle esibizioni dal vivo dopo i suoi anni ad Hollywood, e la serie di sette anni di spettacoli che seguirono, i quali registrarono il tutto esaurito, a rendere il cantante sinonimo di Las Vegas. E, sicuramente, lo stesso tipo di turista che non sapeva cosa pensare di lui nel 1956, si è riversato a frotte.

Source: LasVegas Review Journal

domenica 25 aprile 2021

BOX VINILE - WELCOME HOME ELVIS! THE ACETATES / PUBBLICATO

L'etichetta danese Memphis Mansion ha pubblicato il box in versione deluxe "Welcome Home Elvis! The Acetates", in cui si ascolta l'intero show di Frank Sinatra a cui ha preso parte anche Elvis Presley, come è stato registrato il 26 Marzo 1960 e trasmesso in TV il 12 Maggio dello stesso anno.

Il box contiene due vinili 33 giri ed un disco 78 giri, un  libretto, un poster ed altro.
Le canzoni della release:
It’s Nice To Go Trav’ling (Opening Ensemble)
Frank’s Time Machine (Frank Sinatra & Joey Bishop)
Witchcraft (Frank Sinatra)
Come On Bess (Sammy Davis Jr.)
Oriental Wedding Celebration (Leona Irwin & The Tommy Hansen Dancers)
Gone With Wind (Frank Sinatra)
Uh Oh-The Nutty Squirrels (The Tommy Hansen Dancers)
Sammy Recalls The Oscars (Sammy Davis Jr.)
Shall We Dance (Sammy Davis Jr. & Peter Lawford)
Fame And Fortune (Elvis Presley)
Stuck On You (Elvis Presley)
Love Me Tender
Witchcraft Duet (Frank Sinatra & Elvis Presley)
Love Me Tender
Witchcraft Reprise (Frank Sinatra & Elvis Presley)
Love Makes You Feel So Young (Frank & Nancy Sinatra)
Let’s Dance (Nancy Sinatra)
Goodbye (Frank Sinatra)

Per acquistare il box clicca qui!

VINILE - A DATE WITH ELVIS (WAXTIME)

L'etichetta Waxtime, nella serie Waxtime In Color, ha pubblicato l'album "A Date With Elvis" su vinile colorato. Nell'album, oltre alle canzoni dell'originale, sono state aggiunte 4 canzoni bonus.
Le canzoni:
LATO A:

Blue Moon Of Kentucky - Young And Beautiful - (You´re So Square) Baby I Don´t Care - Milkcow Blues Boogie - Baby, Let's Play House
BONUS:
Paralyzed - One Night

LATO B:
Good Rockin' Tonight - Is It So Strange - We're Gonna Move - I Want To Be Free - I Forget To Remember To Forget
BONUS:
I´m Left, You´re Right, She´s Gone - Lawdy, Miss Clawdy

CITTA' DI TUPELO ACQUISTA TERRENO CIRCOSTANTE LA CASA DI ELVIS PRESLEY

Il Comune della città di Tupelo ha acquistato due lotti di terreno nelle vicinanze del luogo in cui Elvis Presley è nato, pagandoli 70.000 dollari.
La Elvis Presley Birthplace Foundation, che gestisce quotidianamente quel luogo, ha contribuito con 10.000 dollari.
Con tale acquisto, la città è diventata proprietaria quasi interamente di tutta la zona circostante l'abitazione in cui Elvis venne al mondo. L'unico pezzetto di terreno mancante, per poter essere proprietaria dell'intera zona, è il luogo in cui è situata una casa attualmente abitata. In questo modo la città e la fondazione avranno la certezza che su quel terreno non verrà fatto nessun tipo di speculazione ed anche la fondazione avrà più spazio per lavorare in modo più efficiente.

Source: ElvisDaybyDay

CD - ELVIS PRESLEY RECORDED LIVE AT THE FONTAINEBLEAU HOTEL

L'etichetta Memphis Mansion pubblicherà a breve il CD "Elvis Presley Recorded Live At The Fontainebleau Hotel", nel quale si ascoltano le canzoni interpretate da Elvis Presley in occasione della sua partecipazione allo show televisivo di Frank Sinatra, opportunamente rimasterizzate e restaurate nella qualità audio, con l'aggiunta di materiale bonus.

Tracklist:
Paul Barnett (WMPS Radio Memphis, Interview March 7th 1960)
Introduction / Stuck On You (Master)
Fame And Fortune (Master)
Elvis Interviewed By Morris McLemore (Recorded March 22, 1960 At The Fontainebleau Hotel, Miami, Florida)

Fontainebleau Hotel, Miami, Florida, 26.03.1960:
It's Nice To Go A Travelling (Opening - Frank Sinatra, Nancy Sinatra, Joey Bishop, Sammy Davis Jr. & Elvis Presley)
Frank’s Time Machine (Frank Sinatra & Joey Bishop)
Witchcraft (Frank Sinatra)
There's A Boat That's Leavin' Soon For New York (Sammy Davis Jr.)
Japanese Wedding Celebration Dance Sequence (The Nelson Riddle Orchestra With Leona Irwin & The Tom Hansen Dancers)
Gone With The Wind (Frank Sinatra)
Uh! Oh! (The Nutty Squirrels - The Tom Hansen Dancers Sequence)
Recall The Oscars / All The Way (Impersonations - Sammy Davis Jr.)
Shall We Dance (Sammy Davis Jr & Peter Lawford)
Frank Sinatra Talks - Fame And Fortune (Elvis Presley)
Stuck On You (Elvis Presley)
Love Me Tender / Witchcraft And Reprise (Frank Sinatra & Elvis Presley)
You Make Me Feel So Young / Let’s Dance (Frank Sinatra & Nancy Sinatra)
It's Nice To Go Travelling (Closing - Frank Sinatra)

Source: ElvisDaybyDay

ELVIS PRESLEY: CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (AGGIORNATE AL 24 APRILE 2021)



CLASSIFICA BILLBOARD:
TOP 200 ALBUM:
"The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 140 alla 154
TOP CHRISTIAN ALBUM SALES: "Elvis: Ultimate Gospel" scende dalla posizione 39 alla 47
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 24 alla 29
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" scende dalla posizione 15 alla 17

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL ALBUM TOP 100:
"The 50 Greatest Hits"  rimane stabile alla posizione 67
OFFICIAL STREAMING ALBUM TOP 100: "The 50 Greatest Hits" sale dalla posizione 56 alla 55
OFFICIAL COUNTRY COMPILATIONS: "From Elvis In Nashville" scende dalla posizione 5 alla 7

Source: ElvisDaybyDay

venerdì 23 aprile 2021

LIBRO - ELVIS: U.S. ARMY VINYL RECORDS 1968 - 1991

Piotr Soczynski ha pubblicato il libro "ELVIS: U.S. Army Vinyl Records 1968 - 1991", composto da 1960 pagine con oltre 300 immagini.
Il libro si ricollega e fa seguito ai titoli  "ELVIS: Army Vinyl Records 1956 - 1967", "ELVIS: U.S. Demo and Acetates 1965 - 1993", pubblicato a Febbraio 2021, con 460 fotografie distribuite su 160 pagine; e "ELVIS: U.S. Demo and Acetates 1953 - 1965", pubblicato a Gennaio 2021, in cui si trovano 660 fotografie su 160 pagine. 

Source: ElvisDaybyDay

VINILE - LAS VEGAS INTERNATIONAL PRESENTS ELVIS: AUGUST 1969

L'etichetta Memphis Recording Service ha annunciato la pubblicazione, prevista per il 18 Giugno 2021, dell'album "Las Vegas International Presents Elvis August 1969".
Il vinile è da 180 grammi e sarà disponibile sia di colore bianco che nero. La versione di colore bianco sarà disponibile solamente presso i Fan Club e rivenditori esclusivi di materiale dedicato ad Elvis Presley, mentre quella di colore nero sarà disponibili anche negli altri canali (tipo Amazon).

Le canzoni:
LATO A:

Blue Suede Shoes - I Got A Woman - All Shook Up - Love Me Tender - Jailhouse Rock/Don't Be Cruel
Heartbreak Hotel - Hound Dog - Memories - Mystery Train/Tiger Man

LATO B:
Baby, What You Want Me to Do - Are You Lonesome Tonight - Yesterday/Hey Jude - In the Ghetto - Suspicious Minds - What'd I Say - Can’t Help Falling in Love

P.S.: E' prevista per il 07 Maggio la versione su CD. Clicca qui per le informazioni.

________________________________________________________

IMPERDIBILI! 😉


 Source: FECC

SET 2 VINILI - LAS VEGAS INTERNATIONAL PRESENTS ELVIS: JANUARY THRU FEBRUARY 1970

L'etichetta Memphis Recording Service ha annunciato la pubblicazione, prevista per il 18 Giugno 2021, dell'album, composto da 2 vinili "Las Vegas International Presents Elvis January Thru February 1970".
Il vinile è da 180 grammi e sarà disponibile sia di colore bianco che nero. La versione di colore bianco sarà disponibile solamente presso i Fan Club e rivenditori esclusivi di materiale dedicato ad Elvis Presley, mentre quella di colore nero sarà disponibili anche negli altri canali (tipo Amazon).

Le canzoni:
LATO A:
OPENING SHOW – 26th JANUARY  1970:

All Shook Up - That´s All Right - Proud Mary - Don´t Cry Daddy - (Let Me be Your) Teddy Bear/Don´t Be Cruel - Long Tall Sally - Let It Be Me - I Can´t Stop Loving You - Walk A Mile in My Shoes - In the Ghetto

LATO B:
True Love Travels on A Gravel Road - Sweet Caroline - Polk Salad Annie - Introductions - Kentucky Rain - Suspicious Minds - Can’t Help Falling in Love

LATO C:
CLOSING SHOW – 23rd FEBRUARY 1970: 

Opening Vamp/All Shook Up - I Got A Woman - Long Tall Sally - Don´t Cry Daddy - Elvis Talks - Hound Dog - Love Me Tender - Kentucky Rain - Let It Be Me - I Can’t Stop Loving You - See See Rider

LATO D:
Sweet Caroline - Polk Salad Annie - Lawdy Miss Clawdy - Heartbreak Hotel - One Night - It's Now or Never - Suspicious Minds - Elvis Talk - Can´t Help Falling in Love 


SET VINILE - ELVIS: SUMMER FESTIVAL 1970

L'etichetta Memphis Recording Service ha annunciato la pubblicazione, prevista per il 18 Giugno 2021, dell'album "ELVIS: Summer Festival 1970", composto da 3 vinili.
Recentemente è stata pubblicata la versione su CD, che potete vedere qui!
Il vinile è da 180 grammi e sarà disponibile sia di colore bianco che nero. La versione di colore bianco sarà disponibile solamente presso i Fan Club e rivenditori esclusivi di materiale dedicato ad Elvis Presley, mentre quella di colore nero sarà disponibili anche negli altri canali (tipo Amazon).

Le canzoni:
LATO A:
MGM Sound Stage 1, Culver City, Los Angeles, California - 15 July 1970:

01. Stagger Lee - 02. Got My Mojo Working - 03. I’ve Lost You - 04. Stranger in the Crowd (Rehearsal 1) - 05. The Next Step Is Love - 08. You Don’t Have to Say You Love Me - 06. Sweet Caroline - 07. Yesterday - 08. Ghost Riders in the Sky* - 09. Runaway*

* MONO

LATO B:
MGM Sound Stage 1, Culver City, Los Angeles, California - 15 July 1970:

01. Peter Gunn Theme - 02. That’s All Right - 03. Twenty Days and Twenty Nights (Rehearsal 2) - 04. Patch It Up - 05. Cotton Fields - 06. Sylvia - 07. Stranger in the Crowd (Rehearsal 2)

MGM Sound Stage 1, Culver City, Los Angeles, California - 29 July 1970:
08. (Now and Then There’s) A Fool Such as I - 09. Such A Night - 10. It’s Now or Never

LATO C:
RCA Studios, Hollywood, California 24 July 1970:

01. That’s All Right - 02. I Got A Woman - 03. The Wonder of You - 04. I’ve Lost You - 05. The Next Step Is Love - 06. Stranger in The Crowd - 07. You’ve Lost That Lovin’ Feelin’ (Rehearsal 1) - 08. Something

LATO D:
RCA Studios, Hollywood, California 24 July 1970:

01. Don’t Cry Daddy (Faster Tempo) - 02. You Don’t Have to Say You Love Me - 03. Polk Salad Annie - 04. Bridge Over Troubled Water - 05. I Can’t Stop Loving You- 06. Just Pretend - 07. Sweet Caroline - 08. Words

LATO E:
RCA Studios, Hollywood, California 24 July 1970:

01. Suspicious Minds - 02. I Just Can’t Help Believin’ (Rehearsal 1) - 03. Tomorrow Never Comes - 04. Mary In the Morning - 05. Twenty Days and Twenty Nights - 06. I Just Can’t Help Believin’ (Rehearsal 2)

LATO F:
RCA Studios, Hollywood, California 24 July 1970:

01. Heart of Rome - 02. Memories - 03. Johnny B. Goode - 04. Make the World Go Away - 05. Stranger in My Own Hometown*  06. I Washed My Hands in Muddy Water 

Source: FECC

giovedì 22 aprile 2021

SET 4 CD - ELVIS PRESLEY: STAGE POWER - A SPECIAL 50TH ANNIVERSARY EDITION / TRACKLIST

A metà Novembre 2020 avevamo dato notizia della pubblicazione da parte dell'etichetta Tupelo Productions del set da 4 CD dal titolo "ELVIS PRESLEY: Stage Power - A Special 50th Anniversary Edition", che veniva presentato così:
Il 1970 è stato un anno fantastico per il Re. Ha raggiunto un nuovo record di pubblico all'Astrodome di Houston, è stato filmato il suo ingaggio a Las Vegas per produrne un documentario ed ha fatto il suo primo tour di concerti dagli anni '50. La conquista degli Stati Uniti era iniziata. Fai esperienza di Elvis all'apice della sua carriera nel tour di Novembre 1970. L'audio è stato rimasterizzato ed il set è contenuto in un package versione deluxe.

Ora è stata resa nota la tracklist dei 4 CD:

CD1: Portland, Oregon - November 11th 1970:
Opening Vamp / That's All Right / I Got A Woman - Amen / Monologue / Love Me Tender (with false start) / You Don't Have To Say You Love Me / Sweet Caroline / You've Lost That Lovin' Feelin' / Polk Salad Annie / Instrumental intermezzo / Band Introductions / Johnny B. Goode / Band Introductions - Blueberry Hill (excerpt) / How Great Thou Art / The Wonder Of You / Heartbreak Hotel (with 2 false starts) / Blue Suede Shoes / Hound Dog / Bridge Over Troubled Water (with 4 false starts) / Suspicious Minds / Funny How Times Slips Away / Can't Help Falling In Love / Closing Vamp - Announcements / Rick Rennie & his friends after show comments

CD2: Seattle, Washington - November 12th 1970:
Opening Vamp / That's All Right / I Got A Woman - Amen / Monologue / Love Me Tender (with false start) / You Don't Have To Say You Love Me / Sweet Caroline / You've Lost That Lovin' Feelin' / Polk Salad Annie / Instrumental intermezzo / Band Introductions / Johnny B. Goode / Band Introductions / How Great Thou Art (with false start and reprise) / The Wonder Of You / Heartbreak Hotel / Blue Suede Shoes / Hound Dog / Funny How Times Slips Away / Can't Help Falling In Love / Closing Vamp

CD3: Los Angeles, California - November 14th E/S:
Opening Vamp / That's All Right / I Got A Woman - Amen / Monologue / Love Me Tender (with false start) / You Don't Have To Say You Love Me / You've Lost That Lovin' Feelin' / Polk Salad Annie / Instrumental intermezzo / Band Introductions / Johnny B. Goode / Band Introductions / How Great Thou Art / The Wonder Of You / Heartbreak Hotel / Blue Suede Shoes / One Night / Love Me / Trying To Get To You (1st live version) / Hound Dog / Bridge Over Troubled Water / Suspicious Minds / Introduction of Vernon Presley / Funny How Time Slips Away / Can't Help Falling In Love #1 / Closing Vamp / Polk Salad Annie (excerpt) / Can't Help Falling In Love #2 / Closing Vamp - Announcements

CD4: Oklahoma City, Oklahoma - November 16th 1970:
Opening Vamp / That's All Right / I Got A Woman - Amen / Monologue / Love Me Tender (with false start) / You Don't Have To Say You Love Me / You've Lost That Lovin' Feelin' / Polk Salad Annie / Band Introductions / Johnny B. Goode / Band Introductions / How Great Thou Art (with reprise) / The Wonder Of You / Heartbreak Hotel / Blue Suede Shoes / Hound Dog / Bridge Over Troubled Water (false start only) - Blue Christmas (1st live version) / Bridge Over Troubled Water / Suspicious Minds / Funny How Time Slips Away / Can't Help Falling In Love / Closing Vamp - Announcements

Tenete presente che le registrazioni sono fatte dal pubblico (audience recordings).

mercoledì 21 aprile 2021

SET 2 DVD - SOLD OUT! VOLUME 4

Il volume 4 della serie di DVD "Sold Out!" è stato pubblicato e viene presentato come segue:
Sempre più persone stanno scoprendo questa fenomenale serie di DVD, compresi i musicisti e colleghi di Elvis.
E' uno scoop che Duke Bardwell abbia scritto delle note per questa nuova release. Duke, come molti di voi sapranno, ha suonato il basso per Elvis in 181 spettacoli nel 1974 e 1975. Il testo meravigliosamente evocativo cattura la magia e l'entusiasmo dei concerti di Elvis degli anni '70.
Duke è presente in vari filmati di questa pubblicazione e solitamente con un grande sorriso sul suo viso. Ed ora, dopo quasi 50 anni, quel sorriso è presente ancora una volta mentre guarda questi filmati unici.
Sicuramente, i filmati 8 mm non sono perfetti, ma era la tecnologia di quel tempo, e sebbene abbia le sue limitazioni, ci dà la possibilità di fare esperienza di molti fantastici momenti di Elvis in concerto che, altrimenti, sarebbero andati persi per sempre.
Questo quarto volume è focalizzato sugli ultimi anni e propone alcuni dei più belli e più divertenti filmati 8 mm disponibili. Tre ore di rari ed inediti filmati, tutti restaurati da alcune delle migliori persone del settore. Non procrastinate, procuratevi subito questa gemma.
Un set di due DVD contenuti in digipack, è una pubblicazione da avere, che vi porta indietro a quel meraviglioso tempo in cui tutto nel mondo andava bene ed il Re faceva ballare le arene da costa a costa. I volumi 1, 2 e 3 sono esauriti, non perdetevi anche questo!

Source: ElvisDaybyDay

martedì 20 aprile 2021

LIBRO + CD FTD - LOVE ME TENDER THROUGH THE LENS OF ROBERT VOSE


L'etichetta Follow That Dream pubblicherà il set libro + CD "Love Me Tender Through The Lens Of Robert Vose". Un nuovo progetto curato da Paul Granlund e David English, i quali hanno visitato gli archivi degli studi della 20th Century Fox molti anni fa. Ne sono usciti con fantastiche fotografie, scattate da Robert Vose, in cui viene documentata la vita sul set del film "Love Me Tender, insieme al regista Robert D. Webb, il cast e la troupe. La maggior parte degli scatti sono inediti.
Insieme al libro ci sono due CD. 
CD 1:
The Original EP
Outtakes, Stereo, Masters and The Truth About Me Interview

CD 2:
13 registrazioni fatte agli studi Radio Recorders nei giorni dal 01 al 03 Settembre 1956


DOPPIO CD FTD - ELVIS: LAS VEGAS 1973

L'etichetta Follow That Dream ha annunciato la pubblicazione nel mese di Maggio del doppio CD "Elvis: Las Vegas 1973", in cui si ascoltano i concerti di Elvis Presley del 20 Agosto 1973 (Midnight Show) e del 02 Settembre 1973 (Afternoon Show) all'Hilton Hotel di Las Vegas.

Le canzoni:
CD 1 - 20 Agosto 1973 - Midnight Show:

Introduction: Also Sprach Zarathustra - See See Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - Steamroller Blues - You Gave Me A Mountain - Trouble - Blue Suede Shoes - Long Tall Sally / Whole Lotta Shakin’ Goin’ On / Mama Don’t Dance / Flip, Flop And Fly / Jailhouse Rock / Hound Dog - Love Me Tender - Fever - What Now My Love - Suspicious Minds - Introductions By Elvis - My Boy - Release Me (And Let Me Love Again) - American Trilogy - Mystery Train / Tiger Man - Help Me Make It Through The Night - How Great Thou Art - Can’t Help Falling In Love

CD 2 - 02 Settembre 1973 - 3am Show:
Introduction: Also Sprach Zarathustra - See See Rider - I Got A Woman / Amen - Love Me - Steamroller Blues - You Gave Me A Mountain - Trouble - Long Tall Sally / Whole Lotta Shakin’ Goin’ On / Mama Don’t Dance / Flip, Flop And Fly / Jailhouse Rock / Hound Dog - Love Me Tender - Fever - What Now My Love - Suspicious Minds - Introductions By Elvis - Release Me (And Let Me Love Again) - American Trilogy - Mystery Train / Tiger Man - The First Time Ever I Saw Your Face - How Great Thou Art - Can’t Help Falling In Love

sabato 17 aprile 2021

CD - ELVIS SINGS SWEET INSPIRATION AND OTHER GREAT SONGS!

L'etichetta Paradise Road Records pubblica il CD "Elvis Sings Sweet Inspiration and Other Great Songs!", in cui si ascolta l'audience recording completa del concerto di Elvis Presley del 20 Agosto 1970 all'International Hotel di Las Vegas (Midnight Show) ed alcune registrazioni provenienti dai concerti del 19 Agosto 1970 (Dinner + Midnight Show).
Le canzoni:
Concerto 20.08.1970 - Midnight Show:

Orchestra Intro (20.08.1970 MS) - Opening Vamp - That’s All Right - I Got A Woman / Ave Maria (Excerpt) / I Got A Woman - Tiger Man - Monologue / Playing With Laughing Box - Love Me Tender (With False Start) - I’ve Lost You - Sweet Caroline - You’ve Lost That Lovin’ Feeling - Polk Salad Annie - Introductions - Sweet Inspiration - Introductions - Johnny B. Goode - Introductions - The Wonder Of You - Heartbreak Hotel - Blue Suede Shoes - Hound Dog - More (Excerpt) - Bridge Over Troubled Water - Suspicious Minds - Can’t Help Falling In Love - Closing Vamp - Announcements (20.08.1970 DS)

Bonus Songs:
Opening Vamp / Tiger Man (19.08.1970 DS) - Heartbreak Hotel (With 4 False Starts - 19.08.1970 DS)) - You Don’t Have To Say You Love Me (19.08.1970 DS) - I Just Can’t Help Believin' (20.08.1970 MS) - Along Came Jones (Excerpt - 19.08.1970 DS) - One Night (20.08.1970 MS) - All Shook Up (20.08.1970 MS) - Memphis Tennessee (20.08.1970 DS)

CD - ELVIS: FLAMING STAR & SUMMER KISSES

L'etichetta Elvis One ha annunciato la pubblicazione del CD "Elvis: Flaming Star & Summer Kisses".
L'album è stato originariamente pubblicato nel Settembre del 1965 nel Regno Unito, ed ha raggiunto la posizione 11 nella classifica inglese all'inizio di Ottobre dello stesso anno. (09 Ottobre 1965).
Non era mai stato pubblicato su CD...fino ad ora!
Tutte le tracce del CD sono in versione mono, così come quelle dell'album originale.
L'unica differenza è che, nel CD, sono state inserite due tracce bonus: un messaggio di Elvis Presley ai suoi fans inglesi in occasione del "New Musical Express Poll Concert", che ha avuto luogo al Wembley Empire Pool il 26 Aprile 1964 ed un'intervista con Peter Noone, che risale al 18 Agosto 1965.
Anche questo CD è in edizione limitata di 500 copie.
Le canzoni:
The Original Mono Album:

Flaming Star - Mean Woman Blues - Loving You - (Let Me Be Your) Teddy Bear - It's Now Or Never - Hot Dog - Summer Kisses, Winter Tears - Party - Lonesome Cowboy - Got A Lot O' Livin' To Do - True Love - Are You Lonesome Tonight?

Bonus:
1964 Greetings To His U.K. Fans (Master Recording) - Elvis And Peter Noone

CLICCA QUI E LEGGI L'INTERVISTA DI PETER NOONE AD ELVIS PRESLEY!

SET CD - ELVIS PRESLEY IN PERSON: BLOCH ARENA, PEARL HARBOR. THE DOUBLE ALBUM

L'etichetta Elvis One ha annunciato la pubblicazione del set da 2 CD "Elvis Presley In Person: Bloch Arena, Pearl Harbor. The Double Album".
Il set da 2 CD contiene tutte le registrazioni provenienti dal concerto di beneficenza di Elvis Presley, che si è svolto alle Hawaii il  25 Marzo 1961.
L'obiettivo dell'etichetta è fornire ai fans il concerto e tutto il materiale registrato in quell'occasione con il miglior suono possibile e nel modo in cui è stato registrato originariamente, includendo pertanto  anche materiale come occasionali problemi con il microfono e la conferenza stampa tenuta da Elvis.
Il set è in edizione limitata di 500 copie.
Le canzoni:
DISC 1: ELVIS LIVE AT BLOCH ARENA, SATURDAY, MARCH 25th, 1961
01. Introductions - 02. Heartbreak Hotel - 03. All Shook Up - 04. (Now And Then There’s) A Fool Such As I - 05. I Got a Woman - 06. Love Me - 07. Band introductions - 08. Such a Night - 09. Reconsider Baby - 10. I Need Your Love Tonight - 11. That’s All Right - 12. Don’t Be Cruel - 13. One Night - 14. Are You Lonesome Tonight? - 15. It’s Now Or Never - 16. Swing Down Sweet Chariot - 17. Hound Dog - 18. (There’ll Be) Peace In The Valley (For Me) (Pearl Harbor memorial version)

ELVIS SALUTES THE USS ARIZONA
RADIO BROADCAST:

19. Introduction / Take My Hand, Precious Lord - 20. Announcer / I Believe In The Man In The Sky - 21. Announcer / It Is No Secret (What God Can Do) - 23. Announcer / Milky White Way - 24. Announcer / George Chaplin / He Knows Just What I Need - 25. Announcer / William F. Quinn / I Believe - 26. Morley Theaker / Message From Elvis / Tribute To The USS Arizona / (There’ll Be) Peace In The Valley (For Me) / Closing Announcements

DISC 2:
01. Tom Moffatt talks with Colonel Parker and Elvis - 02. Elvis arrives in Pearl Harbor - 03. Press Conference at the Hawaiian Village Hotel - 04. Interview by Tom Moffatt - 05. Presentation of awards to Elvis (original edit from the album "A Legendary Performer") - 06. Hound Dog (extended live version) 

CLICCA E LEGGI: ELVIS PRESLEY - 25 MARZO 1961

ELVIS PRESLEY - CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (AGGIORNATE AL 10 ED AL 17 APRILE 2021)



Avendo saltato l'inserimento delle classifiche aggiornata al 10 Aprile 2021, le aggiungiamo ai risultati di questa settimana.

CLASSIFICHE  DELLA SETTIMANA (AGGIORNATE AL 17 APRILE 2021):

CLASSIFICA BILLBOARD:
TOP 200 ALBUM:
"The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 147 alla 140
TOP CHRISTIAN ALBUM SALES: "Elvis: Ultimate Gospel" sale dalla posizione 44 alla 39
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 26 alla 24
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" rimane stabile alla posizione 15

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL ALBUM TOP 100:
"The 50 Greatest Hits" scende dalla posizione 56 alla 67
OFFICIAL STREAMING ALBUM TOP 100: "The 50 Greatest Hits" scende dalla posizione 44 alla 56
OFFICIAL COUNTRY COMPILATIONS: "From Elvis In Nashville" sale dalla posizione 6 alla 5


CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA (AGGIORNATE AL 10 APRILE 2021)

CLASSIFICA BILLBOARD:
TOP 200 ALBUM:
"The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 154 alla 147
TOP CHRISTIAN ALBUM SALES: "Elvis: Ultimate Gospel" sale dalla posizione 47 alla 44
TOP ROCK ALBUM: "The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 28 alla 26
TOP COUNTRY ALBUM: "The Essential Elvis Presley" sale dalla posizione 16 alla 15

CLASSIFICA REGNO UNITO:
OFFICIAL ALBUM TOP 100:
"The 50 Greatest Hits" sale dalla posizione 68 alla 56
OFFICIAL STREAMING ALBUM TOP 100: "The 50 Greatest Hits" sale dalla posizione 53 alla 44
OFFICIAL COUNTRY COMPILATIONS: "From Elvis In Nashville" sale dalla posizione 7 alla 6


Source: ElvisDaybyDay

CD - ELVIS PRESLEY: DEMO & ACETATES

L'etichetta olandese Elvis One ha annunciato la pubblicazione del CD "Elvis Presley: Demo & Acetates", in edizione limitata di 500 copie.
Il CD viene presentato così:
"Elvis Presley Demo & Acetates" è una release speciale, da 29 canzoni, in cui sono state inserite incisioni su acetato (rare) e demo degli autori.
Alcune di queste canzoni sono ancora inedite da parte delle case discografiche di Elvis, come la versione modificata del film di "Mean Woman Blues", la versione del film di "Earth Boy", la versione di "I Got To Find My Baby", la versione strumentale di "If I Can Dream", lo spot commerciale per l'esibizione "Big Show In Denver" dell'08 Aprile 1956 e molte altre.
Sono state inserite, inoltre, tracce di registrazioni private, come "Dark Moon", "Write To Me From Naples" e "My Heart Cries For You".
Come bonus è possibile ascoltare 6 demos degli autori.
La maggior parte delle tracce non sono state restaurate, pertanto non si è perso niente del suono originale.
Le canzoni:
01. That’s When Your Heartaches Begin (private recording) 2:49
02. I’ll Never Stand In Your Way (private recording) 2:02
03. Fool, Fool, Fool (radio demo) 1:53
04. Shake, Rattle And Roll (radio demo) 2:23
05. I’m Left, You’re Right, She’s Gone (live) 1:50
06. Hearts Of Stone (live) 2:01
07. Radio Spot ‘Big show in Denver, April 8, 1956’ 1:08
08. Dick Clark Phone Interview 4:30
09. Earth Boy (undubbed movie version) 2:40
10. The Walls Have Ears (overdubbed movie version) 2:50
11. Mexico (dubbed movie version) 2:07
12. Girl Happy (original composite master) 2:05
13. I’ve Got To Find My Baby (unused alternate track 1) 2:12
14. I’ve Got To Find My Baby (unedited vocal overdub) 2:09
15. Dark Moon #1 (home recording) 3:20
16. Dark Moon #2 (home recording) 2:54
17. Write To Me From Naples (home recording) 2:36
18. My Heart Cries For You (home recording) 1:47
19. Almost In Love (instrumental 2006, take 4) 3:11
20. A Little Less Conversation (instrumental) 2:19
21. If I Can Dream (instrumental) 3:08
22. ‘I Play This Record For You’ (personal message by Elvis) 0:09
23. Mean Woman Blues (edited movie version) 2:03

SONGWRITER DEMOS:
24. Wisdom of the Ages (demo for "Harum Scarum") 2:23
25. Hard Knocks (demo for "Roustabout") 1:55
26. This Way To Paradise (demo for "Viva Las Vegas") 2:08
27. Easy Come, Easy Go (demo) 1:35
28. I Need Somebody To Lean On (demo for "Viva Las Vegas") 3:03
29. Fun In Acapulco (demo) 2:16

venerdì 16 aprile 2021

LIBRO - ELVIS PRESLEY: ROCK AND ROLL, PILDORAS Y CHICAS

Il libro "Elvis Presley: Rock and Roll, Pildoras Y Chicas", composto di 172 pagine e scritto da Sergio Gaspar Mosqueda, è stato pubblicato come volume numero 5 della serie "Coleccion Rock".
Il libro viene presentato come segue:
Nel 1954, il giovane Elvis Presley entrò in uno studio di registrazione per la prima volta per incidere un disco da regalare a sua madre. Il produttore Sam Phillips desiderava fare in modo che il rock'n'roll venisse accettato dal pubblico bianco, pertanto puntava sul fatto di trovare un cantante anglosassone che avesse la potenza vocale necessaria per poter cantare canzoni scritte da musicisti di colore. Quando sentì Elvis Presley capì che la sua ricerca era giunta a termine.
Per scrivere questa biografia è stata consultata meticolosamente la documentazione necessaria, fornita da grandi conoscitori di Re Elvis, incluso il critico musicale e scrittore Peter Guralnick.

N.d.R.: Se la meticolosa consultazione di documenti ha portato ad un libro dal titolo "Elvis Presley: Rock'n'Roll, Pillole e Donne", chissà quale sarebbe stato il titolo se non avesse consultato niente e nessuno...

Source: Amazon

LIBRO - ELVIS: POPULAR ERRORS AND OTHER TRUTHS

E' prevista per l'11 Novembre 2021 la pubblicazione del libro "Elvis Popular Errors and Other Truths" (titolo originale: "Elvis - Populäre Irrtümer und Andere Wahrheiten"), scritto dall'autrice tedesca Maria    Hesterberg. 
Considerati gli argomenti trattati nel libro, ricorda molto "An A To Z Of Elvis: Infrequently Asked Questions", il libro di cui abbiamo dato notizia pochi giorni fa, nel quale si parla delle varie leggende metropolitane che circondano la vita di Elvis Presley e dei motivi per cui le persone ci credono.
Al momento non ci sono altre informazioni.

Source: ElvisDaybyDay

domenica 11 aprile 2021

ELVIS PRESLEY: GLI UTLIMI INTERESSANTI ARTICOLI DA NON PERDERE!

Per chi fosse rimasto indietro con gli ultimi inserimenti nel nostro sito...

ELVIS PRESLEY, BEN WEISMAN E LE 57 CANZONI
Per Elvis scrisse ben 57 canzoni, più di qualsiasi altro autore, molte delle quali utilizzate per particolari situazioni all'interno dei film che Elvis Presley ha interpretato.
Le statistiche relative alle incisioni di Ben Weisman sono impressionanti: oltre 60 dischi d'oro, vendite di oltre 75 milioni di dischi, 30 colonne sonore di film e 57 canzoni registrate da Elvis Presley, che sono diventate dischi d'oro o platino, facendogli raggiungere un numero di riconoscimenti superiore a qualsiasi altro cantautore.
CLICCA QUI E CONTINUA A LEGGERE...

RECENSIONE CONCERTO ELVIS PRESLEY: PHILADELPHIA, 06 APRILE 1957
Mentre le ragazze adolescenti, ieri sera, sono andate allo spettacolo di Elvis Presley all'Arena per gridare, dimenarsi e rigirarsi, quattro studenti maschi della Villanova University si sono presentati per tutt'altro motivo: colpire l'artista con delle uova.
Il Tenente John Ford dell'Ufficio Aiuto Minorenni, ha dichiarato che Presley si stava esibendo alle 21.40, quando una raffica di uova è partita, diretta verso il palco.
CLICCA QUI E CONTINUA A LEGGERE...


RECENSIONE CONCERTO ELVIS PRESLEY: DETROIT, 06 APRILE 1972
13 Novembre 1956: Il magazine "LOOK" si rivolge ai genitori che sono preoccupati per le loro figlie adolescenti, le quali reagiscono in modo eccessivo ad un cantante di Tupelo, Mississippi, di nome Elvis Presley. "Se siete turbati da tutto questo, non è necessario esserlo; lo supereranno presto. Un giorno sbadiglieranno tutti insieme quando Elvis uscirà belando dagli altoparlanti".
06 Aprile 1972: Elvis Presley esce belando dagli altoparlanti dell'Olympia Stadium davanti ad una folla quasi isterica di 18.216 persone...
CLICCA QUI E CONTINUA A LEGGERE...


RECENSIONE CONCERTO ELVIS PRESLEY: KNOXVILLE, 08 APRILE 1972
Il marchio dei concerti di Elvis nel 1972 ricorda ancora Elvis degli anni '50, che faceva urlare e svenire le adolescenti. Le ragazze hanno urlato e si sono dimenate ai suoi concerti qui ieri, ma le ragazze, per la maggior parte, erano coloro che si avvicinavano o avevano già superato i 30 anni, che stavano rivivendo la loro adolescenza per almeno qualche memorabile minuto.
CLICCA QUI E CONTINUA A LEGGERE...


sabato 10 aprile 2021

BOX 3 VINILI + 5 CD - ELVIS: '68 COMEBACK SPECIAL / TEEVEE TREASURES

E' stato nuovamente pubblicato il box "ELVIS: '68 Comeback Special - TeeVee Treasures" in formato da 3 vinili +  5 CD.
Le canzoni dei CD:
CD 1 - The Original Mono Album:

Trouble / Guitar Man  - Lawdy Miss Clawdy / Baby What You Want Me To Do / Heartbreak Hotel / Hound Dog / All Shook Up / Can’t Help Falling In Love  Jailhouse Rock / Love Me Tender  - Where Could I Go But To The Lord / Up Above My Head / Saved  04 Blue Christmas / One Night - Memories - Nothingville / Big Boss Man / Guitar Man / Little Egypt / Trouble / Guitar Man - If I Can Dream

The Outtakes / 20.06.1968:
Nothingville / Guitar Man (Part 1) - Guitar Man’s Evil (Section 1 - Warming Up Take 1 - Take 5 & 6) - Let Yourself Go (Part 1) - Guitar Man’s Evil (Section 2 - Take 1 - Take 2 - 5 - Take 6  - Take 7 = Master) - Guitar Man (Part 2) / Escape Section 1 (Fast - Take 1-3 - Take 4 - 5 - Take 6 - 8) - Calliope Carnival / Escape (Section 2 - Take 1) - Big Boss Man / Escape (Section 3 - Take 1 - 2) - It Hurts Me (Part 1) / Escape (Section 4 - Take 1 - Take 2 - 4 - Take 5 - Take 6 - 7 = Master Take Call Only)

CD 2:
21.06.1968:

It Hurts Me (Part 2) / After Karate (Section 1 - Take 1 - Take 2 - 3 - Take 4 - 5 - Tape Cut) - Sometimes I Feel Like A Motherless Child / Where Could I  Go But To The Lord / Yes, Yes, Yes / Up Above My Head  (Intro - Gospel Section 1 - Rehearsal & Take 1) - Up Above My Head / I Found That Light / Saved (Intro - Gospel Section 2 - Take 4 & 7)

22.06.1968:
Trouble / Guitar Man / Guitar Man Opening (Take 1 - Take 2 - 3)

23.06.1968:
If I Can Dream (Record Version - Take 1 - Take 2 - 4 - Take 5 = Master)

24.06.1968:
Memories (Vocal Overdub - Track Only - Take 3 & 4 - With Vocal Overdub Take 1)

27.06.1968:
It Hurts Me (Vocal Overdub & Playback Amusement Pier Part 2 - Take 1 - 3 - Preparation For Next Take - Take 4 - 8 - Take 9 - 10 = Master)

29.06.1968 - 6:00pm Show:
Trouble / Guitar Man (Vocal Overdub Of  After Karate Section 3)

29.06.1968 - 8:00pm Show:
Trouble / Guitar Man  Trouble / Guitar Man (Vocal Overdub Of After Karate  Section 3 Track / Guitar Man With Road - Take 1 - 3 - Take 4 - Preparation For Next Take - Tiptoe Through The Tulips / Macarthur Park - Take 5)

30.06.1968:
Guitar Man (Vocal Overdub Road #2 - Take 1 - Take 2 = Master) - Guitar Man (Vocal Overdub Road #3 - Take 1 - 5 - Take 6 =Master) - If I Can Dream (Dub-down Of 23.06.1968 = Master)

CD 3:
30.06.1968:

If I Can Dream (Vocal Overdub - Take 1 - 3 - Take 4 = Master) - Trouble / Guitar Man (Vocal Overdub & Playback opening Section #1 - Take 1 - 6 - Take 7 =Master) - Guitar Man (Vocal Overdub / Alley - Take 1 - 5 - Take 6 =Master) - Little Egypt / Trouble - Vocal Overdub / Nightclub (Take 1 - Take 2 No Take - Take 3 - Take 4 = Master) - Trouble (Vocal Overdub / Disco - Take 1 - Take 2 = Master) - Trouble (Vocal Overdub / Supper Club - Take 1 - 2 - Take 3 = Master)

Bonus Songs:
Memories (Vocal Overdub) - Memories (27.06.1968 6:00pm Sit-down Show) - Memories 27.06.1968 8:00pm Sit-down Show) - Saved (Part 1) / Preach For The Sky / Saved (Part 2) - Gospel Section 3 (22.06.1968 - Take 6 - Incomplete Used For Spliced Master) - Let Yourself Go (Alternate Master) - Memories (Mono Master) - Memories (Stereo Master) - If I Can Dream (Record Version Mono Master) - Let Yourself Go (Spliced ‘91 Version) - Let Yourself Go (Closing Instrumental Dub-down)

CD 4 - The Soundtrack Versions:
Trouble / Guitar Man (Incl. Scratch) - Gospel Medley - Road Medley Road Medley Composite - Complete Version - Original Album Version (Unedited  Gospel Medley Composite - Complete Version - Complete Version: Unedited) - It Hurts Me (Spliced Master) - Saved (Spliced Master With Edited Intro) - Trouble / Guitar Man (Stereo Version) - Uh Uh Uh (30.06.1968)

CD 5 - The Original Singer Commercials:
Singer Introduces The Nbc Tv Special #1 - Singer Introduces The Nbc Tv Special #2 - Singer Commercial #1 - Singer Commercial #2 - Singer Commercial #3 - Singer Commercial #4 - Singer Commercial #5 - Singer Commercial #6 - The ‘68 Comeback Radio Special

BOX 6 CD - ELVIS: THE CLASSIC BOOTLEG COLLECTION VOLUME 3


E' stato pubblicato il volume 3 della serie "Elvis: The Classic Bootleg Collection".
Un box di 6 CD
in cui si ascoltano classici bootleg come "That's The Way It Is", "To Know Him Is To Love Him", "Special Delivery", "Kickin' Back", "Rough Cut Diamonds Volume 2" e "Play It Hot".
Il box viene presentato come segue:
Un sublime box in cui sono contenuti 6 classici album bootleg di Elvis Presley. Si può scegliere tra gli anni '60 e '70, anziché focalizzarsi su un solo periodo. In questo modo si ha tutto.
In questo box avete la possibilità di avere i vostri album bootleg di Elvis preferiti. Questi erano gli album che i fans desideravano di più negli anni '70 e '80 perché contenevano materiale più raro e migliore rispetto alle pubblicazioni delle etichette di Elvis.
Questo incredibile box contiene miniature degli album delle pubblicazioni originali, con tutte le tracklist originali, rimasterizzate digitalmente e, pertanto, con un suono notevolmente migliorato. Inoltre, molte di queste tracce sono inedite nelle pubblicazioni delle etichette ufficiali.
Proprio come i volumi 1 e 2, ci sono delle vere perle in questo set!
Per esempio l'album "Rough Cut Diamonds" conteneva alcuni mixaggi molto diversi rispetto alla versioni successive.
E l'album "Kickin' Back!" conteneva una versione della prova di "Promised Land" con un finale alternativo. Le registrazioni delle prove del 1974 debuttarono su questo LP nel 1988 e le prove in versione completa si resero disponibili solamente 7 anni dopo. Nell'album era stato inserito anche il famigerato monologo del concerto di Settembre del 1974.
L'album "Special Delivery" è sempre stato controverso. In esso si trovano le versioni di "Love Me Tender" in duetto con Linda Ronstadt, oltre alla canzone "In My Dream", che in realtà non è nemmeno cantata da Elvis, ed alla take 4 della canzone "Rags To Riches".

I titoli dei 6 CD sono:
"That’s The Way It Is" -"To Know Him Is To Love Him" - "Special Delivery" - "Kickin’ Back!"- "Rough Cut Diamonds Volume 2"- "Play It Hot"

Le canzoni:
THAT’S THE WAY IT IS:

01. Medley: Mystery Train/Tiger Man - 02. The Next Step Is Love  - 03. Cryin’ Time - 04. Medley: Little Sister/What’d I Say/Stranger In The Crowd/How The Web Was Woven  - 05. You Don’t Have To Say You Love Me  - 06. Mary In The Morning  - 07. Polk Salad Annie  - 08. That’s All Right  - 09. I’ve Lost You  - 10. Patch It Up  - 11. You’ve Lost That Loving Feeling - 12. Sweet Caroline - 13. I Just Can’t Help Believing - 14. Bridge Over Troubled Water - 15. Medley: Heartbreak Hotel/One Night/Blue Suede Shoes/All Shook Up  - 16. Suspicious Minds - 17. Can’t Help Falling In Love

All tracks: 1970 "That’s The Way It Is" Movie Versions

TO KNOW HIM IS TO LOVE HIM:
01. Trouble – August 6, 1973
02. Raised On Rock – August 6, 1973
03. Steamroller Blues – August 1973 (?)
04. Sweet Inspiration – August 20 1970 MS
05. Help Me Make It Through The Night -August 1973 (?)
06. More / Suspicious Minds – August 20 1970 MS
07. Release Me – August 1973 (?)
08. I, John – August 1971
09. Folsom Prison Blues / I Walk The Line – August 14 1970 MS
10. Until It’s Time For You To Go – August 1973 (?)
11. Fever – August 1973 (?)
12. I’m Leavin' – August 1971 (?)
13. Memphis Tennessee – 2 live Versions 1970 / 1973
14. Elvis Introduces Bobby Darin – live 1973 (?)
15. Can’t Help Falling In Love – live 1974

SPECIAL DELIVERY:
01. Love Me Tender – Duet With Linda Ronstad
02. Love Me Tender – Duet With Linda Ronstadt – Radio Dj Sampl
03. In My Dreams – P.J. Proby
04. Spring Fever – Movie Version
05. Portrait Of My Love – August 3 1972
06. Hawaiian Wedding Song – May 9 1976
07. King Creole – Alternate Master
08. Faded Love – Unique Mix 2.51 Min. Version
09. Wild In The Country – Maracas Overdub
10. Can’t Help Falling In Love – Take 14 & 15
11. When The Snow Is On The Roses – August 24 1970 DS
12. In The Studio 1968: Trouble - Trouble – 1012 - Trouble – 1015 - Guitar Man – 1001 - Guitar Man – 1002 - Guitar Man – 1003 - Little Egypt
13. Tomorrow Never Comes – Undubbed Master
14. Separate Ways – Movie Version On Tour
15. The Next Step Is Love – Movie Version That’s The Way It Is
16. That’s All Right – Movie Version That’s The Way It Is
17. Words – Movie Version That’s The Way It Is
18. Rags Ro Riches – Unrepepaired Take 4
19. The Sound Of Your Cry – Undubbed Master – Edited Unique Mix
20. Party – Movie Version

KICKIN’ BACK!:
Hilton Showroom Dress-Rehearsal August 16, 1974
01. Promised Land (motherfucker Version) – August 16 1974
02. If You Love Me (Let Me Know) – August 16 1974
03. If You Love Me (Let Me Know) # 2 – August 16 1974
04. Promised Land # 2 – August 16 1974
05. Fever – Sept. 1974
06. Aubrey –  Sherrill Nielsen: Lead Vocal Assistance By Elvis  – Sept. 2 1974 Closing Show
07. Monologue: Elvis Talks About Maternity Suit Filed Against Him – Sept. 2 1974 Closing Show
08. Monologue: Elvis Speaks Out On Drugs! – Sept. 2 1974 Closing Show
09. Hawaiian Wedding Song / Dialogue  – Sept. 2 1974 Closing Show
10. Can’t Help Falling In Love – Sept. 2 1974 Closing Show

ROUGH CUT DIAMONDS VOLUME 2:
(all unique mixes)
01. If I Were You – Undubbed Master
02. Help Me Make It Through The Night – Undubbed Master
03. Until It’s Time For You To Go – Undubbed Master
04. It’s Only Love – Edited Undubbed Master
05. We Can Make The Morning – Master Unique Mix
06. Heart Of Rome – Undubbed Master
07. It’s Your Baby, You Rock It – Undubbed Master
08. Mary In The Morning – Undubbed Master
09. Rags To Riches – Undubbed Master
10. The Sound Of Your Cry – Edited Undubbed Master
11. The First Time Ever I Saw Your Face – Duet With Temple Riser
12. You Don’t Have To Say You Love Me – Undubbed Master

PLAY IT HOT:
01. Maybelline – August 20 1955
02. That’s All Right – August 20 1955
03. Baby Let’s Play House – August 20 1955
04. Tweedle Dee – April 30 1955
05. Hound Dog  – December 15 1956
06. Million Dollar Radio Spot - Just A Little Talk With Jesus - Don’t Forbid Me  You Belong To My Heart
07. Old Shep – Take 5
08. I Got A Woman
09. Blue Moon / Young Love / Happy Day
10. When It Rains It Really Pours
11. Blue Christmas
12. Are You Lonesome Tonight
13. That’s When Your Heartaches Begin
14. Baby What’s Wrong / Peter Gunn Theme
15. Love Me
16. When My Blue Moon Turns To Gold Again
17. Blue Christmas / Santa Claus Is Back In Town

Track 08 – 17: 24 June 1968 / Rehearsal

SET VINILE + CD - ELVIS ON TOUR

La nuova etichetta Golden Globe Records ha pubblicato il set composto da 2 vinili + 1 CD dal titolo "Elvis On Tour", in cui si ascolta il concerto di Elvis Presley del 09 Aprile 1972 ad Hampton Roads, in Virginia.
Il set viene presentato come segue:
Golden Globe Records presenta il suo primo set di 2 LP in cui è contenuto il meraviglioso concerto ad Hampton Roads.
Un totale di 4 spettacoli erano stati registrati per il film vincitore del Golden Globe "Elvis On Tour". Il concerto di Hampton Roads è stato il primo spettacolo ad essere registrato per il documentario ed è anche il primo in questa serie dedicata ad "Elvis On Tour".
Questo è la primissima pubblicazione in alta qualità su vinile di questo concerto.
Confezionato in una copertina in versione deluxe, contiene due vinili da 180 grammi di colore blue o rosso. Una versione su CD è stata aggiunta alla confezione. Il set è in edizione limitata.
Le canzoni:
LATO A:

Also Sprach Zarathustra (Richard Strauss) - See See Rider (Traditional) - Until It’s Time For You To Go (Buffy Saint-Marie) - Polk Salad Annie (Tony Joe White) - Love Me (Leiber/Stoller - All Shook Up (Otis Blackwell/E. Presley) - Teddy Bear / Don’t Be Cruel (Kal Mann/Bernie Lowe) / (Otis Blackwell) - Are You Lonesome Tonight (Roy Turk / Lou Handman)

LATO B:
I Can’t Stop Loving You (Don Gibson) - Hound Dog (Leiber/Stoller) -  Bridge Over Troubled Water (Paul Simon) - Suspicious Minds (Mark James) - For The Good Times (Kris Kristofferson) - Introductions by Elvis

LATO C:
An American Trilogy (Mickey Newbury) - Love Me Tender (Vera Matson/E. Presley) - A Big Hunk O’Love (Aaron Schroeder/Sid Wayne) - How Great Thou Art (Stuart K. Hine) - Sweet, Sweet Spirit (Doris Akers - Performed by J.D. Sumner & the Stamps Quartet) - Lawdy, Miss Clawdy (Lloyd Price) - Can’t Help Falling In Love (Peretti/Creatore/Weiss) - Closing Vamp - Elvis Has Left The Building

LATO D - THE STEREO MIXES:
I Got A Woman / Amen (Ray Charles) / (Traditional) - You Gave Me A Mountain (Marty Robbins) - All Shook Up (Otis Blackwell/E. Presley) - Teddy Bear / Don’t Be Cruel (Kal Mann/Bernie Lowe) / (Otis Blackwell) - Are You Lonesome Tonight (Roy Turk / Lou Handman) - I Can’t Stop Loving You (Don Gibson) - How Great Thou Art (Stuart K. Hine) - An American Trilogy (Mickey Newbury)

CD:
01  Also Sprach Zarathustra - 02  See See Rider - 03  Until It’s Time For You To Go - 04  Polk Salad Annie  - 05  Love Me - 06  All Shook Up - 07  Teddy Bear / Don’t Be Cruel - 08  Are You Lonesome Tonight  - 09  I Can’t Stop Loving You - 10  Hound Dog - 11  Bridge Over Troubled Water - 12  Suspicious Minds - 13  For The Good Times - 14  Introductions by Elvis - 15  An American Trilogy - 16  Love Me Tender  - 17  A Big Hunk O’Love  - 18  How Great Thou Art - 19  Sweet, Sweet Spirit (Performed by J.D. Sumner & the Stamps Quartet) - 20  Lawdy, Miss Clawdy - 21  Can’t Help Falling In Love - 22  Closing Vamp - 23  Elvis Has Left The Building

THE STEREO MIXES:
24  I Got A Woman / Amen - 25  You Gave Me A Mountain - 26  All Shook Up - 27  Teddy Bear / Don’t Be Cruel - 28  Are You Lonesome Tonight  - 29  I Can’t Stop Loving You  - 30  How Great Thou Art - 31  An American Trilogy


venerdì 9 aprile 2021

BRIAN MAY: ELVIS PRESLEY HA INFLUENZATO TUTTI QUANTI

Brian May, intervistato da Express.co.uk ha ribadito il fatto che la musica dei Queen, e Freddie Mercury personalmente, siano stati grandemente influenzati da Elvis Presley.
Se si guarda al passato, ai grandi gruppi rock degli anni Sessanta e Settanta, senza dubbio la maggior parte - se non tutti - ti dirà che sono stati influenzati da Elvis Presley. Il Re è diventato famoso nel 1956, e molte future celebrità della musica sono cresciute ascoltandolo. Dai Beatles ai Queen.
Brian, in proposito, ha dichiarato: "Penso che sia impossibile essere stato un bambino a quel tempo e non essere rimasto influenzato da Elvis. Per Freddie, in particolare, lui era uno dei suoi grandi eroi".
E' risaputo, infatti, che la canzone composta dallo stesso Freddie Mercury nel 1980, dal titolo "Crazy Little Thing Called Love", è un tributo ad Elvis Presley.
E per un gioco delle parti, a sua volta Lisa Marie Presley divenne, da ragazzina, fan dei Queen, tanto da assistere, insieme alla mamma Priscilla, ad un loro concerto e donare a Freddie Mercury una sciarpa di quelle che Elvis indossava durante i suoi concerti.
Riguardo l'impatto di Elvis sulla sua carriera come chitarrista, Brian May ha detto: "Per me, i suoi chitarristi sono stati una grande ispirazione. Scotty Moore da una parte e James Burton dall'altra.
Ho avuto il piacere assoluto di lavorare con entrambi e con James è nata una grande amicizia, il che mi rende davvero molto felice. Quindi sì, Elvis è stato sicuramente fonte di ispirazione".
Brian May, che ora ha 73 anni, ha dato anche ulteriori spiegazioni in proposito, specificando cosa è stato di Elvis che lo ha maggiormente colpito.
"E guardando indietro, hai presente come, a volte, si rivalutino le cose quando ascolti i vecchi dischi? Pensi: "Che cos'è che ho visto in quelle cose?" Quando ascolti un disco di Elvis, ti rendi conto che, probabilmente, l'ha fatto in una o due takes. Non c'era l'auto-tuning, non ci sono maneggiamenti strani, trucchetti. Era dannatamente bravo. Faceva le cose con cura, con passione, aveva un'estensione fantastica, una tonalità fantastico; si meritava tutto quello che aveva. Senza dubbio, a quel tempo, aveva raggiunto l'apice, direi, di quello che potrebbe ottenere un cantante. E aveva una grande squadra intorno a lui".
Dopo aver sottolineato la somiglianza nella natura teatrale nella presenza scenica di Elvis e di Freddie, il chitarrista dei Queen ha detto che quello è un argomento intrigante.
"Ci ho pensato molto, perché Elvis viene dal Sud degli Stati Uniti d'America ma è vestito come un damerino. Si truccava, si sistemava bene i capelli, balla e dondola il fondoschiena. Quello non è il tuo stereotipo americano di quel tempo. Ci è voluto molto coraggio per essere quel tipo di persona; fa parte di tutto il suo lavoro".
Brian May è fermamente convinto del fatto che esibirsi muovendo tutto il corpo sia molto importante, oltre alla voce o alla strumentazione musicale.
Brian ha aggiunto: "Ho questa grande convinzione, ossia che cantare o suonare non riguarda solo la meccanica, ma è una cosa che coinvolge tutto il corpo, la mente e lo spirito.
Non credo che si possano valutare le persone esclusivamente dalle note che escono dalla loro gola. C'è di più in questo. C'è una sorta di coinvolgimento di tutto il corpo, di esperienza e convinzione che viene coinvolta a vari livelli. Sì, si può metterne un po' in un disco da suonare sul giradischi, ma non è tutto quello che c'è. C'è uno spirito lì che ti trapassa in ogni modo e penso che Elvis lo avesse. È una questione molto fisica. Questo è molto importante. È vitale".

CLICCA E LEGGI: BRIAN MAY INCONTRA PRISCILLA AL CONCERTO DI ELVIS PRESLEY