ELVIS PRESLEY DAY BY DAY - 03 APRILE

03 APRILE 1955:
Elvis Presley viene fermato per eccesso di velocità fuori da Shreveport alla guida della sua Cadillac. 
Gli viene notificato di comparire per il 05 Aprile per sistemare la questione ed una multa di 25 dollari.
03 APRILE 1956:
Elvis Presley si esibisce al "Milton Berle Show", sulla USS Hancock, a San Diego, in California. Viene pagato 3.000 dollari per questa esibizione, che viene trasmesso a colori da una portaerei.
Elvis canta:
Heartbreak Hotel
Shake Rattle and Roll
Blue Suede Shoes
Quest'ultima canzone viene eseguita nuovamente più tardi, nel corso del programma, ed Elvis viene affiancato da Milton Berle vestito da "Melvin", un fantomatico fratello di Elvis.

È stato stimato che 1 americano su 4 ha visto lo show e tra i telespettatori ci sono anche i genitori di Elvis e la nonna Minnie Mae.
Il "Milton Berle Show" è uno dei più famosi spettacoli televisivi di quel periodo. In particolare, il 03 Aprile 1956, è stato trasmesso in diretta dalla NBC dalla USS Hancock, mentre era attraccata alla base aerea navale di San Diego, in California.
A dividersi il palcoscenico ci sono Esther Williams, Arnold Stang - assistente di Milton Berle - e la Harry James Orchestra con Buddy Rich. 
Ai membri del Fan Club di Elvis Presley viene spedito un volantino pubblicitario da parte del Colonnello Parker, nel quale si ringrazia pubblicamente Milton Berle per aver ospitato Elvis nel suo programma e per promuovere gli imminenti concerti a San Diego.






Ad Agosto 2013, durante la Elvis Week, è stato messo all'asta a Graceland un biglietto per prendere parte allo spettacolo di Milton Berle, ed è stato venduto per 7.500 dollari.
































03 APRILE 1957:
Elvis Presley prende il treno delle 8.00 del mattino per andare ad Ottawa, in Canada, dove si esibirà all'Ottawa Auditorium, alle 16.40 ed alle 20.00.
Dopo il concerto, Elvis parla con alcuni giornalisti.Elvis Presley intervistato da DJ Mac Lipson.
"È un lavoro incerto. La fine potrebbe arrivare nel giro di pochi anni. Beh, ci sono persone a cui piaci. Ci sono persone a cui non piaci, a prescindere dal campo in cui lavori. Ed a prescindere da quello che fai, ci saranno persone a cui non piacerai. Voglio dire, anche se sei perfetto - non sto dicendo, sai, che sono perfetto, perché nessun uomo è perfetto. Ma ci fu solo un uomo perfetto e quello era Gesù Cristo...ed alle persone non piaceva. Sai, l'hanno ucciso. E lui non poteva capire perché. Intendo dire, se a tutti piacesse la stessa cosa, guideremmo tutti la stessa auto e sposeremmo la stessa donna e non andrebbe bene".
Gord Atkinson, che ha intervistato Elvis Presley in questa occasione, ricorda che Elvis non riusciva ad uscire dallo squallido camerino che gli era stato assegnato a causa della folla fuori dall'edificio. Stava seduto in silenzio a mangiare un panino al formaggio tra uno spettacolo e l'altro quando l'ha intervistato, prima di presentarlo sul palco per lo spettacolo della sera.
Gord Atkinsons conduceva un programma settimanale per ragazzi, chiamato "Campus Corner", durante il quale c'è stato un concorso per decidere quale fosse l'artista più famoso. Elvis Presley ha vinto con una grande maggioranza di voti.
Dopo l'intervista, Gord Atkinson ha consegnato ad Elvis una pergamena a nome di tutti gli ascoltatori del programma radiofonico.
INTERVISTA DI GORD ATKINSON AD ELVIS PRESLEY:
E' la prima volta che vieni in Canada?
Sì, è il mio primo viaggio in assoluto in Canada.

Presto per qualsiasi impressione. Ne hai qualcuna, per caso?
No. Sì. Beh, sì. Sono stato a Toronto ieri sera e sono rimasto molto sorpreso di quanto siano fantastiche le persone, quanto siano amichevoli, sai, in questa parte del Paese.

Ti hanno sicuramente aspettato per moltissimo tempo.
Volevo venire qui. In realtà, quando ho iniziato a guardare il tour, ho detto che, a qualsiasi costo, volevo venire in Canada. Infatti, circa un anno fa, ho provato a far organizzare un tour qui, ma non ero ancora abbastanza conosciuto. Un anno e mezzo fa, nessuno mi conosceva abbastanza bene.

Sembra quasi incredibile.
Pertanto hanno pensato che non potessi portare abbastanza denaro.

Su questo non c'è dubbio adesso.
Bene, Elvis, hai certamente raggiunto la popolarità che aveva Frank Sinatra nel suo periodo d'oro. Questa potrebbe sembrare una domanda stupida; sembra una risposta ovvia, ma hai pensato tra te e te, cosa può essere stato a fare di te la fenomenale personalità dello show business che sei?
Certo che l'ho fatto. In realtà, è solo che non mi piace capirlo perchè ho paura che, se dovessi scoprirlo, potrei perderlo.

Recentemente hai costruito una casa?
Beh, non l'ho costruita. L'ho solo comprata. E' un podere (Graceland). E' a circa 10 miglia da dove vivo adesso (Audubon Drive). Ci serviva un posto più grande, perchè ho accumulato così tante cose negli ultimi due anni, da non sapere dove metterle.

Ci vivrai con i tuoi genitori?
Sì.

Sei figlio unico, giusto?
Sì, signore.

Hai una fidanzata, se posso chiedere?
Non c'è una speciale... Intendo dire, quando sono a casa frequento diverse ragazze a Memphis, ma non ho nessuna in particolare.

Hai mai pensato al fatto che, un giorno, potresti decidere che ti piacerebbe sposarti?
Probabilmente lo farò.

Pensi che questo creerà problemi alla tua popolarità?
Probabilmente lo farà. Non ho progetti di matrimonio. Non ho incontrato nessuno ancora.

Parlando del tuo stile nel canto. Diresti che sei una conseguenza della musica country? O del pop? O una combinazione di entrambi?
Credo mi piacciano entrambi; più rock'n'roll di qualsiasi altra cosa. Il rock'n'roll è in realtà quello che mi fa impazzire.

Ci sono molte persone che aspettano di parlare con te. Voglio ringraziarti moltissimo. Ho qualcosa qui da regalarti. E' una pergamena dal nostro programma, chiamato Campus Corner. E' uno spettacolo che viene presentato ogni Sabato. E' uno spettacolo per ragazzi, come puoi immaginare. Abbiamo fatto un sondaggio di popolarità, in cui i ragazzi e le ragazze stanno votando e da un anno e mezzo sei il vincitore.
Oh, è fantastico. Grazie mille.

Elvis, mi chiedo se avresti qualcosa da dire a tutti questi fans adesso.
Vorrei dire loro quanto profondamente apprezzi questo e, come ho detto prima, penso di aver ricevuto più lettere da Toronto, Ottawa e Montreal che da ogni altro luogo.
Ho ricevuto più lettere dai fan di questa zona di quante ne ho avute da qualsiasi luogo degli Stati Uniti.

Questo è meraviglioso. Sarai...
(Elvis Interrompe): Non ti sto dicendo questo perché mi trovo qui, ma è vero che è il motivo per cui ho sempre voluto venire qui; perché ho avuto più lettere dal Canada di quante ne possa contare.

Questo dovrebbe rendere molto felici i tuoi fans. E' stato davvero un piacere parlare con te, Elvis Presley.
Grazie infinite.

Sul "The Ottawa Journal" del 03 Aprile 1957 viene pubblicato questo articolo:
"Agli studenti del "Notre Dame Convent" è stato chiesto di promettere che non avrebbero preso parte al ricevimento di oggi in onore di Elvis Presley o al suo spettacolo di stasera all'Auditorium.
La richiesta, circolata tra le classi della scuola superiore, ha fatto seguito ad un discorso inerente il sistema di informazione pubblica, avvenuto ieri in un'altra scuola di Ottawa.
Ma, mentre quest'ultimo semplicemente avvertiva gli studenti sul loro comportamento all'evento di rock'n'roll ed a non fare niente che potesse disonorare il nome della scuola, la richiesta del Notre Dame agli studenti è stata di non assistere all'evento.
E' stato scritto sulle lavagne durante le ore di lezione, hanno raccontato gli studenti, ed è stato chiesto loro di copiarlo, quindi firmarlo in calce.
Si legge: 
"Io prometto di non prendere parte all'accoglienza ad Elvis Presley e non sarò presente all'evento presentato da lui all'Auditorium Mercoledì 03 Aprile 1957.
Firmato...".

















































03 APRILE 1960:
Elvis Presley va a Nashville per una session di registrazione. Al gruppo di musicisti, si unisce il sassofonista Boots Randolph. 
Il programma è di incidere 10 canzoni nell'arco delle prossime serate, ma Elvis riesce ad incidere 12 canzoni in una maratona di 12 ore: dalle ore 19.30 alle 7.30 del mattino.
Le canzoni della session:
Fever
Like A Baby
It's Now Or Never
The Girl Of My Best Friend
Dirty Dirty Feeling
Thrill Of Your Love
I Gotta Know
Such A Night
Are You Lonesome Tonight?
Are You Lonesome Tonight? (Work Par)
Are You Lonesome Tonight? (Composite)
Girl Next Door Went A' Walking
I'll Be Home Again
Reconsider Baby

La canzone "Are You Lonesome Tonight?" è stata una precisa richiesta del Colonnello Parker, in quanto è la canzone preferita di sua moglie.

03 APRILE 1961:
Lavorazione del film "Blue Hawaii".

03 APRILE 1962:
Elvis Presley non vuole andare alle Hawaii in aereo, ma in nave, pertanto l'inizio della produzione del film "Girls! Girls! Girls!" potrebbe ritardare, ma all'ultimo momento deve accettare la prima soluzione a causa di uno sciopero. Il tempo guadagnato lo usa per andare in auto fino a Las Vegas ed alloggiare al Sahara Hotel.

03 APRILE 1963:
Il film "It Happens At The World's Fair" debutta nei cinema degli Stati Uniti e del Canada.


03 APRILE 1964:
Lavorazione del film "Roustabout".

03 APRILE 1965:
Lavorazione del film "Harum Scarum".

03 APRILE 1966:
Lavorazione del film "Spinout".

03 APRILE 1967:
Lavorazione del film "Clambake".

03 APRILE 1968:
Lavorazione del film "Live A Little, Love A Little".

03 APRILE 1969:
Lavorazione del film "Change Of Habit".

03 APRILE 1976:
Elvis Presley viene fotografato per le strade di Memphis, in sella alla sua motocicletta, in compagnia di una ragazza.
Un biglietto, scritto da chi ha scattato le foto, dice:
"In queste foto Elvis sta guardando un grande cane che sta guardando fuori dal finestrino di un auto. Io ho scattato questa foto. 
Betty Page".
Elvis parte in aereo da Memphis, molto probabilmente per una giro a Las Vegas o a Palm Springs.

03 APRILE 1977:
Elvis Presley è ancora ricoverato in ospedale. (giorno 3 di 6).
Il concerto programmato a Jacksonville è stato annullato.
In questi giorni viene a sapere del libro che i cugini Red e Sonny West, insieme a Dave Hebler, hanno deciso di scrivere. E' il libro "Elvis What Happened?".

03 APRILE 2017:
Per commemorare il 60° anniversario del concerto ad Ottawa, la città decide di proclamare questo giorno "Elvis Presley Day".
"Considerando che Elvis Presley è l'indiscusso re del rock'n'roll e Ottawa ha il tratto distintivo di essere una delle tre città fuori dagli Stati Uniti in cui Elvis si è esibito dal vivo", il Sindaco Jim Watson ha proclamato questo giorno "Elvis Presley Day".



Source: Varie - Websites - Newspapers  
http://www.elvisnews.com - http://www.scottymoore.net - http://www.elvis-in-concert.com/ - http://www.elvisconcerts.com - http://www.keithflynn.com/recording-sessions/ - http://www.elvisrecordings.com/Master and Sessions - http://www.elvis.com.au/ - http://www.elvis-history.com - http://www.elvis-collectors.com