giovedì 30 agosto 2018

MONUMENTO DEDICATO AD ELVIS PRESLEY IN AUSTRALIA

E' stato il primo monumento al mondo eretto dopo la morte di Elvis Presley, ma Elvis Presley non è mai stato a Melbourne e nemmeno in altri luoghi dell'Australia, come ben sappiamo...
Wayne Hawthorne è il Presidente del Fan Club di Victoria, ed ogni anno, il 16 Agosto, si alza presto e si dirige al "Melbourne General Cemetery" per ripulire dalla "spazzatura promozionale" il monumento dedicato ad Elvis Presley, commissionato 41 anni fa.
"Le persone cercano di fare soldi con Elvis, come ad esempio gli imitatori, ma queste persone non hanno nulla a che fare con il Club che ha costruito il monumento. Stanno soltanto cercando di fare qualche soldo in questo periodo dell'anno" ha detto Hawthorne.
Il Melbourne General Cemetery è nato nel 1852 ed ospita prestigiosi monumenti dedicati a personalità famose; alcuni erano tra i più visitati...finchè non è arrivato quello dedicato ad Elvis Presley.
Si pensa sia l'unico monumento autorizzato, costruito fuori dagli Stati Uniti d'America.
Quello che ci si chiede è cosa ci faccia a Melbourne, in Australia.
Hawthorne, che si è unito al Fan Club nel 1964 e ne è diventato Presidente nel 1971, ricorda di aver ricevuto una telefonata improvvisa da un fan di Elvis, il quale suggeriva al Fan Club di commissionare un monumento commemorativo.
"Dissi..'Scusami ma, dove pensi si possano trovare i soldi?' e lui disse 'A questo ci ho già pensato. Pagherò io. Tu organizza il tutto' ".
Il donatore chiese di rimanere anonimo e fece avere i fondi per commissionare il monumento all'azienda "Giannarelli & Sons" (Giannarelli & Figli).
Ad oggi il Presidente del Fan Club è l'unico a conoscere l'identità del misterioso donatore.
"Lui non voleva nessuna pubblicità; voleva fosse fatto solo per Elvis. A dire la verità, non posso nemmeno dire se oggi sia ancora vivo".
Il Fan Club ottenne il permesso da Vernon Presley, padre di Elvis, di erigere il primo monumento al mondo dedicato alla memoria di suo figlio e venne presentato il 26 Novembre 1977 da Johnny O'Keefe, famoso artista rock australiano.
E' stato creato ancora prima del monumento di Memphis ed i fans di Elvis arrivavano nel cimitero di Melbourne.
"Il Fan Club desiderava un luogo in cui i fans potessero andare regolarmente, esprimere il loro cordoglio e mostrare il loro rispetto" spiega la dottoressa Celestina Sagazio, storica del "Cemeteries Trust". "Vedo più persone davanti al monumento per Elvis che in qualsiasi altro posto. Ho visto persone piangere davanti a quel monumento. E' una cosa presa molto seriamente".
Una perfetta combinazione di elementi ha portato alla creazione di uno dei più rari monumenti al mondo.
"Al tempo un sacco di persone non credevano che Elvis fosse morto veramente. E' stato un periodo strano. E' successo così in fretta, da non rendermene nemmeno conto. E' stato incredibile. Praticamente è stato piazzato entro 3 mesi dalla morte di Elvis. Sarò grato a quel gentiluomo che l'ha finanziato per il resto della mia vita" ha detto Hawthorne, Presidente del Fan Club.

domenica 26 agosto 2018

CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA - ESTERO



  • CLASSIFICA OFFICIAL UK ALBUM: "Where No One Stands Alone" scende dalla posizione 9 alla 28
  • CLASSIFICA OFFICIAL  UK VINYL ALBUM: "Where No One Stands Alone" scende dalla posizione 7 alla 25
  • CLASSIFICA OFFICIAL IRISH ALBUM: "Where No One Stands Alone" scende dalla posizione 27 alla 78
  • CLASSIFICA OLANDA ALBUM: "Where No One Stands Alone" scende dalla posizione 15 alla 59 
  • CLASSIFICA OLANDA VINYL 33: "Where No One Stands Alone" scende dalla posizione 1 alla posizione 5
  • CLASSIFICA GERMANIA ALBUM: "Where No One Stands Alone" esce dalla classifica, dopo essersi piazzato la settimana scorsa alla posizione 37
  • CLASSIFICA BELGIO ALBUM:  "Where No One Stands Alone" sale dalla posizione 34 alla 26
  • CLASSIFICA AUSTRIA ALBUM: "Where No One Stands Alone" entra alla posizione 37 
  • CLASSIFICA SVIZZERA ALBUM: "Where No One Stands Alone" entra alla posizione 24
  • CLASSIFICA SPAGNA ALBUM: "Where No One Stands Alone" entra alla posizione 60 
  • CLASSIFICA OFFICIAL SCOTTISH ALBUM: "Where No One Stands Alone" scende dalla posizione 6 alla 18
  • CLASSIFICA OFFICIAL IRISH ALBUM: La compilation "The Real ... Elvis" rientra in classifica alla posizone 97.
  • CLASSIFICA OFFICIAL SCOTTISH ALBUM: "ELV1S 30 #1 Hits" esce dalla classifica

ASTA - LEGENDS: ICON FILM & MUSIC MEMORABILIA / ELVIS PRESLEY

Sabato 25 Agosto, con inizio alle ore 10 del mattino, si è svolta a Los Angeles la "Legends: Iconic Film & Music Memorabilia Auction", un'asta ospitata dalla "GWS Auctions" nella quale sono stati messi in vendita oltre 150 articoli appartenuti a star della musica e del cinema.
Anche oggetti appartenuti o, comunque, legati al nostro Elvis Presley sono entrati a far parte dell'asta.
Tra gli articoli che sono balzati all'occhio c'è la "casa mobile" in cui hanno alloggiato Elvis e Priscilla al Circle G. Viene definito un "vero pezzo di storia del rock'n'roll".
Questa casa mobile è stata acquistata da Elvis nel 1967 e parcheggiata al Circle G Ranch.
Secondo la casa d'aste GWS, è stata recentemente ristrutturata, ma l'essenza del design è rimasta quella originale e viene venduta con i documenti originali, compresa una nota di vendita autenticata, firmata dallo stesso Elvis.
Chi ha visto gli interni, li ha definiti impressionanti. La vasca da bagno è dorata. L'offerta è partita da 11.000 dollari, ma sembra che sia stata venduta per 55.000 dollari (la casa d'aste deve ancora dare conferma dei prezzi di vendita, quindi prendiamo questo con beneficio di inventario).
Un altro oggetto interessante è la Bibbia personale di Elvis, proveniente dalla sua casa di Beverly Hills al 1174 Hillcrest Road.

Era stata messa all'asta a Settembre 1980, quando tutto il contenuto della casa era stato messo in vendita dopo che Elvis aveva deciso di vendere la proprietà. La Bibbia è in condizoni perfette, ma presenta sottolineature e piegature alle pagine, fatte appositamente. Nella prima pagina c'è scritto "Elvis 1977" in matita.

Per vedere tutti gli oggetti relativi ad Elvis Presley messi all'asta, cliccate qui.

sabato 25 agosto 2018

SET DA 3 VINILI - ELVIS IN THE '50s

E' stato pubblicato il set da 3 vinili "Elvis In The '50s".
I vinili sono di colore rosso.


DISCO 1: 
LATO A: Heartbreak Hotel - All Shook Up - (Let Me Be Your) Teddy Bear - Blueberry Hill - Love Me Tender - Too Much - That's All Right - Good Rockin' Tonight
LATO B: Tutti Frutti - (Now And Then There's) A Fool Such As I - Don't Be Cruel - (You're So Square) Baby I Don't Care - Blue Moon - So Glad You're Mine - I Got A Woman - Paralyzed

DISCO 2: 
LATO A: Blue Suede Shoes - Hound Dog - Wear My Ring Around Your Neck - Got A Lot O' Lovin' To Do! - Money Honey - Tryin' To Get You - Party - I Want You, I Need You, I Love You
LATO B:  Rip It Up - One Night - I Love You Because - How Do You Think I Feel -   Long Tall Sally - A Big Hunk O'Love - I Need Your Love Tonight - Dixieland Rock

DISCO 3:

LATO A: Jailhouse Rock - Hard Headed Woman  - I Forgot To Remember To Forget - Don't - Baby Let's Play House - I Got Stung - Have I Told You Lately That I Love You - Shake, Rattle And Roll
LATO B: Ready Teddy - Mean Woman Blues - Don't Leave Me Now - Doncha' Think It's Time - Mystery Train - I Want To Be Free - We're Gonna Move - Blue Moon Of Kentucky

______________________________________________________________________________

👍ALTRI VINILI DI ELVIS PRESLEY CHE TI POSSONO INTERESSARE: 👍


SET 3 VINILI ELVIS PRESLEY - HIS HAND IN MINE / ELVIS IS BACK / ON STAGE

L'etichetta Friday Music ha pubblicato un set da 3 vinili, in cui sono contenuti gli album:



"Elvis Is Back!" - su vinile blu trasparente.

LATO A:
Make Me Know It - Fever - The Girl Of My Best Friend - I Will Be Home Again - Dirty Dirty Feeling - Thrill Of Your Love - 
LATO B:
Soldier Boy - Such A Night - If Feel So Right - The Girl Next Door - Like A Baby - Reconsider Baby




"His Hand In Mine" - su vinile bianco/argento.
LATO A:
His Hand In Mine - I'm Gonna Walk Dem Golden Stairs - In My Father's House - Milky White Way - Known Only To Him - I Believe In The Man In The Sky 
LATO B:
Joshua Fit The Battle - He Knows Just What I Need - Swing Down Sweet Chariot - Mansion Over The Hilltop - If We Never Meet Again - Working On The Building




"On Stage - February 1970" - su vinile nero/blu.
LATO A:
See See Rider - Release Me - Sweet Caroline - Runaway - The Wonder Of You 
LATO B:
Polk Salad Annie - Yesterday - Proud Mary - Walk A Mile In My Shoes - Let It Be Me





Le copertine di ciascun album si aprono a portafoglio e presentano davanti e dietro le immagini originali, mentre all'interno hanno nuovi contenuti; i vinili sono tutti da 180 grammi.

VIDEO DI PRESENTAZIONE DEL VINILE "HIS HAND IN MINE"

venerdì 24 agosto 2018

COLLABORAZIONE KATHY WESTMORELAND & GRAZIE ELVIS OFFICIAL FAN CLUB

Ciao a tutti!
E' con molto piacere ed entusiasmo che vi comunico che Kathy Westmoreland, corista di Elvis Presley, che ha lavorato con lui negli anni '70, prendendo il posto di Millie Kirkham e che lui amava presentare come "la piccola ragazza con la bellissima voce", ha accettato la nostra richiesta di concederci il permesso di tradurre e pubblicare qui, sul nostro sito www.grazielvis.it , tutti gli scritti che, da qualche tempo, sta postando e posterà in futuro sulla sua pagina Facebook.
Le abbiamo inviato un'email, parlandole delle difficoltà della maggior parte dei fans italiani nel capire l'inglese e dell'impossibilità di leggere libri, guardare documentari su Elvis Presley, ecc... a meno che non siano tradotti.
Lei ha compreso queste difficoltà ed è stata molto felice di concederci il suo permesso per tradurre tutto quello che ha postato e posterà riguardo ad Elvis Presley ed al tempo che hanno trascorso insieme, sia in pubblico che in privato.

Pertanto, al più presto, inizieremo il lavoro di traduzione e, come fatto fino ad ora, posteremo gli articoli qui sul sito e ve ne daremo notizia, in modo che possiate leggerli.

Sia noi che Kathy Westmoreland siamo assolutamente entusiasti di questa collaborazione. Lei, in particolare, è felice di sapere che i suoi scritti verranno tradotti nella nostra lingua.
Sia lei che noi speriamo che, anche per voi, sia una cosa gradita.


Kathy Westmoreland mi ha raccomandato di dirvi che vi vuole bene e che vi stima molto per quello che fate per Elvis Presley.

giovedì 23 agosto 2018

ELVIS WEEK 2018 - RONNIE TUTT OSPITE D'ONORE

Ronnie Tutt, leggendario batterista di Elvis Presley e componente della TCB Band, è stato l'opiste d'onore dell'ultimo giorno della Elvis Week 2018, prendendo parte all"Elvis Live In Concert".
E' stato ospite all' "Elvis Week Brunch", che ha avuto luogo al "The Guest House at Graceland" per la prima volta, e durante il quale ha raccontato storia della sua infanzia, ha parlato di alcune delle molte canzoni in cui ha suonato ed, ovviamente, ha raccontato aneddoti sul periodo trascorso lavorando con Elvis Presley.
"Elvis Live In Concert"  ha raggruppato su un palcoscenico e su un megaschermo le più belle esibizioni di Elvis Presley, accompagnate da una band live.
Ronnie Tutt ha suonato la batteria in alcune canzoni e gli ex componenti degli "Stamps Quartet" hanno aggiunto le loro bellissime voci ai cori.

Ascoltiamolo in questo breve passaggio! 




martedì 21 agosto 2018

LISA MARIE PRESLEY RINGRAZIA PER IL SUCCESSO DI "WHERE NO ONE STANDS ALONE"

Lisa Marie Presley, in un post su Facebook, ha ringraziato tutti per l'enorme successo accordato al nuovo album di Elvis Presley "Where No One Stands Alone".
L'album ha raggiunto la vetta di importanti classifiche negli Stati Uniti d'America, come ha sottolineato la stessa Lisa Marie nel suo post, ed anche nelle altre classifiche, sia in Europa che nel resto del mondo, se la sta cavando benissimo.


IN USA: 
CLASSIFICA TOP CURRENT CONTEMPORARY CHRISTIAN: 1^ posizione
CLASSIFICA LP VINILE: 1^ posizione
CLASSIFICA PHYSICAL ALBUM: 1^ posizione
CLASSIFICA TOP INTERNET ALBUMS: 3^ posizione
CLASSIFICA BILLBOARD TOP ALBUM: 4^ posizione

CLASSIFICA BILLBOARD TOP 200: 22^ posizione

Le altre classifiche:In UK:
Posizione 9 nella Classifica UK Official Album 
Posizione 4 nella Classifica UK Physical Album charts = CD
Posizione 7 nella Classifica UK Vinyl Album 
Posizione 5 nella Classifica UK Album Sales 

In Australia: posizione 15 nella Classifica Official Aria Album 
In Olanda: posizione 15 nella Classifica Dutch Official Album 
In Olanda: posizione 1 nella Classifica Dutch Vinyl Album 
In Irlanda: posizione 27 nella Classifica Album Charts
In Germania: posizione 37 nella Classifica Album 
In Belgio: posizione 34 nella Classifica Album 

LISA MARIE PRESLEY NON DEVE PAGARE UN SOLDO ALL'EX MARITO

Lisa Marie Presley non dovrà pagare gli alimenti all'ex marito Michael Lockwood, che, mesi fa, li aveva richiesti durante la causa di divorzio, dicendo, a titolo giustificativo, di averne bisogno per continuare a mantenere lo stesso tenore di vita a cui l'aveva abituato la ex moglie.
La Corte di Los Angeles ha deciso che Lisa Marie Presley non dovrà pagare un soldo a Michael Lockwood. 
Questo grazie ad un accordo post-matrimoniale, firmato dalle parti nel 2007, nel quale vengono tutelate le proprietà dei singoli ed entrambi rinunciano a chiedere il sostegno economico all'altro in caso di divorzio.
La sentenza è stata emanata Venerdì scorso dal Giudice della Corte Superiore di Los Angeles Dianna Gould-Saltman.
"La corte ha deciso che l'accordo post-matrimoniale firmato dalle parti il 28 Novembre 2007 è valido ed applicabile in toto", ha dichiarato il Giudice, nella sentenza composta da 7 pagine.
A tal proposito, Michale Lockwood si è difeso dicendo che ha firmato l'accordo senza leggerlo, pertanto non sapeva cosa c'era scritto, e l'ha scoperto solo dopo la richiesta di divorzio da parte di Lisa Marie Presley. 
La Corte, dal suo canto, si è dichiarata scettica riguardo a questa dichiarazione; inoltre ha sottolineato che, durante le udienze, Michael Lockwood ha testimoniato più volte di aver deciso di non leggere l'accordo a suo tempo, ma di averlo firmarlo ugualmente.
L'avvocato di Lockwood, Jeff Sturman, ha dichiarato che l'unico scopo di Lisa Marie Presley quando ha voluto stilare quell'accordo post-matrimoniale, dopo il matrimonio della coppia avvenuto in Giappone nel 2006, è stato quello di proteggere se stessa.
(n.d.r.: E vorrei ben vedere?! Col senno di poi, viene solo da dire che ha fatto bene!)
L'ex marito ha affermato che l'accordo dovrebbe essere annullato, perchè lui non ha capito cosa stava firmando e perchè la sua ex moglie non ha dovuto rinunciare a nulla in cambio del fatto di non dover, eventualmente, pagare gli alimenti.
L'avvocato di Lisa Marie, Fishbein, ha risposto, dicendo che Lockwood contraddice se stesso nel dire che non ha capito cosa stava firmando, in quanto non si può sapere se si è in grado di capire qualcosa, finchè non la si legge. 
Lui, liberamente e volontariamente, non ha letto ed ha firmato. Era sua responsabilità, e non di Lisa Marie Presley, comprendere il documento a cui stava dando la sua approvazione.
L'avvocato di Michael Lockwood contrappone a questo discorso la teoria second cui l'ex marito non era vincolato a rispettare l'accordo, a meno che non ci sia da parte di Lisa Marie una rinuncia a qualcosa. Invece questo non è accaduto e lui ha perso tutto, persino la sua carriera musicale, alla quale ha rinunciato per seguire Lisa Marie.
Dai documenti è emerso che LIsa Marie ha pagato una somma annuale di 245.000 dollari all'anno all'ex marito nel 2006 per il suo lavoro di suo direttore musicale; e dal 2007 in poi - dopo la firma dell'accordo - la cifra è scesa a 150.000 dollari, pertanto, durante le udienze, è stato sottolineato come, incassando tali cifre, il signor Lockwood fosse del tutto autosufficiente a livello economico.
Ora, però, non incassando più tale cifra ed aver rinunciato a tutti i suoi contatti nell'ambiente musicale, si trova praticamente isolato e senza possibilità di lavoro.
Inoltre sembra che Lisa Marie, quando ha scoperto che l'ex marito aveva usato la sua carta di credito per migliaia (o milioni...) di dollari, ha venduto tutta l'attrezzatura musicale di Lockwood, con la quale si guadagnava da vivere.
Dopo tutte queste disquisizioni, il GIudice della Corte Superiore di Los Angeles ha preso le sue decisioni e, come scritto inizialmente, ha dato ragione a Lisa Marie Presley, decidendo che non deve pagare nulla all'ex marito.
Il giudice ha anche aggiunto: "Se il signor Lockwood ha deciso di non leggere l'accordo e accetarne le conseguenze, questa è stata una sua scelta".
Per quanto riguarda la custodia delle gemelle - Finley e Harper - avute dalla coppia, Lisa Marie Presley ha fatto richiesta al giudice affinchè tutta la documentazione riguardante questo aspetto del divorzio possa essere segretata al pubblico.

lunedì 20 agosto 2018

MAGAZINE THE BIG ISSUE - ELVIS PRESLEY IN COPERTINA

Elvis Presley è protagonista della copertina e di alcune pagine interne del magazine inglese "The Big Issue". All'interno un articolo di Simon Goddard - autore del libro "The Comeback: Elvis and The Story of the 68 Special" in pubblicazione a Settembre 2018 - focalizzato sul " '68 Comeback Special"
"The Big Issue" è un magazine che offre lavoro ed opportunità alle persone povere.

Elvis Presley è stato un grande esempio nell'ambito della beneficenza e dell'aiuto a chi aveva bisogno, consegnando assegni ad associazioni e facendo regali e sorprese inaspettate a perfetti sconosciuti, pertanto si può dire che un articolo su di lui in questo giornale è azzeccatissimo!





_________________________________________________________________________________

LIBRO - THE COMEBACK: ELVIS AND THE STORY OF THE '68 SPECIAL"
DISPONIBILE PER LA PRENOTAZIONE!



DVD - ELVIS: THE SEARCHER / LIMITED COLLECTOR'S EDITION

Uno sguardo all'interno della copertina del DVD del documentario "Elvis - The Searcher" in versione LIMITED COLLECTOR'S EDITION che verrà pubblicato a partire dal 16 Ottobre 2018.
Il DVD sarà in versione DELUXE, composto da 2 dischi, per una durata totale di 210 minuti.
E' già disponibile per la pre-ordinazione su Amazon...ma solo all'estero.
La lingua prevista nella descrizione del DVD è solo l'inglese, al momento.
Non appena sarà disponibile anche per noi, con almeno i sottotitoli in italiano, ne verrà data subito notizia.

LIBRO - COMEBACK '68: THE STORY OF THE ELVIS SPECIAL / PUBBLICATO

Il libro "Comeback '68: The Story Of The Elvis Special", ad opera del regista Steve Binder, è stato pubblicato, come annunciato, durante la Elvis Week 2018 che si è svolta a Memphis negli ultimi giorni.
Steve Binder, regista e produttore del "'68 Comeback Special", ha stretto una collaborazione con Spencer e Meteor 17 per pubblicare il libro definitivo sullo special televisivo trasmesso dalla NBC nel 1968.
Il direttore artistico della M17, Hugh Syme, ha ideato il look del libro, che sarà formato da 279 pagine (sembra sia questo il numero definitivo) piene di commenti, interviste e memorabilia inediti, regalati da Elvis Presley e dal Colonnello Parker a Steve Binder.
La ditta Integrated Communications si occuperà della stampa.
Durante la Elvis Week di Agosto è avvenuta la presentazione del libro in grande stile a Graceland: in quell'occasione, Steve Binder in persona è stato ospite di incontri ed eventi. 
In seguito Binder si sposterà alla Rock and Roll Hall of Fame di Cleveland ed al The Paley Center, sia a New York che a Los Angeles.
Dopo la promozione del libro, fornito ai Fan Clubs di Elvis Presley in tutto il mondo, ci saranno podcasts sullo Special.
La proiezione in moltissimi cinema in tutto il mondo del " '68 Comeback Special" per commemorarne il 50* anniversario è stato l'evento più atteso da tutti i fans. 

E ancora...verrà creata una versione audio del libro, mediante Amazon Audible, narrata da Steve Binder in persona.
In programma c'è anche la produzione, per il 2019, di un documentario diretto da John Scheinfield, focalizzato sulla creazione del "'68 Comeback Special" e del ruolo di regista e produttore di Steve Binder.
Gli avvenimenti sono molti e non ci resta che attenderne l'arrivo, sperando di poterne vedere il più possibile.


Ti può interessare:
Intervista di Steve Binder al magazine "Rolling Stone" rilasciata ad inizio Agosto 2018 in cui parla del libro, di Elvis Presley e della realizzazione del " '68 Comeback Special".

"ELVIS PRESLEY: WHERE NO ONE STANDS ALONE" - SUCCESSO IN CLASSIFICA

Il nuovo album "Where No One Stands Alone" sta già avendo un enorme successo nelle classifiche di tutto il mondo, aggiudicandosi anche la 1^ posizione nella classifica ALBUM VINILI in Olanda!
E' nella TOP TEN delle classifica UK Official Album  ed in Olanda ha raggiunto la vetta della classifica dei vinili.

In UK:
Posizione 9 nella Classifica UK Official Album 
Posizione 4 nella Classifica UK Physical Album charts = CD
Posizione 7 nella Classifica UK Vinyl Album 
Posizione 5 nella Classifica UK Album Sales 

In Australia: posizione 15 nella Classifica Official Aria Album 
In Olanda: posizione 15 nella Classifica Dutch Official Album 
In Olanda: posizione 1 nella Classifica Dutch Vinyl Album 
In Irlanda: posizione 27 nella Classifica Album Charts
In Germania: posizione 37 nella Classifica Album 
In Belgio: posizione 34 nella Classifica Album 


**********************************************************************************************
**********************************************************************************************

domenica 19 agosto 2018

LIBRO - STRICTLY ELVIS VOLUME 2 / PUBBLICATO

Il libro "Strictly Elvis Vol. 2" è stato pubblicato. 
Copre il periodo 1976 - 1977, mostrando su 432 pagine a colori oltre 1200 fotografie. 
Keith Alverson, che ha collaborato con Erik Lorentzen nella realizzazione del libro, ha assistito a 26 concerti di Elvis Presley in quel periodo. Il primo è stato quello a Johnson City - Tennessee - il 09 Marzo 1976.
Keith Alverson ha commentato così la pubblicazione del libro: 
"Mi sento come sollevato nell'aver finito il libro. E' stato divertente ed interessante vedere alcune delle foto che non avevo mai visto prima, dopo aver tenuto i negativi protetti per 40 anni. Ci sono voluti oltre 6 mesi per esaminare tutti i negativi. Poi altri mesi per scrivere le informazioni per ogni concerto a cui ho assistito. 
Ci sono probabilmente oltre 800 fotografie, che io sappia, mai pubblicate e che i fans non hanno mai visto prima".





CLASSIFICHE DELLA SETTIMANA - ESTERO


CLASSIFICA OFFICIAL UK ALBUM: Il CD "Where No One Stands Alone" entra alla posizione 9 

CLASSIFICA AUSTRALIAN ARIA MUSIC DVD: Il DVD "Elvis The King Of Rock and Roll - 30 Hit Performances and More" sale dalla posizione 17 alla 11

CLASSIFICA AUSTRALIAN ARIA ALBUM: Il CD "Where No One Stands Alone" entra alla posizione 15

_________________________________________________________________________________

 👍TI POTREBBERO INTERESSARE: 👍

venerdì 17 agosto 2018

LISA MARIE PRESLEY ED ELVIS PRESLEY: UN LEGAME INFINITO

Abbiamo visto, in questi giorni durante la Elvis Week, la presenza costante di Lisa Marie Presley, sia in circostanze ufficiali, come la presentazione del nuovo album gospel di Elvis Presley "Where No One Stands Alone", sia in versione più spontanea, insieme alle sue bambine, mentre si diverte sul carrello da golf a Graceland.
Durante le interviste che ha rilasciato, ha fatto varie dichiarazioni, parlando delle sue vicissitudini personali degli ultimi anni, in modo spontaneo e sincero.
Ma ci sono delle frasi che ha dedicato in particolar modo a suo padre Elvis e che ci fanno chiaramente capire quanto, a distanza di 41 anni, questa donna, che ha perso il papà quando aveva solo 9 anni, ancora si senta profondamente legata a lui.
"Mentre registravo il nuovo duetto, con la voce di Elvis che suonava nelle mie cuffie, mi sono realmente commossa. Non è mai piacevole cantare e piangere. Non riesci proprio a farlo nel modo giusto. Ho dovuto avere padronanza di me stessa, ma mi sono sentita molto presa da lui e dalla canzone.
Non direi che parlo ancora con lui... Ricordo semplicemente ogni cosa. Posso tirare fuori dalla mia mente qualsiasi ricordo che ho e cose del genere.
Ed occasionalmente chiedo aiuto. Come nel caso di questo disco. Ho sentito come una mano scendere verso di me, ho avuto questa sensazione".
Lisa Marie dice di sentirsi maggiormente a suo agio quando è al piano superiore di Graceland, da sola.
"Recentemente ho scoperto una citazione di Elvis mentre mi stavo allontanando dalla nuova mostra a Graceland (n.d.r. "Growing Up Presley").Diceva qualcosa di questo genere: 'Diventare padre è la miglior cosa che mi sia mai capitata'.
Non l'avevo mai vista prima. Sapevo che mi amava tanto, c'era veramente un forte legame dal primo momento in cui posso ricordare".
Lisa Marie, il 16 Agosto 1977, quando Elvis morì, si trovava a Graceland. Aveva solo 9 anni.

VISITATORI A TUPELO PER ELVIS PRESLEY

Il "Tupelo Daily Journal" scrive in questi giorni di commemorazione del 41° anniversario della morte di Elvis Presley:
"Quelli che conoscevano Elvis Presley potrebbero ancora ricordare le similitudini con la città di Tupelo ai tempi in cui ci visse Elvis Presley negli anni '40.
I visitatori possono ancora vedere i campi di colture sul lato della strada verso Elvis Presley Drive, dove possono accedere per visitare la casa di due sole stanze in cui il re del rock'n'roll è nato 83 anni fa".
"Abbiamo avuto visitatori internazionali questa settimana" ha detto Dick Guyton, direttore dell'Elvis Presley Memorial Foundation.
Ogni anno, nei giorni vicini al 16 Agosto, ha luogo a Tupelo un evento in onore di Elvis Presley".
Guy Harris, un amico di infanzia di Elvis, fa visita alla casa quattro o cinque volte alla settimana. 
Harris vive a Santillo adesso. 
Ha raccontato: "Vengo qui e resto un paio d'ore. Elvis era un vero amico. Abbiamo trascorso giornate dentro e fuori insieme, abbiamo giocato su queste colline. Avevamo costruito un piccolo vagone e ci giocavamo, scendendo giù da quelle colline. Eravamo a metà degli anni '40, finchè si trasferirono nel 1948".

Lo storico di Elvis Presley, Roy Turner, ha incontrato la biografa inglese Elaine Dundy nel 1981, quando ha fatto visita a Tupelo per scrivere il libro dedicato ad Elvis Presley ed a sua madre Gladys - il libro "Elvis and Gladys".
"Ho ottenuto il lavoro. Lei è rimasta qui per cinque mesi. Le ci sono voluti quattro anni per scrivere il libro, e mentre continuavo a trovare e ad intervistare persone, parlavamo settimanalmente" ha detto Turner.
Elaine Dundy è morta nel 2001 ed, in qualità di esecutore delle sue volontà, Turner è stato autorizzato a fondare la "Elaine Dundy e Roy Turner Endowment for the Arts" per sostenere le opere artistiche a Tupelo.
La fondazione ha raccolto 1.043.000 dollari a Dicembre.
"Dico solo che questo è l'effetto a catena di Elvis Presley" ha dichiarato Harris.
_____________________________________________________________________________

TI POTREBBE INTERESSARE:




ELVIS PRESLEY - CANDLELIGHT VIGIL 15 AGOSTO 2018


Chi volesse vedere il video della Candlelight Vigil, che ha avuto luogo il 15 Agosto 2018 a Graceland, per commemorare il 41° Anniversario della morte di Elvis Presley, può farlo qui sul nostro sito, cliccando sul video qui sotto.






ACETATO - ELVIS PRESLEY: I'M LEFT, YOU'RE RIGHT, SHE'S GONE

L'ingegnere audio dell'etichetta FTD Kevan Budd ha scovato una traccia di falsa partenza, registrata da Elvis Presley alla Sun Records, della canzone "I'm Left, You're Right, She's Gone" su un acetato offerto all'asta di Graceland durante la Elvis Week 2018.
Kevan Budd ha contattato l'asta di Graceland per un campione dell'acetato ed è rimasto sorpreso nello scoprire una traccia mai sentita della canzone.
Kevan Budd ha pensato di informare subito Ernst Jorgensen, anche se ancora non si sa dove e quando potrà essere pubblicata questo nuovo materiale di Elvis Presley.
L'acetato della SUN è stato venduto per 3.625 dollari.




LIBRO - THE COMEBACK: ELVIS AND THE STORY OF THE '68 SPECIAL

Verrà pubblicato a Settembre 2018 il libro di Simon Goddard "The Comeback: Elvis and The Story of the 68 Special".
Così viene presentato il libro:
"1968. Un anno di lotte, rivoluzioni e cambiamenti  nel mondo del rock'n'roll.
Tranne che per Elvis Presley. Il re degli anni '50 è diventato il clown degli anni '60, che sforna brutta musica in film tristi; uno spettro umiliante della sua gloria passata.

Secondo le parole del giovane regista addetto al suo primo special televisivo, la reputazione di Elvis era finita nel bagno".
In ogni caso, lo stesso regista, Steve Binder, stava per salvarla. Insieme si sono imbarcati nella battaglia più grande nella vita di Elvis.
Superando insicurezza, paranoia, un matrimonio vacillante, le censure dei network, farmaci, la protezione esagerata della Memphis Mafia, i tentativi di sabotaggio del Colonnello Tom Parker ed il caldo soffocante del suo completo di pelle nera, che sarebbe diventato presto iconico, con il suo special televisivo del 1968, Elvis dona l'esibizione determinante della sua carriera.
Non ha mai cantato in modo così duro, fatto rock in modo più selvaggio e sexy.
Questo era Elvis, la resurrezione.
_________________________________________________________________________________

DISPONIBILE PER LA PRENOTAZIONE:


lunedì 13 agosto 2018

VINILE ORO - ELVIS IS BACK!

L'etichetta discografica Not Now Music ripubblica a partire dal 24 Agosto 2018 il vinile "Elvis Is Back!" su disco color oro.

LATO A:
Make Me Know It - Fever - The Girl Of My Best Friend - I Will Be Home Again - Dirty, Dirty Feeling - Thrill Of Your Love
LATO B:
Soldier Boy - Such A Night - It Feels So Right - Girl Next Door Went A'Walking - Like A Baby - Reconsider Baby

VINILE ROSA - ELVIS PRESLEY: WHERE NO ONE STANDS ALONE

E' una novità delle ultime ore il nuovo vinile di colore rosa dell'album di Elvis Presley "Where No One Stands Alone".
Il vinile è in edizione limitata ed è disponibile solamente nello store di Graceland.

LATO A:

I’ve Got Confidence - Where No One Stands Alone (with Lisa Marie Presley) - Saved - Crying In The Chapel - So High - In The Garden - Bosom of Abraham

LATO B:

How Great Thou Art - I, John - You’ll Never Walk Alone - He Touched Me - Stand By Me - He Is My Everything - Amazing Grace

domenica 12 agosto 2018

CD "WHERE NO ONE STANDS ALONE" / ARTICOLO SUL COMMERCIAL APPEAL

Il giornale di Memphis, "The Commercial Appeal" ha pubblicato un articolo dedicato all'evento che ha avuto luogo ieri a Memphis, durante il quale è stato presentato il nuovo CD gospel di Elvis Presley "Where No One Stands Alone", ed in generale sulla Elvis Week che si sta svolgendo in questi giorni.
Così scrive "The Commercial Appeal":

Sabato si è trasformato in un affare di famiglia, mentre una schiera di fans si dirigeva a Memphis per commemorare il 41° anniversario della morte di Elvis Presley.
Le commemorazioni hanno avuto particolare rilevanza per la presenza dell'unica figlia di Elvis Presley, Lisa Marie, che ha presentato e discusso la pubblicazione del nuovo album "Where No One Stands Alone", nel quale ha voluto dare pieno risalto all'amore di suo padre per la musica gospel.
Questo evento ha seguito quello di venerdì, in cui c'è stata la cerimonia del taglio del nastro per l'apertura della nuova mostra - "Growing Up Presley", tutta dedicata a Lisa Marie Presley, al suo essere figlia di Elvis Presley, madre, artista, donna dedita al sociale ed erede del patrimonio, non solo di tipo monetario, di Elvis Presley. 
In un'intervista con Jenna Bush Hager, la cinquantenne Presley ha parlato apertamente dei problemi che l'hanno oppressa negli ultimi anni - il divorzio e la lotta per la custodia delle sue bambine con il suo ex marito Michael Lookwood ed una causa legale con il suo ex tutore legale per la perdita di 100 milioni di dollari.
Durante l'evento, Lisa Marie ha anche rivelato di aver superato la sua dipendenza dalla droga. 
"Non ero felice" ha detto a Jenna Bush Hager. "E a proposito, la lotta e la dipendenza, per me, è iniziata quando avevo 45 anni. Non è stato come è successo per tutta la mia vita".
Forse, alla luce di tutto questo, la giornata di sabato al Graceland Soundstage è stata insolitamente emozionante.
Insieme a Lisa Marie, al ricevimento di presentazione dell'album, di cui anche lei è produttrice, c'era il co-produttore e socio nella gestione delle aziende collegate a Graceland, Joel Weinshanker ed il cantante/musicista Andy Childs.
Insieme alla commemorazione del 50° anniversario del " '68 Comeback Special" - e del 41° anniversario della morte di Elvis Presley - la presentazione del disco "Where No One Stands Alone" è uno dei punti focali di questa Elvis Week.
Joel Weinshanker ha espresso la sua opinione riguardo il legame e l'amore di Elvis Presley per la musica gospel.
"Era molto di più che semplicemente musica, è realmente ciò su cui lui ha posato le sue basi, gli faceva capire il valore delle cose per cui vivere" ha detto.
Riguardo a Lisa Marie ha dichiarato: "E' la persona più onesta e genuina che abbia mai incontrato nella mia vita. Non so se avete visto l'intervista a "Today" ieri. E' stata molto coraggiosa e molto onesta con i suoi fans e molto onesta con le persone. E' davvero difficile non avere la volontà di aiutarla. 
L'ho chiamata e le ho detto il pensiero pazzo che mi è passato nella testa, ossia che questo disco sarà quell'aiuto (di cui ha bisogno). Lei mi ha risposto che ha pensato la stessa cosa".
Lisa Marie ha fatto notare che la session di registrazione ad Hollywood con Andy Childs per incidere la parte del duetto, è avvenuta in un momento particolarmente problematico della sua vita.
"E' stato qualcosa del tipo - come posso aver pianificato questo giorno nel bel mezzo di un sacco di casini! Ho avuto bisogno di un pausa per riuscire a farlo. Ricordo di aver pensato: perchè sto facendo questa cosa? Ma l'ho fatta e, per me, è stato super emozionante".

Source: Commercial Appeal

sabato 11 agosto 2018

LISA MARIE PRESLEY - INTERVISTA "TODAY" NBC

Lisa Marie Presley ha rilasciato nelle ultime ore alcune interviste.
Tra queste una al programma "Today" della NBC del 10 Agosto 2018, nella quale ha dichiarato di essere orgogliosa di aver vinto la sua battaglia contro la tossicodipendenza e del nuovo disco.
Lisa Marie non ha avuto problemi nell'ammettere di aver combattuto ed aver vinto questa battaglia, ed è felice di aver fatto un lungo cammino da quando ha iniziato a chiedere aiuto.
All'inizio di quest'anno, il suo problema era diventato di dominio pubblico in seguito alla causa di divorzio da Michael Lockwood, a cui era legata da circa 10 anni, padre delle sue gemelline.
Ci sono stati momenti in cui la sua dipendenza è diventata talmente grave da aver messo in pericolo la sua vita.
"Ho percorso un lungo cammino. Non ero felice. La lotta con la dipendenza, per me, è iniziata a 45 anni. Non è stato come se fosse successo per tutta la mia vita. Ho fatto davvero molta strada. Ho una terapista e lei è qualcosa del tipo 'Sei un miracolo. Lo sei davvero! Non so come sei ancora viva!' " ha dichiarato Lisa Marie.
Ha aggiunto che non è perfetta, suo padre non era perfetto e nessuno è perfetto, ma quello che conta è quello che si fa dopo aver imparato dai propri errori. Ed ora sta cercando di aiutare altre persone che si trovano nelle condizioni in cui era lei, usando ciò che ha appreso dalla sua esperienza personale.
Durante l'intervista ha parlato anche del nuovo album gospel, creato sulle canzoni di Elvis Presley, e del duetto realizzato insieme a lui - "Where No One Stands Alone".
"La amava profondamente. Sarebbe stato capace di dare vita alla musica gospel in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo si trovasse, sempre. E' quello che lo appassionava.
Questo particolare disco e questa canzone, riportano alla mia mente dei ricordi e mi avvicinano a lui. E' come se mi avesse cementata in mezzo ad un'onda infinita, come se fosse venuto giù e mi avesse afferrata, davvero!" ha detto Lisa Marie.

Ha aggiunto di essersi emozionata molto mentre incideva la canzone ed ha rivelato cosa le piacerebbe dire a suo padre, oggi, se fosse ancora vivo.
"Gli direi 'Aiutami!' Penso che vorrei solamente sapere che lui c'è. E sarebbe abbastanza qualcosa del tipo 'Va bene, so che posso avere il tuo aiuto adesso' ".



venerdì 10 agosto 2018

MOSTRA - LISA MARIE PRESLEY: GROWING UP PRESLEY / PRIME FOTOGRAFIE

Oggi, 10 Agosto 2018, al secondo giorno della Elvis Week 2018, a Graceland sono stati aperti i battenti della nuova mostra dedicata a Lisa Marie Presley, dal titolo "Growing Up Presley".
Nella mostra sono esposti oggetti personali appartenuti a Lisa Marie Presley, a partire dalla sua infanzia fino alla sua vita adulta, come ad esempio i dischi che ascoltava, i suoi giocattoli, i vestiti d'infanzia, ma anche oggetti che riguardano la sua vita recente, come i vestiti usati nei video delle sue canzoni ed in concerto.

Un viaggio che esplora la sua vita come figlia di Elvis Presley, come madre, come persona attiva nel sociale, come artista e come colei che desidera continuare a tenere vivo il ricordo del padre, Elvis Presley.
La stessa Lisa Marie Presley, insieme a sua figlia Riely Keough, ha dato il via alla mostra con il taglio del nastro, ripreso in un video in diretta da Graceland.
Successivamente ha postato, sul suo profilo Instagram, alcune fotografie, che vi proponiamo qui sotto.